Impact Planet #426

Ed eccoci qui con il nostro appuntamento mensile dedicato a Impact Wrestling. Io sono “The REAL Messiah” Aldo Fiadone ed è mio assoluto piacere darvi il benvenuto in un nuovo episodio dell’Impact Planet!

Prima di entrare nel dettaglio, vi ricordo che per qualunque chiarimento, critica o altro, potete contattarmi attraverso la mail [email protected]. Sarà mio piacere poter interagire con ognuno di voi!

Cosa bolle in pentola nell’asse Nashville-Toronto-Los Angeles? Beh di sicuro i piani per Slammiversary che, a dirla tutta, stanno dando vita a un ottimo hype generale.
Attraverso il promo che pubblicizza il prossimo PPV della compagnia (sabato 18 luglio ndr) è stato dichiarato ufficialmente che più di un membro degli atleti rilasciati dalla WWE farà il suo ritorno o, addirittura, il proprio debutto nella fu TNA. Ulteriori conferme giungono anche attraverso un altro video dove la dirigenza cita il ritorno di un ex campione del mondo, insomma, l’attesa è tanta e ad oggi mancano esattamente trenta giorni per il secondo evento a pagamento più importante dell’anno per Impact Wrestling.

Toccando il tema storie, è indiscutibile l’ottima gestione dei The North che però dovranno rendere i titoli ai Rascalz prima o poi, una coppa sulla quale il booking team sembra puntare più degli oVe, quest’ultimi ormai separati e riscritti con Jake Christ unitosi ai #CancelCulture (RVD, Katey Forbes e Joey Ryan) e MadMan Fulton ora nuova guardia del corpo dell’ex X-Division Champion Ace Austin.
Ebbene, “One True Ace” è uno di quelli che più ha giovato del periodo “Lockdown” ricevendo il giusto spazio e mostrando il suo netto miglioramento tra microfono e lottato. Probabilmente Scott D’Amore e soci si sono accorti di tutto questo e, conseguentemente, anche Ace sarà parte del main event di Slamm18 come Eddie Edwards, Michael Elgin, Trey e appunto la campionessa, Tessa Blanchard.
I fatti di Rebellion hanno sconvolto il tema main event che, a causa della pandemia, ha quindi portato alla creazione di un torneo per decretare il prossimo #1 contender. Competizione vinta proprio da Ace, ma con tanti misteri al suo interno come Moose che non ne prende parte perché si autoproclama campione TNA (tema affrontato e approfondito nei numeri precedenti), Shamrock tirato fuori da un infortunio causato da Michael Elgin e Trey attaccato nel backstage e poi sostituito da Zachary Wentz. Tutti ostacoli che hanno poi portato la dirigenza (ovviamente in chiave on screen) a creare quello che sarà il main event citato poco fa. Potrebbe sembrare qualcosa di eccessivamente confusionario, ma va dato atto che nonostante le circostanze, Impact è riuscita a controllare la cosa e incrementare l’attesa per l’evento.
In X-Division non accade nulla di realmente esaltante, forse perché tutti in attesa del futuro feud tra Willie Mack e Rich Swann, il countdown è iniziato proprio a partire dalla prima serata di Rebellion. Non manca il buon comedy con Johnny Swinger che può tranquillamente essere definito l’R-Truth di Impact (quindi risata assicurata) e, sicuramente, la costante ottima qualità della Knockouts Division che ora vede la presenza di Deonna Purazzo, pronta a divenire ostacolo per Jordynne Grace e il suo Knockouts Championship.
Infine, un plauso al duo di commento con la momentanea presenza di Madison Rayne al fianco di Josh Mathews; coppia nella vita reale che continua a fare un inatteso buon lavoro.

C’è tanta carne al fuoco, l’arrosto è in preparazione e allora apparecchiate le vostre tavole, perché per Slammiversary si prospettano (si spera) grandi tavole bandite.

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
14,815FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

Paul Heyman parla del futuro di Ronda Rousey in WWE

Le parole di Paul Heyman sul New York Times lasciano sognare il WWE Universe che ora inizia a sognare un ritorno clamoroso.

Preview di Friday Night SmackDown: stanotte la Season Premiere

Preview della Season Premiere di SmackDown, per la quale oltre al ritorno di Daniel Bryan sono stati annunciati anche due match titolati.

Cancellato definitivamente Raw Underground?

Secondo Dave Meltzer la WWE avrebbe preso la decisione di cancellare definitivamente Raw Underground, il segmento MMA oriented con a capo Shane McMahon

Lo split del New Day servirà per pushare Big E

Secondo le parole di Dave Meltzer, la WWE ha operato per concedere a Big E un push come lottatore in singolo.

Articoli Correlati