GPOrder #99 – Imbarazzo

Sono imbarazzato. Imbarazzato nel dover parlare senza mezzi termini di una delle peggiori puntate di Raw da anni a questa parte, pienamente inquadrata in uno dei periodi peggiori per la WWE dai tempi della fine del duopolio con la WCW. Il delinearsi delle soluzioni di emergenza post infortunio Rollins sta infatti facendo emergere la pochezza delle suddette soluzioni, sotto ogni punto di vista.

Non c'è bisogno di scorrere troppo la registrazione della puntata, basta partire dall'inizio: il campione Sheamus che festeggia al centro del ring ballando allegramente con il New Day. Dov'è il problema? Forse che otto giorni fa (otto giorni!!) le due parti fossero ai ferri corti alle Series? Per esempio? Ma vabbè si sa, il vero appassionato non deve avere memoria, quindi perché prendersela con queste piccolezze quando sta per arrivare il colpo di genio… la league of nations! Una stable che fin da ora si candida alla degna sostituzione del Corre (ve lo ricordate? No? Beh fortunati voi!) nella mente di tutti noi appassionati. Cosa mi fa essere così sicuro? La totale diversità dei componenti tra loro, la credibilità pari a zero per ciascuno di essi e soprattutto l'assenza di un trascinatore carismatico, chiave per qualsiasi stable degna di tale nome. Eroi delle loro nazioni? Rusev di quale nazione lo sarebbe? Bulgaria? Russia? Tutte e due, tanto per Vince (e per le ambizioni di Putin) sono praticamente la stessa nazione? Peraltro anche l'eventuale chiave antiamericana della stable come si concilierebbe con l'evidente associazione con l'Authority?

Ah visto che lo abbiamo già citato, vogliamo parlare un attimo di Rusev? Nel modo meno pietoso possibile si è dovuto rimediare on screen alla fuga di notizie circa il consolidamento della relazione con Lana nella vita reale, e benchè fosse un passo indispensabile il vederlo è stato patetico: Rusev io non ho fatto nulla con Dolph, Lana anch'io non ho fatto nulla con Summer… se l'obiettivo era farmi ringraziare il cielo per l'ingresso di Ryback ci siete riusciti. Ma perché porci dei limiti? Perché non fare qualcosa di peggio già che ci siamo? Detto e fatto, cominciamo col ribadire che loro due sono andati fino in fondo con gli ex (basta! Mi sembra una versione trash dei programmi pomeridiani della De Filippi, e ho detto tutto!), per poi mettere su quella splendida scena del colpo fortuito a Lana, che direi si può commentare come “la sola cosa che poteva rendere peggiore una storyline già da brividi di suo” (giudicate voi se positivi o meno…)

E mentre Kevin Owens si godeva la puntata dalla tv come noi, del resto vuoi che con un roster così nutrito e senza assenze di rilievo possa notarsi una sparuta assenza come la sua, ecco che, in parallelo alla formazione di questa fantastica armata della legione straniera, l'authority comincia a rincarare la dose sull'underdog più amato dalle folle, quel Roman Reigns degno erede del Daniel Bryan di due anni fa. Ora anche i suoi amici rischiano di pagare per le sue azioni. Risultato? Due possibili strade:

Nella strada A i vari Ambrose, Jimmy e Jay Uso restano fedeli all'amico, dando vita ad una rivalità epica con la league of nations che tutti noi non vediamo l'ora di vedere. Roman resterà lo sfavorito più amato da tutti, e certamente metterà in ombra all'interno del suo gruppo gente come Ambrose. Poco ma sicuro, funzionerà senz'altro.

Nella strada B gli amici lo tradiranno, rendendolo ancora più solo. Ammesso e non concesso che possa bastare per rendere over un personaggio che non lo è e continuerà a non esserlo fino a quando resterà immutato, spiegatemi perché allora non farlo direttamente alle Series, quando c'era un motivuccio di una certa importanza come la conquista della cintura per tradirlo, piuttosto che proporci questo improvvisato campione a capo di una improvvisata armata Brancaleone.

Il tutto ovviamente con una sola considerazione sottesa a tutto: ok l'emergenza, ok la situazione tragica dei disponibili, ma davvero è il caso di creare una stable ora, dover farla gravitare attorno al titolo pur sapendo perfettamente che a partire dalla Rumble non si potrà proporre nessuno, ma proprio nessuno dei suoi componenti a qualcosa che vada oltre il midcarding?

E già che ci siamo perché non parliamo un po' anche delle diva? Vergogna ancora più scellerata, considerando che qui invece non si può parlare di infortuni, di assenze, di poco potenziale nel roster.. qui c'è tutto per fare benissimo, senza scusanti. Eppure… eppure c'è naturalmente bisogno di Ric, perché la sua amata figlioletta non può farcela da sola, giusto? Lo ha dimostrato a NXT, non è adeguata da sola al main roster. Come del resto fecero malissimo a NXT anche la stessa Paige, anche Emma… colpa loro e del loro poco valore, è evidente. In queste condizioni io imploro, re-imploro e continuo ad implorare che Sasha resti lì seminascosta e Bailey resti campionessa di NXT, prima di rischiare che entrambe facciano la stessa orribile fine. Ma anche qui perché fermarsi? Non avete voglia di una bella ciliegina sulla torta? Eccola.. il potenziale turn di Charlotte o di Becky che sia, l'immedesimarsi della campionessa nel personaggio del padre.. Perché cercate di capire, non potevamo mica limitarci ad un Charlotte vs Sasha di puro wrestling, una sorta di quanto visto fra Bailey e la stessa Sasha a NXT. Questo è il main roster, non possiamo mica proporre gli incontri a cinque stelle, la gente non li capirebbe. Meglio, molto meglio un pò di bell'overbooking su overbooking, quello sì che crea il successo. Vergognoso, semplicemente vergognoso.

In sintesi? Sono riusciti perfino a far rimpiangere i classici periodi stagnanti di fine anno: meglio, molto meglio vedere gli ennesimi capitoli delle stesse cose piuttosto che i primi di schifezze clamorose. E dunque a Sheamus 5:15 che prende a calci in culo, GP 2:16 (vedere i rating di settimana scorsa per capire) dice “piantatela con questa schifezza!”

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
15,656FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati