GPOrder #41 – Le vere feste iniziano ora..

Ok diciamo che il periodo natalizio è particolare per tutti dal punto di vista televisivo, cerchiamo di metterla sotto questo aspetto: è sotto Natale che la TV cambia radicalmente il suo palinsesto per piazzare Mary Poppins e la favola di Scrooge che turna face (deformazione professionale, capirete), e la WWE non ha voluto essere da meno, proponendoci due puntate di Raw “festive” un attimino diverse, non sempre legate alle storyline in corso ma soprattutto modificando il proprio prodotto in una versione più adatta al già citato periodo.

Perché parliamoci chiaro, se già con il normale prodotto attuale apostrofato come PG era c'è chi rimpiange i tempi di storyline e sequenze più spinte adatte ad un target di pubblico di età più avanzata di quello attuale, come potremmo definire il fantastico momento in cui Alberto Del Rio investe.. Babbo Natale? Rated Under 14 era? Con tanto di pluriaggiornamenti sulle sue condizioni e ovvia sequenza finale dove Santa Claus si è ovviamente completamente ripreso e aiuta il superbuono per eccellenza – John Cena, chi altrimenti – a vincere un incontro “Miracolo sulla 34° strada”? Really? Really! A capodanno si è recuperato un minimo di normalità o almeno così si poteva credere, salvo poi la scienza di Mae Young e Hornswoggle, ovvero una pessima, pessima rivisitazione della stessa scena nella quale in piena Hardcore Era la stessa Young partorì una mano.

Consapevoli dunque della assoluta particolarità del periodo non è assolutamente il caso di utilizzare le mollette sul naso, cosa che sarebbe stata sacrosanta in qualunque altro caso: una puntata di Raw proprio la vigilia di Natale ed una proprio alla vigilia di Capodanno posso attirare talmente pochi ascolti che non era opportuno proseguire in modo importante le storyline in corso, visto che quegli sviluppi sarebbero stati visti solo dal più duro dello zoccolo duro degli appassionati. Né al tempo era possibile coprirle con un best-of, che probabilmente avrebbe attirato ancora meno coloro che seguendo con continuità non si saranno persi i migliori incontri dell'annata nel momento in cui sono stati trasmessi live. Non a caso la sola importante evoluzione che abbiamo visto è stata la vittoria del titolo intercontinentale da parte di Wade Barrett, addirittura spoilerata dal sito ufficiale della WWE, una scelta che dimostra chiaramente quanto la previsione dei rating fosse talmente bassa da spingere a rivelare in anticipo cosa sarebbe successo. In ogni caso è un cambio di mano della cintura palesemente tardivo, che sconfessa in pieno il discutibilissimo risultato di TLC. Fra i due, infatti, credo sia incontrovertibilmente Barrett quello che in cui si può intravedere la minima speranza di un futuro migliore di quello attuale, quello che ha maggiormente bisogno della cintura e che doveva vincerla in pay per view, non concedendo una vittoria che ha danneggiato lui e non ha significato molto per chi ne ha beneficiato. A maggior ragione di quanto è accaduto a Capodanno qualcuno cortesemente spieghi o cerchi almeno una ragione logica per l'epilogo di TLC.. boh, mistero.

In ogni caso dopo aver archiviato questa unica e sola parentesi di “vero” Wrestling in questo periodo natalizio è tempo finalmente di fare sul serio. Con buona pace di figure comunque importanti come Ryback, come lo Shield, come il Team Hell No che hanno occupato il palcoscenico principale negli ultimi mesi, ora inizia il quarto decisivo di tutta la partita, ora è il momento per i titolari di tornare in campo. Settimana prossima CM Punk dovrà di fatto sbrigare quella che a mio avviso è l'ultima sua pratica verso Ryback, chiudere la storyline con lui o almeno metterci una pietra sopra prima di affrontare The Rock per il titolo (e con ogni probabilità perdere). Si disputerà questo Tables Ladders and Chairs match? Oppure tramite qualche trucco Punk scamperà al match? Onestamente la risposta è meno scontata del previsto, perché se è chiaro che il match è ormai promosso e magari anche parzialmente studiato credendo di doverlo svolgere a TLC, è anche opportuno ricordare come una tipologia di incontro del genere, sicuramente non la più sicura del mondo, non è proprio la tranquillità fatta idea, specie quando mette di fronte uno dei perni delle storyline del periodo più importante dell'anno ed un wrestler sicuramente non immune da botch e discretamente grezzo. A mio avviso il match ci sarà, ma con un non trascurabile freno a mano tirato e con tanti dirigenti che lo guarderanno dietro ai monitor facendo i doverosi scongiuri del caso.. e poi francamente non me ne vogliano i sostenitori di Ryback, ma nella mia mente e credo non solo nella mia questo è un incontro di antipasto in attesa di vedere contro al microfono e sul ring due del calibro di Punk e The Rock: può uscirne senza problemi la storyline dell'anno, poche storie. Non che gli altri debbano sparire, anzi, ma è chiaro che per il momento il loro ruolo sarà centrale al più fino alla Rumble. Mai come in quel match, ad esempio, una stable può avere la sua importanza: è accaduto per il Nexus, per il Corre, per la Legacy, per il New Nexus.. accadrà anche per gli Shield, come è giusto.

Leggermente più dilazionata sarà invece la situazione di Cena. La sua presenza alla Rumble è una ipoteca gigantesca sulla scelta del possibile vincitore, senza contare che come sappiamo tutti le probabilità di un Rock vs Cena parte II a Wrestlemania sono abbastanza alte. Non è così improbabile dunque ipotizzare che la sua Road to Wrestlemania passi prima per una vittoria della Rumble e poi per una vittoria del titolo proprio nello show più importante dell'anno, avendo il tempo di regolare i conti con Ziggler nel periodo fra questi due eventi. Fantawrestling? O qualcosa di decisamente concreto? Io propendo per la seconda ipotesi, salvo sorprese che non esiterei a definire clamorose.

Di contro Ziggler ha davanti a se delle strade diametralmente opposte, dove finalmente le sue qualità saranno sfruttate alla grande oppure mortificanti e apripista verso un vergognoso abbandono. Pensateci e calcolate bene i tempi.. con appena due pay per view da qui a Wrestlemania ed un Money in the Bank da incassare, di fatto credo siano possibili solo cinque alternative:

Strade a e b, ampiamente positive) Il suo feud con Cena viene portato avanti ma dando il tempo a Cena di vincere la Rumble, trovando dunque il culmine a Elimination Chambers. A quel punto Ziggler o si laurea campione sfruttando la valigetta alla Rumble, e dovendo affrontare Cena a EC arriverà a Wrestlemania da campione, oppure la userà proprio Elimination Chamber, magari per rendere assolutamente indolore la sua sconfitta per mano di Cena durante lo stesso pay per view. In entrambi i casi significa arrivare al Metlife Stadium con la cintura alla vita, decisamente non male. Il ventaglio di possibili avversari poi sarebbe ampio, incluso Randy Orton, sul quale onestamente avrei più di qualche perplessità (ma ci sarà tempo per parlarne).

Strade c e d, ahimè negative) iL feud con Cena viene liquidato esattamente come la prima rivalità fra Miz e Cena, ovvero senza nemmeno la dignità di un incontro in ppv, oppure alla Rumble (ma già lì si potrebbe riaprire la strada precedente, per fortuna) pur permettendo poi a entrambi di partecipare anche alla rissa. Sarebbe criminoso trattare così un talento con così tante potenzialità, ma proprio l'esempio di The Miz ricorda come non sarebbe certo la prima volta.. in ogni caso a quel punto l'utilizzo della valigetta rischia di essere frettolosissimo, un regno di transizione incapace di arrivare a Marzo. Ipotesi a mio avviso poco probabile e con la quale la WWE avrebbe solo da perderci e non da guadagnarci, dunque speriamo bene…

Strada e..e non voglio nemmeno pensarci: “allungare il brodo” con la valigetta o addirittura fargliela incassare senza la conseguente vittoria del titolo. Mi ripeto, non voglio nemmeno pensarci. Il primo caso è un ulteriore segno della pochezza delle idee che ruotano su di lui, il secondo è pura follia.

In definitiva scordiamoci babbo natale e hornswoggle, scordiamoci le feste e prepariamoci ad una discreta indigestione: tempo una, massimo due settimane ed in rapida successione avremo in rapida successione il duello fra due dei migliori competitor al mondo al microfono e non, più un evento da sempre atteso da tutti come il royal rumble match, e queste si che sono feste!

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
15,045FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati