GPOrder #21 – YES! YES! YES!

Ma come,come potrò mai raccontare tutto quello che avrei da dire su questa fantastica esperienza in un solo articolo? Mi ci vorrebbe un'enciclopedia! Solo per raccontare tutte le sensazioni sparse ci vorrebbero pagine e pagine, figuriamoci poi quando a tempo perso c'è da parlare un attimino di una grande Wrestlemania e del ritorno di Brock Lesnar.. Cercherò di farlo sia adesso a mente relativamente fredda (si fa per dire, l'esperienza è stata talmente indimenticabile da non poterne certo parlare in modo del tutto imparziale anche a distanza di tempo) che offrendovi qualche contributo direttamente a caldo. Come? semplice.. Per una volta il GPO vi richiederà un doppio sforzo, uno con gli occhi ed uno con le orecchie! Sentirete nel corso della lettura qualche spezzone registrato live da wrestlemania, per poter cogliere davvero fino in fondo le impressioni a caldo mie e di Erik Ganzerli. Perdonatemi ovviamente per la qualità alquanto bassa delle registrazioni che sentirete nel corso dell'articolo, ma potete immaginare come sia impossibile fare di meglio nel bel mezzo di ottantamila persone urlanti e con una theme song sparata a tutto volume..

Partiamo dal contorno, da quello che la WWE è in grado di fornire agli acquirenti del travel package e più in generale a chi vuole andare a vedere wrestlemania con annessi e connessi (hall of fame, axxess, ecc.): volete una definizione operativa di perfetta organizzazione? L'avete trovata.. È impressionante la cura maniacale in ogni dettaglio, a cominciare ovviamente da quelli per la ripresa televisiva. Ma anche tutto il resto fa impressione.. ve lo sareste mai immaginato, ad esempio, un hotel Hilton, un posto comunque orientato ad una clientela business, tappezzato di loghi di wrestlemania e dove addirittura tutto il personale indossa la maglietta dell'evento invece della canonica cravatta classica? Per non parlare della scenografia dell'evento o anche di Raw, semplicemente impressionanti. Certo avrò maledetto mille volte una delle quattro palme giganti che reggevano i maxi schermi sopra il ring e la gabbia sospesa in aria, visto che mi toglievano gran parte della visuale sull'ingresso, ma che spettacolo.. Pensate che la struttura era così imponente da far sembrare l'hell in a Cell in aria come una gabbietta piccola ed insignificante, salvo poi dimostrare tutta la sua imponenza una volta calata sul ring per il match fra Undertaker e Triple H.

I pyros sono a loro volta maestosi, specie a Raw dove l'effetto arena chiusa li rende ancora più di impatto. Tanto per darvi un'idea all'ingresso di Taker le fiamme dello stage provocavano delle autentiche vampate di calore che avvertivamo perfettamente, pur trovandoci ad almeno centocinquanta/duecento metri dal palcoscenico! E se proprio diventa difficile seguire bene qualche fase di un match ci sono i maxi – mai parola fu più azzeccata – schermi che consentono di fatto di non perdersi nemmeno un minuto, specie a chi a bordo ring può avere obiettivamente difficoltà nei casi ad esempio in cui i lottatori sono fuori ring dall'altra parte o c'è qualcuno davanti che deve mostrare in tv il proprio cartello o semplicemente salutare. Come dite? L'ho fatto anch'io? E tantissime volte? Non è vero, era il mio fratello gemello! 😉

Dal punto di vista logistico poco da dire su Raw, dove abbiamo avuto una eccellente quarta fila, mentre a Wrestlemania il fato si è voluto vendicare delle mie bestemmie quando ai tour in Italia mi lamentavo di essere circondato da bambini.. Assegnandomi come vicino di posto (TANTO vicino.. Di fatto gli serviva anche metà della mia sedia!) questo cucciolo australiano..

Immaginate questo gigante – ovviamente, e aggiungerei purtroppo, ben sudato – che involontariamente mi ha schiacciato come una frittella, e pronto urlare all'improvviso facendomi saltare dalla sedia, anzi dalla mezza sedia! Eppure c'è a chi è andata peggio, ovvero i due amici di Parma (ragazzi mandatemi il vostro contatto please! Vorrei anche pubblicare la foto dalla vostra prospettiva!) che seduti alla fila di dietro se lo sono trovati davanti, spesso in piedi e con un cartello da alzare.. Addirittura facevano fatica a vedere il titantron, figuriamoci il ring! Ma credetemi, anche questi sono dettagli, quando vivi dal vivo l'atmosfera di Wrestlemania!

Tornando un attimo sul piano squisitamente tecnico come detto c'è appena il pay per view dell'anno da analizzare.. Due settimane avevo parlato di un potenziale enorme per questa edizione di Wrestlemania, tale da poterle permettere di diventare la migliore di sempre. Ebbene il potenziale è stato mantenuto fino in fondo? Diciamo si e no, ed il motivo del no è di fatto totalmente concentrato nel primo, francamente sconcertante incontro. Ascoltate le nostre reazioni dal vivo..

Primo commento audio

E paradossalmente sono ancora più arrabbiato ora, perché lì allo stadio speravo ancora in un seguito, in un qualcosa a sorpresa che sarebbe seguita più tardi. Invece niente, Daniel Brian – ma anche Sheamus, non si illudano – è stato indegnamente, ingiustamente, indecorosamente massacrato proprio nel weekend dove è stato di gran lunga il wrestler più over di tutti. Più di The Rock, più di Lesnar, non so se mi spiego.
Avete ascoltato i cori “YES, YES” nel corso di Raw? Ecco, sappiate che sono stati la punta di un iceberg.. Perché si sono ripetuti dappertutto, assordanti in ogni occasione! Prima di Wrestlemania, durante Wrestlemania, dopo Wrestlemania, prima di Raw, durante Raw, dopo Raw, ad Axxess, alla Hall of Fame, in albergo (!), per strada fuori dall'arena, sempre per strada sia nel centro commerciale poco distante che nelle strade di downtown (!!), in aeroporto (!!!).. Ovunque, dico ovunque, ci fossero fan di Wrestling partiva il coro, sempre fortissimo! immaginate la scena.. Cammini a due ore – dico due ore! – dalla fine di Raw e incrociando gente per caso che non conosci ascolti – e ricambi – questo coro! Ho provato a descrivervelo a parole ma sappiate che è quasi impossibile, dunque fidatevi, è stato lui il mattatore assoluto di tutto il weekend.
Possibile che nessun dirigente sentendo tutto questo abbia deciso di cambiare i piani? Di togliere qualche minuto ad altre cose? Possibile che il ridicolo match femminile, l'appena sufficiente match fra Kane e Orton (salvato principalmente dal risultato a sorpresa) il balletto di Clay non potessero essere tassati per regalare qualche minuto al world title? Evidentemente si, speriamo solo che l'impressionante pop per Bryan faccia cambiare rotta, s u b i t o. Il suo coro ha la stessa “facilità” del what, si adatta a tutto, è coinvolgente, è l'arma in più che un wrestler già grandissimo di suo deve poter sfruttare per arrivare e soprattutto restare in alto.

Per fortuna, ad uccidere ogni possibile ulteriore sentimento di delusione ci ha pensato l'hell in a Cell. Credetemi mi sarebbe bastato aver assistito al calare della gabbia sotto la musica dei metallica, ma poi.. Poi ho letteralmente perso la voce, come del resto potete anche sentire:

Secondo commento audio

Un match incredibile, elettrizzante, adrenalinico come mai mi era capito, che ha fatto capire che quando sul ring sei in grado di mostrare personalità come quella dei tre partecipanti allora puoi tirare fuori il match dell'anno persino andando avanti quasi solo a sediate! Non è mancata, almeno per me si intende, nemmeno una merce rarissima, ovvero la breve sensazione di poter assistere ad una sconfitta di Taker a wrestlemania. È accaduto dopo la combinazione sweet chin music / pedigree, ed è stata letteralmente la ciliegina sulla torta.
Pensate poi alla difficoltà immensa dei protagonisti del resto della card, ovvero cercare non dico di superare, impresa obiettivamente impossibile, ma quanto meno non sfigurare di fronte al signor incontro che già si era visto. E onestamente all'inizio ho temuto per CM Punk e Jericho: la sensazione iniziale è stata proprio quella di un incontro inadeguato, incapace in tutto e per tutto di reggere il confronto. Addirittura ho temuto, vista la stipulazione aggiunta, di una conclusione per squalifica, un'altra beffa come quella iniziale. Ah e se sono stato smentito! Ascoltate il nostro – oserei dire comprensibile – entusiasmo a fine match:

Terzo commento audio

Proprio a valle di prestazioni come questa penso davvero che a Jericho sia mancata n carriera solo la fortuna, perché tutte le altre doti che servono per diventare uno dei più grandi nomi di questo business non gli mancavano di certo. E che dire di Punk? provateci voi a mantenere un livello di pop così alto con la contemporanea presenza di The Rock.. Chiaro che giocare davanti al pubblico di wrestlemania, più smart della media, obiettivamente significa battersi in casa, vedi ad esempio il fatto che siano state le sue magliette , oltre ovviamente a quelle commemorative dell'evento, ad andare letteralmente a ruba, mentre quella verde di Cena era ben presente nelle scorte di tutti i rivenditori. Ma siamo sicuri che questo effetto non sia destinato a rimanere, magari solo leggermente ridimensionato? E ovviamente il discorso vale pari pari per Bryan.. Forse non ruberà letteralmente la scena a tutti come è successo questa volta, ma certo state sicuri che quel coro lo sentiremo tante, tantissime altre volte.

Il main event, poi, è stato la dimostrazione evidente di come un grande pubblico possa non solo contribuire, ma addirittura fare la differenza, conferire una atmosfera magica ad un evento. Lo pensavo dal vivo…

Quarto commento audio

… E lo penso ancora adesso, quando a distanza di giorni i brividi fanno ancora fatica d andarsene. Dal punto di vista più analitico, poi, per me è stato più sorprendente più di tutti gli altri incontri come risultato finale. Cena potrà piacere o meno, ma che questo fosse il momento per un simbolico passaggio di consegne fra lui e The Rock, proprio come dieci anni fa fra Hogan e lo stesso Rock, era palese a tutti, Invece altro che passaggio di consegne.. Cena ha perso, pulito, secco, senza nè attenuanti nè protezioni di booking di sorta, che anzi hanno rincarato la dose la sera dopo con un promo davvero per lui difficilissimo ed un bel biglietto da visita firmato Brock Lesnar.
Chiaro che questo non cambierà per nulla le carte in tavola, ovvero per ora e per molto ancora sarà lui l'indiscusso e indiscutibile uomo di punta, indipendentemente dalle reazioni miste (si fa per dire, ha preso di fatto solo fischi su fischi) e a altre considerazioni. Ma voglio pensare, anzi sognare, che questo mancato momento simbolico possa non essere solo dovuto alla “esigenza” di far vincere Rock, esigenza peraltro molto legata al singolo evento ed anzi tutt'altro che proficua per il business WWE in generale data la differenza frequenza di impiego dei due, quanto piuttosto al primo significativo dubbio in merito alla risposta alla seguente domanda: ma deve essere proprio Cena l'erede di Hulk, di Steve e di Rocky? Non me ne vogliano i suoi fan, io non lo spero per chissà quale odio prevenuto, quanto piuttosto perché vedo altri personaggi più pronti di lui ad un ruolo trasversale, face in grado di piacere a tutti,non solo alle fasce di pubblico alle quali si punta maggiormente.

Ecco, questi tre grandiosi main event di fatto costituiscono l'ossatura – e che ossatura! – del si, tornando alla domanda iniziale cui avevo risposto con un si e no. Però francamente siamo tre mattoni a uno, dunque poche storie, pur con l'innegabile sciocchezza iniziale questa resterà alla storia come una delle wrestlemania più grandi di sempre.
La migliore di sempre? Onestamente ancora oggi sono troppo influenzato dall'averla vista al vivo per avere una visione obiettiva, e faccio fatica a trovare una risposta. Diciamo che si piazza di diritto fra le migliori, il resto sono francamente opinioni così soggettive che esasperarle sarebbe francamente stucchevole.
Come è ancora più stucchevole, del resto, qualche critica che ho letto solo perché il potenziale poteva essere maggiore. Possibile che si debba vedere sempre e solo il bicchiere mezzo vuoto e mai mezzo pieno? Perfino in questo caso dove il bicchiere è in realtà pieno del tutto e al più ci si può lamentare del fatto che l'acqua non sia addirittura anche fuoriuscita dal bicchiere? Mah..

A concludere un grandissimo weekend ci ha poi pensato un ritorno incredibile, che peraltro molti si attendevano già a wrestlemania. Vogliamo il commento definitivo, obiettivo ed esaustivo per eccellenza? Beh basta ascoltare questa reazione, presa con un pò di fortuna dal sottoscritto in diretta..

Ingresso di Brock Lesnar

C'è da aggiungere altro? Solo che spero davvero che il calendario e la durata del contratto di Brock siano tali da poter sfruttare questo pezzo da novanta nel miglior modo possibile, a cominciare da una rivalità davvero da brividi con John Cena (a wrestlemania 29 o anche prima?).

Ma in conclusione, amici lettori che avete avuto la pazienza di leggere fin qui, voglio dirvi che a valle di tutte le emozioni che ho potuto descrivere solo parzialmente la cosa più bella che ricorderò di questi giorni non sarà qualcosa che ho visto alla Hall of Fame, tantomeno qualcosa che ho visto a Wrestlemania. Resta Raw? Macché, nemmeno quello.. La cosa più bella è stata la favola, non ho altre parole per descriverla, di poter vivere per pochi giorni in una città che respirava wrestling.
Avete presente la sensazione di sentirsi una nicchia, di essere fra i dispersissimi fan italiani, spesso tacciati di guardare quella roba da circo, americanata e altre definizioni ingenerose e offensive? Di poter incontrare un numero considerevole di altri appassionati solo per quelle ore durante uno dei tour italiani e solo a ridosso del palazzetto o poco più? Ecco..Provate a immaginare un posto pieno zeppo di fan appassionati, con un clima tale che tutti abbiano potuto girare per strada con la propria maglietta, non importa se recente, oppure, vintage, oppure personalizzata, basta che tutti potessero riconoscersi subito. Un posto dove un coro per Daniel Bryan può partire dovunque, un posto dove su ogni autobus , ogni negozio, ogni angolo del centro fosse riconoscibile un fan di Wrestling, dove persone normali (commesse, poliziotti, passanti) vedendo la maglietta dell'evento ti facciano i complimenti o ti chiedano cosa è successo e come è stato lo show.. Un posto, appunto, dove si respiri il wrestling! Ecco, io ed i miei due compagni di viaggio ci abbiamo vissuto per qualche giorno, e non lo dimenticheremo mai, mai! Già per esempio l'anno prossimo sarà a mio avviso diverso, perché il clima certo non permetterà di girare con le magliette, dunque ancor di più questa atmosfera incredibile ed irripetibile a mio avviso vale perfino più dell'hell in a Cell, di Lesnar, di qualunque altra cosa.

E proprio per questo voglio ringraziare anche tutti gli italiani che questa atmosfera l'hanno vissuta insieme a me, ovvero ovviamente i due miei compagni di viaggio Erik e Fabio (e magari di loro vi parlerò nei prossimi podcast), Mikis e gli altri pazzi quanto noi con i quali siamo andati a vedere lo show della ROH in limousine (grande show, fra l'altro), i già citati amici parmensi che hanno avuto la sfortuna di seguire wrestlemania a meno di un metro da un GP versione pazzo esaltato, la coppia siciliana che mi ha riconosciuto dalla maglietta del GPO, i ragazzi di Genova che ci hanno riconosciuto dalla voce sull'autobus verso Miami Beach, i due fiorentini che ci hanno “beccato” ad Axxess.. perfino gli assistenti di volo dell'Alitalia sul nostro aereo al ritorno, pensate un pò siamo finiti a parlare di wrestling anche con l'Iraq! Insomma tutti quelli che mi hanno reso felice, davvero felice di sapere che in fondo c'è chi apprezza il pessimo lavoro che a tempo perso faccio per questo sito. Grazie davvero, fatevi tutti vivi se vi va perché per me sarà un piacere ospitarvi tutti su queste pagine per raccontare la vostra. E per chi invece volesse provare la stessa esperienza l'anno prossimo o nelle edizioni a venire, magari spero almeno affascinato da questo mio breve racconto, chiedete pure tutti i chiarimenti o le domande che volete e che possano esservi utili. Alla prima posso rispondere subito… Si, ne vale veramente la pena!

PS
Visto che lo avete chiesto in tanti vi riassumo velocemente in dettaglio cosa comprende un travel packge e quanto costa: il package, naturalmente messo in vendita dalla WWE, comprende il biglietto per Wrestlemania, quello per la Hall of Fame,due biglietti per sessioni di Axxess (è possibile scegliere quali) più il pernottamento in hotel (di un certo rilievo, siamo stati all'hilton). Con un sovrapprezzo è possibile aggiungere una notte in più ed il biglietto anche per il Raw della sera successiva. E' compreso anche il trasporto in bus per lo stadio dove si svolge Wrestlemania, mentre per gli appuntamenti bisogna organizzarsi (però l'albergo era davvero vicino all'arena della HOF e di Raw, dieci minuti di cammino). Il prezzo è in funzione del tipo di package che si sceglie (vip, platinum, gold e silver) e del numero di partecipanti, che però dovranno poi dividere la stessa stanza (ad esempio noi eravamo in tre ed abbiamo avuto una sola camera con due letti – comunque enormi).
Le differenze fra i pacchetti? Eccole..
Il VIP permetterà un biglietto nelle primissime file (dalla uno alla quattro) con possibilità di portarsi a casa la sedia ricordo, l'ingresso VIP allo stadio (praticamente accompagnati da una leggenda o una superstar) ed una delle due sessioni Axxexx da VIP e non semplicemente normali (ovvero si possono avere autografi da superstar importanti – es. Michaels, Jericho, Sheamus, Cena, ecc.) altrimenti non accessibili con un biglietto normale).
Il platinum ha l'accesso a bordo ring dalla fila 5 alla 12, anche qui con sedia ricordo; il gold di fatto fa accedere a quella che noi chiameremmo seconda platea (e qui niente sedia ricordo) ed infine il più economico, il silver, al primo anello dello stadio (e ovviamente anche qui niente sedia).
Ed ecco i prezzi…

Per il VIP:
1 Persona – $2918 (3219 con anche Raw)
2 Persone – $2571 a persona (2762 con anche Raw)
3 Persone – $2456 a persona (2610 con anche Raw)
4 Persone – $2398 a persona (2534 con anche Raw)

Per il Platinum (quello che abbiamo preso noi):
1 Persona – $2033 (2334 con anche Raw)
2 Persone – $1687 a persona (1878 con anche Raw)
3 Persone – $1572 a persona (1725 con anche Raw)
4 Persone – $1514 a persona (1514 con anche Raw)
C'è un leggero sovrapprezzo per i biglietti di Raw a bordo ring, altrimenti quelli standard sono del primo anello dell'arena (noi avevamo il bordo ring ed erano fantastici , ma mi hanno detto che anche il primo anello era ottimo)

Per il Gold:
1 Persona – $1541 (1842 con anche Raw)
2 Persone – $1195 a persona (1386 con anche Raw)
3 Persone – $1080 a persona (1233 con anche Raw)
4 Persone – $1022 a persona (1157 con anche Raw)
Anche qui con una leggera differenza a seconda del tipo di biglietto che eventualmente di sceglie per Raw

Infine il Silver:
1 Persona – $1209 (1510 con anche Raw)
2 Persone – $863 a persona (1054 con anche Raw)
3 Persone – $748 a persona (901 con anche Raw)
4 Persone – $690 a persona (825 con anche Raw)
sempre con la differenza a seconda del tipo di biglietto per Raw

Ricordate che a queste cifre va aggiunto il costo dell'aereo (noi abbiamo pagato circa 460 euro a persona ma la cifra è molto variabile, bisogna cercare il momento giusto per acquistare) e che l'aereo stesso va prenotato ed acquistato autonomamente. Infine ovviamente contate che di fronte avrete buona parte dello scibile del merchandise targato WWE.. volete tornare a casa senza una..ehm due.. ehm tre.. ehm uno stuolo di magliette? 😉

Ovviamente nulla vieta di perseguire una strada alternativa, ovvero comprare i biglietti solo per Wrestlemania ed eventualmente per gli altri eventi da Ticketmaster e poi un completo fai da te per il viaggio, magari optando per un albergo meno costoso. La spesa certo non è irrisoria, ma credo di aver detto già mille volte quanto a mio avviso ne valga la pena!

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
15,941FansLike
2,596FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati