NXT Planet #14 –Un nuovo inizio?

Bentornati ad un nuovo appuntamento con l’NXT Planet! Dopo il TakeOver pre WrestleMania dello scorso mese, che ha segnato una sorta di fine di una stagione per NXT, il brand giallo in queste ultime puntate ha un po’ mischiato le carte in tavola, cercando di dare nuova linfa alle storyline, a volte centrando l’obiettivo, a volte meno. Analizziamo quindi nel dettaglio cosa è successo.

Per quanto riguardo il titolo massimo ci attende settimana prossima la rivincita tra Karrion Kross e Finn Balor ed è praticamente scontata la riconferma del campione, per il quale poi vedremo quale sarà lo sfidante che lo attenderà; logica direbbe Kyle O’Reilly ma io andrei prima con uno sfidante di transizione, altrimenti si rischia di bruciare uno dei due. Kross non può perdere subito il titolo, ma l’ex Undisputed Era non può fallire un’altra chance titolata. Non so invece che piani ci siano poi per Balor, per il quale non escludo nemmeno un ritorno nel main roster.

Raquel Gonzalez ha poi difeso la cintura dall’assalto di Mercedes Martinez, mentre Candice LeRae e Indy Hartwell hanno conquistato i titoli di coppia. Titoli di coppia che stanno passando di mano un po’ troppo in fretta a mio avviso, quasi a dare un premio a lottatrici che da un po’ giravano intorno ad un alloro, vale a dire, oltre alla stessa LeRae, Shotzi Blackheart e Dakota Kai. Così però il rischio è di non dare troppo valore ai regni titolati, che ben presto finiscono nel dimenticatoio. Come nel dimenticatoio vorrei al più presto veder finire la love story tra Dexter Lumis e Indy Hartwell, davvero dei segmenti trash dei quali faremmo volentieri a meno.

In ambito maschile Kushida, come già detto lo scorso mese, ha strappato il titolo cruiser (e poi difeso) a Santos Escobar, per il quale sono curioso di vedere che hanno in mente ora. Mi auguro un passaggio alla categoria heavyweight, perchè il personaggio ed il lottatore sono assolutamente credibili. Mentre gli MSK hanno saldamente in mano i titoli di coppia Johnny Gargano ha ceduto il titolo nordamericano a Bronson Reed, che se lo merita ampiamente e potrà creare interessanti faide, tanto Johnny Wrestling si vende benissimo da solo, con o senza cintura. Vorrei spendere poi una parola per Cameron Grimes che è un intrattenitore puro: i suoi segmenti con Ted DiBiase sono a dir poco esilaranti. E poi risentire la risata di The Million Dollar Man non ha prezzo… oppure sì, visto che per lui tutto ha un prezzo? Da segnalare poi il ritorno di Bobby Fish e siamo ancora in attesa di sapere che ci sarà in programma per Adam Cole e Kyle O’Reilly. A sorpresa è stato licenziato Alexander Wolfe, dopo il turn dell’Imperium contro di lui che, evidentemente, era funzionale al suo allontanamento.

Concludiamo con un salto oltre Manica per NXT UK. In realtà, in attesa del ritorno di Walter, le uniche cose da segnalare sono in ambito femminile: vedremo se è giunto il momento per Kay Lee Ray di lasciare il titolo a Meiko Satomura.

Appuntamento al prossimo mese!

Johnny Bresso
Appassionato di calcio, golf, musica e sottoculture, seguo il wrestling dagli anni '80. Sull'argomento ho pubblicato il libro "Storie dalla terza corda".
15,686FansLike
2,617FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati