Un ex Wrestler WWE conferma le voci del “sequestro” in Arabia Saudita

Si aggiunge un nuovo capitolo del “giallo” che ha coinvolto l’aereo che avrebbe dovuto riportare negli Stati Uniti il Roster della WWE dopo l’ultimo show in Arabia Saudita.

Ufficialmente, il volo subì un lungo ritardo (quasi 30 ore) per problemi tecnici, obbligando la WWE ad attingere al roster di NXT per coprire la successiva puntata di SmackDown. Ufficiosamente, tuttavia, si parò di dissidi tra Vince McMahon ed il Principe Arabo per alcuni pagamenti, al punto che il Principe stesso avrebbe ordinato il blocco del volo, prendendo “in ostaggio” i wrestler ed i dipendenti della WWE sul posto.

A confermare oggi queste voci ci ha pensato un segmento della Wrestling Observer Radio, nel quale è stato rivelato che un ex Wrestler della WWE poi licenziato ad aprile, ha raccontato la sua versione dei fatti, di fatto smentendo la ricostruzione ufficiale ed al contrario confermando le suddette voci.

Dopo l’evento erano tutti pronti a lasciare il King Fahd International Stadium di Riyad per dirigersi con un volo charter a Buffalo. Fu comunicato il ritardo del volo, a causa del ritardato arrivo dell’aeromobile, ed una volta imbarcati, tutti sono stati fatti scendere dall’aereo. Il wrestler avrebbe chiesto chiarimenti ad una hostess, ottenendo una risposta piuttosto equivoca:  “Sembra che qualcuno non voglia farci lasciare il paese”, aggiungendo che il pilota sembrava “molto preoccupato” quando ha effettuato la comunicazione dell’impossibilità di partire.

La ragione comunicata, come detto, era quella del problema tecnico, tuttavia erano presenti una moltitudine di soldati vestiti di nero ed armati, che bloccavano le uscite. Il wrestler avrebbe chiesto ulteriori chiarimenti a Mark Carrano, uno dei Dirigenti della WWE, il quale avrebbe risposto che Vince McMahon e il principe Mohammed Bin Salman avevano già litigato durante lo show in merito ad alcuni ritardi nei pagamenti. Carrano ha aggiunto che McMahon aveva tagliato di colpo la diretta di Crown Jewel, cosa che aveva fatto infuriare il principe.

Il suddetto anonimo lottatore avrebbe concluso il racconto sostenendo di aver provato a cercare voli alternativi insieme ad una dozzina di altri colleghi, senza tuttavia riuscire a trovare nulla.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
14,815FansLike
2,609FollowersFollow

Ultime Notizie

Annunciata la Super J-Cup 2020

La Super J-Cup ritorna il 12 Dicembre.

Ecco chi parteciperà al Best Of The Super Juniors

Annunciati i partecipanti al Best Of Super Juniors.

Eric Bischoff: “Riportare in auge l’NWA è stato un errore”

Eric Bischoff pensa che far tornare l'NWA sia stato uno sbaglio.

Cody invoglia i cittadini americani al voto

Cody spinge i cittadini americani al voto mettendo in palio la possibilità di incontrarlo all'interno di una video chat,

Articoli Correlati