Lars Sullivan parla del suo licenziamento

La notizia del licenziamento di Lars Sullivan, avvenuto lo scorso dicembre, è stata accompagnata da indiscrezioni piuttosto precise sui motivi del licenziamento, ovvero gli ulteriori attacchi di ansia dello stesso Sullivan, che lo hanno spinto a non presentarsi ad alcuni show televisivi della WWE.

Non si sa quando Lars in realtà non si sia presentato, ma la WWE stava lavorando a una nuova storyline con lui a fine ottobre ed a novembre, prima che letteralmente scomparisse dalla TV. Il suo ultimo match è stato a SmackDown lo scorso 23 ottobre, quando ha sconfitto Chad Gable. Una settimana prima aveva sconfitto Jeff Hardy, in quello che era il suo match di rientro in tv dopo una serie di promo ed interviste.

Lars Sullivan rompe il silenzio

Lars ha parlato con Fightful Select ieri pomeriggio pomeriggio, ed ha confermato il suo licenziamento; egli ha anche aggiunto come fosse sorpreso dal mancato annuncio da parte della WWE. Lars ha dichiarato che la fine del rapporto di lavoro sia avvenuta con gentilezza e reciproca collaborazione nel gestire la cosa. Ha aggiunto che lo hanno fatto andar via con “compassione e onestà”.

Sullivan ha detto di aver comunicato alla WWE di aver chiuso con il wrestling professionistico, dopo essere stato vittima di problemi di ansia addirittura paralizzante; per rendere una vaga idea dei suoi problemi, il giorno in cui erano in programma delle registrazioni televisive doveva lottare per cercare di mangiare. Egli aveva, inoltre, anche dei problemi a dormire. Lars ha perso suo padre l’anno scorso, il che si è aggiunto ad un anno già difficile per lui. Ha detto di essere il peggior nemico di se stesso e di essere responsabile di molteplici problemi che gli hanno impedito di guadagnare terreno in quello che ha definito il lavoro dei suoi sogni.

Carriera finita per lui

Per quanto riguarda il suo futuro, Lars Sullivan ha anche detto che probabilmente ha finito con il wrestling professionista. Ancora una volta si è assunto la responsabilità delle questioni che hanno portato alla sua partenza, definendo alcune delle sue azioni “idiozie” e rimarcando “il suo comportamento egoistico”. Lars si è anche detto grato per l’esperienza con la WWE.

Lars ha ribadito di essere stato trattato bene sia dall’ufficio della WWE che da altri negli spogliatoi.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati