Kurt Angle parla dell’infortunio alla schiena di Randy Orton

Kurt Angle in una puntata del suo podcast The Kurt Ange Show, ha espresso la sua opinione sulla delicatezza dell’operazione a seguito dell’infortunio alla schiena di Randy Orton.

Infortunio Randy Orton

Randy Orton è lontano dal ring da diversi mesi, da quando ha accusato un grave risentimento alla schiena.

Durante il match del 20 Maggio a SmackDown Randy Orton ha fatto la sua ultima apparizione sul ring per difendere il titolo di coppia in un match di unificazione tra gli RK-Bro e gli Usos. La contesa tra i due tag team ha visto i gemelli esponenti della Bloodline uscire vittoriosi mentre Randy Orton ha rimediato un brutto infortunio alla schiena.

L’infortunio per Orton si è scoperto subito essere di entità tale da portare il lottatore a rimanere ai box fino la fine del 2022.

Dopo mesi di silenzio riguardo i tempi di recupero, recentemente sono trapelate delle notizie che rivelavano l’avvenuta operazione del lottatore con conseguente inizio della riabilitazione.

Kurt Angle sull’infortunio di Randy Orton

Al microfono del suo show, l’ex wrestler e campione del mondo Kurt Angle ha confessato quanto sia focale la salute della schiena per poter lottare.

La tua schiena controlla tutto. Non puoi fare nulla quando ti fa male la schiena. Ti faccio un esempio. Randy Orton è appena stato operato alla schiena. Non poteva letteralmente fare nulla, e si spera che questo intervento gli stia salvando la carriera. Ma questo è quanto i problemi alla schiena possono influire su di te come wrestler.

In decenni di carriera negli sport di lotta il campione olimpico di lotta libera Kurt Angle sembra parlare con cognizione di causa. L’intervento di Randy Orton alla schiena può essere veramente stato fondamentale per il proseguo della carriera del membro dell’RK-Bro.

Randy Orton
Randy Orton

Non ci sono ancora ulteriori informazioni sui tempi di rientro sul ring di Randy Orton. Aggiorneremo le nostre pagine in caso di novità.

Giovanni Stilo
Giovanni Stilo
Booyaka, booyaka... e il pavimento tremava. Appassionato di cinema, cibo, musica e ovviamente wrestling. Dopo un lungo periodo di stop ho ripreso a vedere la WWE da adulto e ci son rimasto più sotto di prima. Perdoname madre por mi vida loca. Lavoro per alcune produzioni televisive mentre cerco "la via" come sceneggiatore per il cinema e la serialità. Scrivo per passione e perché proprio non ne posso fare a meno.
15,941FansLike
2,691FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati