Daniel Bryan proposto come vincitore della Rumble

È accaduto qualcosa di interessante recentemente per quanto riguarda le quote sui vincitori del Royal Rumble match maschile 2018. Nel corso di una notte le quote per la vittoria di Daniel Bryan sono passate da 1/60 a 1/9 e ciò indica che nel backstage della WWE potrebbe essere in corso qualcosa di molto curioso.

Bryan Alvarez ha commentato recentemente riguardo a questo improvviso cambio di quote al Wrestling Observer Live, dove ha affermato che sembra che nel backstage sia stato proposta la possibilità che l'ex WWE Champion possa uscire dal Royal Rumble match con la mano alzata e diretto al main event di Wrestlemania.

“Ecco cosa posso dirvi, è tutto quello che posso dirvi”, ha detto Alvarez. “Perché se Daniel Bryan vincerà la Royal Rumble loro proveranno a fare in modo che sia un segreto quanto più possibile, ma ecco cosa posso dirvi. Ovviamente non so cosa sia, ma è chiaro che nel backstage qualcuno abbia proposto l'idea che sia Daniel Bryan a vincere la Royal Rumble”.

“Ovviamente la voce si è diffusa e qualcuno nella compagnia ha cominciato a piazzare scommesse. Ma al momento, in questo preciso momento, Daniel Bryan non ha il permesso di lottare. La situazione non si è smossa di un millimetro con Daniel Bryan. Non ha il permesso di lottare. Immagino che possano trovare un modo per fargli vincere la Royal Rumble ma per quanto mi riguarda dirò molto schiettamente che non credo che Daniel Bryan vincerà la Royal Rumble.

Se Daniel Bryan vincesse davvero a Philadelphia sarebbe un colpo di scena incredibile. Ma probabilmente questo incredibile incremento della quota di scommesse si limiterà a essere seguito da un altrettanto incredibile decremento.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,047FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati