Daniel Bryan è frustrato per la situazione attuale

Il former WWE Champion Daniel Bryan è fuori dalle scene da molti mesi a questa parte e precisamente dall'ultimo tour europeo della WWE. Il tempo passa e la WWE non ha ancora dato il benestare per far tornare Bryan a combattere e il wrestler è terribilmente frustrato. Questo è stato l'argomento principe di alcune interviste rilasciate dall'atleta ai media locali in India durante il recente tour.
“Mia moglie (Brie Bella) è una lottatrice e sta nel ring mentre io sto in poltrona e questo è molto difficile”, avrebbe detto Bryan al giornale The Statesman a Nuova Delhi. “Quando sono irascibile, arrabbiato, il wrestling c'e sempre come valvola di sfogo. Puoi chiamare tua madre o tua sorella ma qualche volte hai bisogno di uno sfogo di tipo fisico. Non so proprio come gestire questa situazione.”
Bryan sta continuando a “allenarmi duramente per tornare a lottare” mentre fa giardinaggio per tenersi occupato. Ha fatto notare che si alza la mattina pensando al wrestling perché è allora che il suo cervello lavora. E' diventato difficoltoso poter solamente pensare al wrestling e non praticarlo negli ultimi 7 mesi.
Altra cosa che da frustrazione a Bryan è sentire di dare una delusione ai fan che lo sostengono e lo rivogliono in TV e lo hanno spinto verso la vittoria del WWE Title a Wrestlemania 30 l'anno scorso.
“Io penso che la parte predominante della mia frustrazione riguarda il fatto di deludere i fan, perché loro sono i soli che mi hanno sostenuto, spinto verso un alto livello” ha detto Bryan a Sportskeeda.com. “Loro sono stati quelli senza i quali non sarei mai riuscito ad essere dove sono. Loro sono i soli che lo vogliono fortemente; quindi è quasi come se io li stessi per deludere.”

Bryan ha dovuto aspettare 7 mesi per tornare sul ring dopo l'infortunio al collo del 2014. Ha vinto il ladder match di WM31 nel 2015 e poi l'infortunio si è ripresentato.

Da allora Bryan ha assistito all'ascesa di Seth Rolling, Kevin Owens e altri wrestler del circuito indipendente con i quali avrebbe voglia di stare sul ring. E con questo si aggiunge altra frustrazione.

Bryan sta assistendo anche ad una sovraesposizione di talenti WWE nelle 3 ore di Raw e nelle 2 ore di Smackdown. Lui pensa che i wrestlers che stanno dando il meglio provengono dalle indie.
“Abbiamo 3 ore di Raw e 2 di Smackdown quindi i lottatori combattono match più lunghi del solito in tutti e due gli show. E chi sono i lottatori che svolgono questo compito? Quelli che sanno essere differenti nel ring, quello che vanno fuori e lottano 10-12 o 15 minuti due volte alla settimana e i fan sono affascinati da loro e non si annoiano.” ha detto Bryan.
“Perché realisticamente se prendi wrestler della generazione precedente e li fai stare cosi tanto in televisione cosi come stiamo noi, sarebbero sovra esposti. E quindi non piacerebbero così tanto. Questa è la battaglia più grande che la nostra generazione combatte; la battaglia per la generazione precedente era avere esposizione, cercare di avere visibilità. La nostra invece è essere troppo esposti e quelli che riescono gestire tanta visibilità sono quelli che sono popolari; e sono coloro he hanno speso anni a lottare in palcoscenici differenti. Quindi sanno come gestire il rapporto con il pubblico in differenti situazioni. Quindi credo sia naturale che i lottatori indipendenti sono persone che arrivano e fanno il meglio.”

15,657FansLike
2,631FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati