Daniel Bryan ci parla del suo infortunio

Josh Stewart del Newsday ha di recente pubblicato una recente intervista a Daniel Bryan per promuovere l'episodio settimanale di Smackdown.

All'interno dell'intervista, Bryan rivela che ad un certo punto della sua riabilitazione, alcuni mesi fa, aveva pensato che la sua carriera sarebbe terminata a causa di quell'intervento al collo che lo mise fuori dai giochi dallo scorso maggio.

“C'è stato un momento alcuni mesi fa in cui mi sembrava di non essere più in grado di ritornare”, ha detto Bryan.

Bryan ha utilizzato la parola 'depressione' per descrivere come si sentiva, esitando tuttavia trattandosi di una patologia psichiatrica.

Bryan ha poi menzionato di essere stato visitato dallo stesso neuropatologo di Carson Palmer, quarterback degli Arizona Cardinals che subì un infortunio alla spalla.

Daniel ha detto di non aver chiesto permesso alla WWE per recarsi da questo neuropatologo e per provare le sue terapie. I risultati, dice l'ex WWE World Heavyweight Champion, sono stati 'al limite del miracoloso'. Bryan ha poi riferito tutto alla WWE, dicendogli a dicembre di sentirsi pronto per un ritorno. La compagnia ha accettato dopo una serie di test su Bryan.

Bryan ha aggiunto che il secondo intervento che i dottori volevano operare era un intervento molto serio e non si sapeva se applicarlo o meno, dato che nessuna alternativa sembrava funzionare. Fortunatamente, Bryan non si è più sottoposto ad un secondo intervento.

Tiziano Contessa
Fan dal 2003, scrive per TW dal 2012. Tra news e reporter di riserva, oggi è un gran fan di NXT UK, per il quale scrive i report.
15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati