Cancellati due match di Clash of Champions (causa Covid?)

Due dei match previsti tra poche ore a Clash of Champions sarebbero stati cancellati; sebbene non vi siano indicazioni in merito alle motivazioni, è con ogni probabilità il Covid la causa di questi necessari cambiamenti alla card.

I match cancellati

Nella giornata di oggi vi avevamo parlato della misteriosa assenza di Nikki Cross a Smackdown; Secondo POST Wrestling il match tra lei e Bayley non si farà. La campionessa dovrebbe in ogni caso difendere il suo titolo, dunque è probabile che vedremo una sorta di piano creativo di emergenza.

Un altro match che a quanto pare salterà sarà quello per i titoli di coppia femminili, dove Nia Jax e Shayna Baszler avrebbero dovuto difendere contro Liv Morgan and Ruby Riott. Anche in questo caso non sono note le motivazioni, tuttavia in questo caso non si parla di un piano b; questo potrebbe portare a dedurre come sia l’assenza di una o delle due campionesse il problema.

Il Covid come causa di tutto?

Pur non disponendo di informazioni certe, è chiaro che il Covid sia il principale “indiziato” per questi match cancellati per Clash of Champions. Non più tardi di qualche giorno fa sia NXT che la AEW sono stati costretti a cambi di programma repentini a causa della pandemia; oltre agli immaginabili problemi di un contagio diretto, c’è anche infatti da considerare le situazioni in cui è necessario in ogni caso un isolamento precauzionale: Atleti che hanno lavorato con dei contagiati, sono stati in prossimità dei contagiati, o anche solo atleti che vivono insieme ad altri contagiati. Diversi wrestler ad esempio, convivono in appartamenti in Florida (è il caso ad esempio proprio della Baszler).

Andrea De Angelis
Appassionato di Wrestling da diversi anni, tra i suoi preferiti Undertaker, The Rock e Kurt Angle. Cura la sezione notizie del sito
15,941FansLike
2,590FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati