Batista risponde alle critiche su Wrestlemania Backlash

L’ex campione WWE Batista ha risposto su Twitter alle numerose e feroci critiche sullo Zombies Lumberjack Match che ha visto Damian Priest sconfiggere The Miz a WrestleMania Backlash.

Zombie a bordo ring

Come notato, gli zombie erano un legame con il nuovo film di Zack Snyder “L’esercito dei morti” su Netflix, con Batista. La voce di The Animal è anche quella che ha narrato il video introduttivo del Pay Per View, trattandosi di un evento sponsorizzato proprio dal suddetto film.

Batista ha pubblicato un tweet pre-show in cui, scusandosi per non essere presente, annunciava che avrebbe mandato degli amici al suo posto. Gli amici si sono rivelati essere gli zombie, che hanno dapprima partecipato ad un segmento nel backstage con John Morrison, quindi sono stati i lumberjack nel match tra lo stesso Miz e Damien Priest.

I due atleti. coinvolti e lo stesso Morrison hanno poi interagito con gli zombie durante il match, colpendoli più volte, ed al termine del match lo sconfitto Miz è stato circondato e assalito dagli zombie. L’intero incontro, di fatto, si è rivelato una sorta di spot pubblicitario in favore del film.

Le critiche feroci

Diversi fan hanno ferocemente criticato l’idea, che effettivamente ha tolto ogni parvenza di realismo al match e di fatto lo ha come detto trasformato in una pubblicità al film di Batista. Lo stesso Batista, come detto, ha commentato queste critiche, di fatto alzando le spalle ed incolpando di tutto il CEO della WWE Vince McMahon. Ecco il suo tweet:

“Hey Dave, ti amo, ma questa mer#da degli zombie nello show WWE Backlash era un insulto!”

“Cosa mi dici? !! Pensi che abbia bookato un mucchio di fottuti zombi. Sono su un dannato aereo! Non dovresti twittare tutto questo a Vince ?!”

Di fatto, dunque, Batista ha implicitamente rivelato come l’idea di Booking sia stata della WWE, scaricando sulla Federazione le responsabilità del tutto.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore
15,685FansLike
2,624FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati