Arn Anderson: “C’era tanta gelosia verso The Miz quando era campione”

Nell’ultima edizione del suo podcast, Arn Anderson ha parlato di Elimination Chamber 2011, ultimo Pay-Per-View prima di WrestleMania 27, ricoprendo diversi aspetti sull’atmosfera di Raw in quel periodo, a partire da CM Punk, finalista di quel match.

“Le parole dette durante la sua ‘pipebomb’ le pensava veramente. All’epoca della chamber era dolorante e affaticato. Non era felice per svariate ragioni e quando gli chiedevo se tutto fosse OK rispondeva vagamente. Stava molto per le sue ma alla fine non mi sono mai permesso di fargli domande troppo personali.”

L’attenzione si è poi spostata su The Miz, il campione WWE al momento, il quale difese il titolo contro John Cena, vincitore dell’Elimination Chamber in cui eliminò CM Punk per ultimo: “C’era tanta invidia verso lo spot di The Miz per WrestleMania 27. Il match contro Randy Orton era visto come una cosa da midcard considerando chi era il campione assoluto. Molti cercavano di migliorare il proprio ruolo ed essere più over, e quando The Miz era nel main event contro John Cena tanti wrestler pensavano che sarebbe toccato a loro.”

The Enforcer ha poi rivelato che molti non amavano combattere nella prima versione dell’Elimination Chamber, apparsa nel 2002 e strutturata per essere talmente credibile da essere una vera e propria trappola di dolore: “Non era per niente bello lottarci per i wrestler, pochi spazi protetti, il resto era tutto acciaio. Era stata disegnata per sembrare pericolosa e lo era veramente, i talenti sapevano che si sarebbero fatti male. Allo stesso tempo però, era un main event, per il titolo mondiale o per una chance ad esso, quindi avrebbe aiutato le loro carriere.”

15,652FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati