Alberto Del Rio incriminato per rapimento aggravato

Il Procuratore Distrettuale della contea di Bexar, Texas, ha confermato ieri di aver ufficialmente incriminato Alberto Del Rio per i reati di rapimento aggravato e 4 capi di accusa per violenza sessuale.

Come confermato da un’inchiesta condotta dai colleghi di PWInsider, qualche ora prima il gran jury di San Antonio (TX) aveva confermato proprio quella di rapimento aggravato, non pronunciandosi sulle ulteriori accuse di violenza sessuale.

Per fare chiarezza su quale sia la differenza tra rapimento e rapimento aggravato, quest’ultimo reato è molto più grave perché implica un evidente pericolo di incolumità per la vittima. In questi casi, alcuni precedenti hanno visto assegnato l’ergastolo per imputati giudicati colpevoli di tale capo d’accusa.

I fatti in sintesi

Josè Alberto Rodriguez Chucuan (nome completo del lottatore) è stato arrestato in data 9 maggio dopo che una donna si presentò alle autorità locali, 6 giorni prima, accusandolo di averla assalita fisicamente in preda ad un raptus di gelosia per un presunto tradimento. Il messicano avrebbe perso la pazienza vedendo che la donna non confessava il presunto tradimento, reagendo in maniera violenta colpendola ripetutamente con dei colpi a mano aperta su volto e testa.

L’accusatrice aggiunse che Del Rio l’avrebbe «costretta ad indossare un abito da sera e ballare per lui». Al suo rifiuto, Del Rio le disse che, «se si fosse messa a piangere avrebbe portato via suo figlio e l’avrebbe scaricata nel bel mezzo della strada, da qualche parte». Dalla dichiarazione, firmata ed emessa sotto giuramento dell’accusatrice, Del Rio l’avrebbe violentata sessualmente: a riprova del fatto, ci sarebbero vari ecchimosi, abrasioni e documenti fotografici a testimoniare le lesioni provocate dall’assalto.

A queste informazioni, si aggiungono quelle raccolte dalla redazione di FOX attiva su San Antonio. Da questo report viene sottolineato che: «Dai ritrovamenti della polizia, Rodriguez avrebbe legato le mani della donna con del nastro isolante, le avrebbe messo una calza in bocca, violentandola per ore con l’utilizzo di vari oggetti. Secondo gli investigatori, l’avrebbe colpita con forti pugni sulla schiena provocandole dei lividi; visibili, anche sul reperto collezionato come prova». La vittima, come si legge nel report di FOX, non ha ricordato nulla dell’assalto da dopo che Del Rio le avrebbe stretto le mani intorno al collo.

Altri dettagli sono emersi dalle ricerche di TMZ, se possibile ancora più macabri e disturbanti. La vittima avrebbe segnalato come inizio attacco le 22 del 3 maggio, la cui conclusione si sarebbe verificata intorno alle 2:30 di notte. Ella si sarebbe recata alla polizia lo stesso giorno e l’agente che prese in carico la sua segnalazione avrebbe notato le abrasioni sul volto della donna, oltre che sulle sue gambe, braccia e collo. La vittima ha aggiunto che Del Rio avrebbe tentato di bruciarle anche il passaporto, distruggendole anche laptop e cellulare. Avrebbe anche dichiarato che Del Rio l’avrebbe attaccata causandole molteplici danni fisici, lasciandola stordita e con i sensi annebbiati a causa dei colpi ricevuti alla testa. In conclusione del report di TMZ, la donna avrebbe voluto lasciare San Antonio il prima possibile.

Il processo e le conseguenze legali

In Texas, una condanna per il reato di rapimento aggravato di primo grado è punibile con un periodo di reclusione che va dai 5 ai 99 anni fino all’ergastolo, e/o ad una cauzione di rilascio pari a 10.000 dollari. Se l’accusato riesce a dimostrare di aver rilasciato la vittima “volontariamente” (quindi senza opzioni di riscatto, ad esempio) allora l’accusa potrebbe pendere sul reato di rapimento aggravato di secondo grado. In questa casistica, la sentenza di reclusione può andare dai 2 ai 20 anni, e/o ad una cauzione di rilascio di 10.000 dollari.

Come sottolineato sopra, il gran jury non si è ancora espresso riguardo le accuse di violenza sessuale. Se dovesse essere accusato, Del Rio rischierebbe, secondo le leggi del Texas, dai 2 ai 20 anni di reclusione. Se la violenza fosse giudicata di secondo grado, potrebbe pagare solo 10.000 dollari al posto dell’incarcerazione.

Si sta ancora cercando di fare chiarezza riguardo la posizione che prenderà il gran jury e a come si comporterà anche il team legale di Del Rio. Il quale, al momento dell’arresto ricopriva un ruolo dirigenziale (oltre che di atleta) nella promotion MMA Combate Americas. Quest’ultima, raggiunta da PWInsider, non ha voluto al momento rilasciare dichiarazioni sulla vicenda.

Non è stata ancora fissata una data per il processo e ieri Del Rio è stato rilasciato dopo il pagamento della cauzione, fissata a 50.000 dollari. Vi forniremo ulteriori aggiornamenti man mano che verranno resi noti sviluppi sul trial giudiziario, sulle eventuali decisioni del gran jury e se dovessero giungere dichiarazioni da una delle parti in causa.

Marco Ghironi
Rimasi estasiato quando, da bambino, girai per caso canale e mi imbattei in questo tizio con la maschera strana che sconfiggeva un energumeno esageratamente più grosso di lui. Almeno 15 anni più tardi, cerco settimanalmente di seguire anche lo show secondario di una qualsiasi federazione di wrestling polacca. Nel mentre, condivido pensieri, opinioni e notizie qui su Tuttowrestling, fondendo le mie anime di giornalista e fan sfegatato.
14,815FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

Alberto Del Rio incriminato per rapimento aggravato

Josè Alberto Rodriguez Chucuan (a.k.a. Alberto Del Rio/Albert El Patron) è stato inciriminato con l'accusa di rapimento aggravato.

Voci sul perché non ci sarà un match tra Roman Reigns e The Rock

Alcune voci riportate da Dave Meltzer escludono un match tra Roman Reigns e The Rock a causa degli impegni nel cinema di quest'ultimo.

Video Post-Matrimonio di John Cena

Continua il gossip sul matrimonio di John Cena avvenuto pochi giorni fa

Wade Barrett: “Potrei tornare a lottare”

In una recente intervista, Wade Barrett non esclude di poter riprendere la sua carriera anche come lottatore

Articoli Correlati