TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank28.2 The Other Side
blank
 bulletblank27.2 SUPER SHOWDOWN 2020 REPORT
blank
 bulletblank27.2 Bet on him - BET ON... ANGEL GARZA?
blank
 bulletblank27.2 Bet on him - BET ON... ANGEL GARZA?
blank
 bulletblank27.2 Pro Wrestling Culture
blank
 bulletblank27.2 AEW Dynamite Report
blank
 bulletblank27.2 Impact Wrestling Report
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

TW RISPONDE #717

by Michele Ippolito
 


Amiche ed amici di TuttoWrestling, buon 2020 a tutti! Seconda edizione del nuovo anno e come sempre tante domande e risposte per voi… Partiamo subito!





Ciao sono Alessio da Torino e avrai alcune domande da porti.
1)Come giudicheresti un tag team formato da Keith Lee e Matt Riddle?
2)Pensi che anche NXT parteciperà al prossimo Shake-Up?



3)Quale sarà il futuro della Wwe in Italia(dato che tra poco a Sky scadrà il contratto con la Wwe)?
4)Kevin Owens face secondo te avrà un buon futuro,vincerà qualche titolo o sarà impegnato in faide non titolate?
5)Perché la WWE non cancella show come Main Event, 205 Live?


1.Sono due wrestler molto diversi e con gimmick lontane anni luce. Io sono dell’idea che i tag team debbano avere punti in comune nell’attire, nel modo di porsi sul ring, nelle taunt, come i Road Warriors o i Dudley Boyz. Tra l’altro, secondo me Riddle può essere uno dei main eventer del futuro, perché sprecarlo in tag team.
2.Non è probabile: è certo.
3.Quando scadrà il contratto con Sky, se Sky non deciderà di rinnovare credo proprio che la WWE possa sparire dagli schermi italiani. Non vedo le tv generaliste interessate al prodotto, né i canali secondari (penso a DMax, Sportitalia, ecc.) disposti a sborsare le cifre che la WWE chiede.
4.Kevin Owens è destinato a vincere ancora il titolo mondiale: è un vero e proprio patrimonio per la WWE, solo che il suo personaggio dovrebbe essere bookato in modo meno ondivago.
5.Perchè ha accordi internazionali che prevedono la cessione dei diritti di questi show. Se li cancellasse li dovrebbe comunque rimpiazzare con qualcos’altro e non ne vale la pena.




Ciao Myth, sono Simone da Milano. Ecco le mie domande
1) Secondo te gli ex WWE ora in AEW come Jericho, Cody o Moxley, viste le continue frecciatine lanciate alla federazione di Stamford, si sono "giocati" la loro possibilità di tornare un giorno alla corte di Vince McMahon?
2) Dei lottatori che si trovano a RAW o SmackDown, chi vedresti bene ad NXT? Un nome che mi viene in mente è Cesaro.
3) Perché la WWE, da 3 anni prima di Survivor Series, pubblicizza un match tra campioni, e ad una settimana dal PPV fa cambiare il detentore di un titolo?
4) E' arrivato il momento per il tanto vociferato turn heel di Seth Rollins? Secondo me Seth da heel potrebbe riacquistare grinta.
Grazie!


1.Assolutamente no. Se in WWE sono tornati Bruno Sammartino, Warrior e, indirettamente, CM Punk, a maggior ragione domani potranno tornare (torneranno…) lottatori come Chris Jericho, Cody o Jon Moxley che non hanno mai veramente rotto i ponti. Semplicemente oggi c’è un altro “padrone” che li paga e dunque devono fare vedere che fanno la guerra al loro ex datore di lavoro per attirare attenzione.
2.Cesaro. Sami Zayn. Bobby Roode. Anche Dolph Ziggler, che a NXT non è mai stato e, soprattutto, Kofi Kingston.
3.Perchè non è convinta del match. Pensa a quando nel main event di Survivor Series ci doveva andare Jinder Mahal… Una cosa era Mahal vs. Lesnar, un’altra AJ Styles vs. Lesnar. Chiaro che, nel secondo caso, vendi più biglietti e pay-per-view. Come sempre, è questione di soldi.
4.Beh, il turn è più che evidente. Secondo me Seth da heel non ha riacquistato grinta, ma mi ha fatto venire l’X-Pac Heat: quando me lo vedo comparire davanti ho voglia di spegnere il televisore/pc/smartphone. La gimmick del “Messiah” è vista, rivista (CM Punk, dove sei?) e francamente lui non è in grado di interpretarla.

Ciao Myth, sono Antonio da Bologna. Si avvicina la Royal Rumble e vorrei chiederti perché molti ritengono che la Royal Rumble 1992 sia stata la più bella della storia. Io, vedendola, l’ho trovata noiosa… Ciao, grazie e complimenti per la tua bravura.

Noiosa? Noiosa? Beh, nel 1992 quando guardammo su Tele+ quella Royal Rumble tutti pensammo la stessa cosa: che fosse la cosa più grandiosa che si potesse vedere non nel mondo del wrestling, non in tv, ma nella vita e qualche motivo ci sarà. In ogni caso, come a volte, faccio, per risponderti prendo in prestito le parole del mio vecchio amico David Grauli e della sua antica rubrica “Best matches”, ancora oggi un “must read” nel nostro sito. Buona lettura.
L’edizione della rissa reale disputata nel 1992 fu senza dubbio la migliore mai combattuta nella storia della World Wrestling Federation. Nessun’altra rissa reale si è mai avvicinata a simili livelli, ed anche facendo previsioni ottimiste pare difficile credere che in futuro l’edizione 1992 possa essere superata. E’ incredibile leggere la lista dei partecipanti a questa rissa reale: Barbarian, Berzerker, Big Boss Man, Ted DiBiase, Jim Duggan, Haku, Hercules, Hulk Hogan, Sid Justice, Rick Martel, Shawn Michaels, Col Mustafa, Roddy Piper, Repoman, Jake Roberts, Jerry Sags, Tito Santana, Randy Savage, IRS, Skinner, Sgt Slaughter, Davey Smith, Jimmy Snuka, Undertaker, Greg Valentine, Virgil, Nikolai Volkoff, Kerry Von Erich, Warlord. Sting escluso, questa rissa reale includeva praticamente tutto il meglio che in quel momento il wrestling made in USA potesse offrire. Questi 30 wrestler per la prima volta non combattevano solo per gli onori della vittoria, bensì per la cintura di campione del mondo che il presidente Jack Tunney aveva reso vacante in seguito alla controversa vicenda che aveva visto protagonisti Hogan e Undertaker (per i quali fu comunque assicurato un numero d’entrata successivo al numero 15).
Fu una rissa reale assolutamente perfetta, priva di quelle pause che ogni tanto contraddistinguono questo tipo di competizione, e risultò emozionante in ogni frangente anche grazie alla presenza costante di Ric Flair. All’interno della rissa reale si consumarono scontri importanti come quello tra Macho Man e Jake Roberts, Roddy Piper e Ric Flair (Flair aveva combattuto il suo primo incontro in assoluto nella WWF proprio contro Piper), ma l’attenzione almeno inizialmente era catalizzata sullo scontro tra Undertaker e Hogan. Undertaker entrò come numero 20, Hogan come 26, e fu proprio quest’ultimo ad avere la meglio eliminando subito l’Undertaker con una clothesline. Alla fine sul ring rimasero in tre, Ric Flair (ancora sul ring nonostante l’entrata come numero 3), Sid Justice e Hogan, e le fasi finali che videro coinvolti questi tre furono incredibilmente coinvolgenti e sorprendenti. Sid infatti, approfittando della filosofia dell’ognuno per se caratteristica di questa competizione, eliminò improvvisamente Hulk Hogan. The Hulkster non la prese affatto bene, e per vendicarsi di quell’improvviso tradimento afferrò il braccio di Sid nel tentativo di farlo cadere dal ring. Ad approfittare di quella situazione ci pensò allora Ric Flair, il quale fu abile ad eliminare Sid sfruttando l’involontario aiuto di Hogan e diventando così campione del mondo WWF per la prima volta. In quel momento però tutte le attenzioni del pubblico vennero riservate ad Hogan e Sid: i due infatti furono protagonisti di uno scontro al centro del ring, e ci vollero decine di arbitri e dirigenti WWF per placare gli animi dei due giganti un tempo amici. A sorprendere fu anche la reazione del pubblico che di fronte a quella situazione sembrò schierarsi in prevalenza dalla parte di Sid. Tornando invece alla vittoria di Ric Flair, vale la pena ricordare la sua straordinaria prestazione in termini di durata, ancora insuperata dopo 9 anni, in quanto rimase sul ring per quasi 1 ora.
Hogan e Sid finirono così per incontrarsi nel main event di WrestleMania VIII, mentre Ric Flair dovette vedersela con Macho Man in una sorta di secondo main event disputato a metà WrestleMania VIII.





Amiche ed amici, torniamo al nostro WrestleQuiz: neppure stavolta qualcuno di voi ha dato la risposta giusta, dunque vi ripropongo la domanda anche in questa edizione. Alla fine degli anni Novanta cominciò a circolare una notizia relativa ad una straordinaria novità nel mondo del wrestling. Si scoprì poi che in realtà la novità avrebbe trovato vita solo un videogame. Di cosa parliamo? Francamente anche stavolta credevo che in molti avrebbero dato la risposta giusta, invece niente… Diamo un altro aiuto, oltre al fatto che il videogioco non era prodotto in collaborazione con l’allora WWF. La novità riguardava la tipologia di match… Provateci!

Anche per oggi è tutto! Appuntamento tra altri quattordici giorni!

Michele M. Ippolito

I am the Myth… deal with it

Per inviare le tue domande al TW Risponde, scrivi una email all'indirizzo: TWRISPONDE@GMAIL.COM







Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling