WWE Main Event Report 11-09-2013

Benvenuti ad una nuova puntata di Main Event!

Boom!La puntata si apre con l'ingresso di Kofi Kingston!

Oggi siamo ad Ottawa, Ontario, e al tavolo di commento di sono Josh Mathews e The Miz.

KOFI KINGSTON VS. ANTONIO CESARO (WITH ZEB COLTER)

Cesaro appena suona la campanella colpisce il suo avversario con un drop kick e poi prosegue la sua azione colpendolo con dei calci.
Kofi reagisce con un leap frog e poi con un leaping back elbow.
Cesaro reagisce, mette Kofi all'angolo e lo colpisce con dei calci e con dei colpi alla gola; infine il lottatore svizzero esegue un back body drop mentre Kofi era in precario equilibro a bordo ring.

Il neo Real American continua ad infierire su Kofi con dei calci alla schiena e all'addome; successivamente lo carica di peso e lo porta all'angolo dove lo colpisce con dei calci e con una testata.
Kofi finalmente riesce a reagire ed esegue una hurracarana seguita da una baseball slide, con Cesaro che finisce fuori dal ring.
Entrambi gli atleti sono fuori dal ring e Cesaro esegue una irish whip con l'intento di mandare Kofi addosso ai gradoni, ma Kofi li evita e proprio con l'aiuto dei gradoni esegue una senton su Cesaro.

Una volta rientrati sul ring, Cesaro esegue per ben tre volte di fila il side salto, ma tutto ciò vale solamente il conto di 2.
Cesaro ha il pieno controllo delle operazioni e con degli schiaffi al volto intima a Kingston di rialzarsi; i due quindi iniziano a scambiarsi una serie di colpi al volto, che si conclude con Cesaro che spedisce a bordo ring il suo avversario.

Dopo la pausa pubblicitaria Cesaro applica una reverse chin lock a Kofi che reagisce immediatamente colpendolo con delle spallate e dei colpi al volto.
L'azione di Kofi prosegue con l'esecuzione di un drop kick and e di un leaping forearm; la strada per il boom drop è spianata ed infatti Kofi lo esegue! Kofi si appresta ad eseguire la Trouble in Paradise ma Cesaro la evita!
Kofi esegue un roll up!1,2 solo conto di 2!
Kofi sale sul paletto ed esegue uno spettacolare cross body!1,2! solo conto di 2!

Kofi cerca di eseguire una hurracarana ma Cesaro lo blocca, lo solleva di peso ed esegue la sua Swiss Death!1,2 solo 2!
Cesaro tenta nuovamente lo schienamento ma senza esito; Cesaro tenta quindi di eseguire uno stending suplex ma Kofi riversa la manovra ed esegue la SOS!1,2!solo 2! Kofi cerca di eseguire la Trouble in Paradise ma Cesaro la blocca ed imprigiona Kofi nella Giant Swing!
Al termine della presa Cesaro esegue una running clothesline che però non vale il pin vincente.

E' il momento di chiudere per Cesaro e quindi va per la Gotch Style Neutralizer, ma Kofi la riversa ed esegue uno schienamento a ponte!1,2!Cesaro alza la schiena sul filo del rasoio ma Kofi si rialza ed esegue la Trouble in Paradise!1,2,3!

WINNER: KOFI KINGSTON

Kofi Kingston si aggiudica un match molto combattuto ottenendo così una vittoria di prestigio.

La regia ci presenta la grafica del kick off di Night of Champions nel quale si deciderà quale tag team affronterà per i titoli di coppia lo Shield.

Video package sulla rivalità tra Cm Punk e Paul Heyman.

JINDER MAHAL AND HEATH SLATER VS. THE PRIME TIME PLAYERS

Il secondo match della serata è un antipasto di quanto vedremo nel kickoff di Night Of Champions.
Al tavolo dei commentatori c'è un altro tag team che sarà coinvolto in questo match, ossia i Tons of Funk.

Il match ha inizio con Titus e Mahal al centro del ring; Titus intimorisce il lottatore indiano dopo averlo sollevato e scaraventato nel ring.
Mahal da il cambio a Slater, che per tutta risposta imita Titus; Slater fa lo spavaldo per pochissimo tempo tanto da ridare il tag a Mahal.
Titus prende Mahal,lo porta all'angolo e mentre lo colpisce usa il suo fischietto da coach.
Entra in azione anche Young, che però viene intrappolato da una head lock di Slater; il leader dei 3MB si gasa con un po' di air guitar ma viene colpito immediatamente da Young con un atomic drop e da uno double sledge!1,2 solo 2!

Young tiene in una keylock Slater; nel dare il tag a Titus quest'ultimo esegue una gourdbuster usando Young come arma contundente; entrambi i 3MB esco dal ring mentre TItus e Darren ricevono l'ovazione del pubblico.

Dopo la pausa pubblicitaria il match è controllato da Young e Titus; Young cerca lo schienamento eseguendo un Northern Lights suplex ai danni di Mahal che però vale solo il conto di 2.
Mahal riesce a reagire, portando l'azione fuori dal ring e cercando l'aiuto di Slater, intento a distrarre l'arbitro.
L'unico vera controffensiva di Young in questa fase del match è un roll up, ma purtroppo per il suo team rimane un episodio isolato.

Mahal esegue una swinging neck breaker che vale solamente il conto di 2; Mahal da il tag a Slater e Young reagisce con una head butt ma Slater risponde con un kick.
Young esegue un overhead belly-to-belly suplex; entrambi i lottatori sono a terra finchè riescono a dare il tag ai rispettivi tag team patner.

Titus domina Slater grazie alla sua stazza ma Slater interrompe sul due e mezzo uno schienamento che poteva essere quello decisivo; Young porta Slater nella zona del tavolo dei commentatori, ma arriva Titus che lo mette KO.

Una volta tornato sul ring Mahal cerca di sorprendere Titus con un roll up!1,2 solo 2! Mahal ci riprova cercando di connettere con un big boot ma Titus lo evita e va con la Clash of Titus!1,2,3!

WINNERS: THE PRIME TIME PLAYERS

Vittoria che da morale in vista del match di domenica nel quale proprio i Prime Time Players sembrano i favoriti.

La regia ci propone un video package sul match valido per il WWE Championship tra Randy Orton e Daniel Bryan.

Inoltre viene annunciato che a Smackdown ritornerà Edge con il suo talk show “Cutting Edge”!

R TRUTH VS. BIG E LANGSTON

L'ultimo match della serata vede di fronte l'ex bodyguard di Dolph Ziggler e il rapper R Truth.

Le prime fasi del match vedono R Truth che cerca di applicare una waist lock a Big E Langston che però reagisce e usa la sua potenza fisica per colpire violentemente R Truth.
Big E Langston esegue una poderosa clothesline, ma R Truth reagisce ed esegue un dropkick; Big E esce dal ring per rifiatare e R Truth lo sorprende con un pescado, facendolo rovinare sull'apron.

Una volta ritornati sul ring R Truth tenta lo schienamento ma è solo conto di 1; Big E Langston reagisce e colpisce il suo avversario con ben tre back breakers di fila.
Big E connette anche con uno splash che vale solamente un conto di 2; Big E applica una abdominal stretch ma appena lascia la presa R Truth reagisce colpendolo con dei pugni.
L'azione di R Truth ha vita breve in quanto viene colpito da un belly-to-belly suplex!1,2!

Irish whip di Langston , ma R Truth reagisce e colpisce il suo avversario con una serie di dropkick che lo intontiscono notevolmente.
R Truth prosegue la sua azione con una raffica di colpi al volto che si concludono con un ddt che vale il conto di 2.

Big E si rialza e colpisce il suo avversario con una clothesline, si cala le parte superiore del suo costume e connette con la Big Ending!1,2,3!

WINNER: BIG E LANGSTON

Con le immagini di Big E festante si conclude questa puntata di Main Event!
Il count down verso Night of Champions è iniziato, alla prossima!

14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Tucker potrebbe essere passato a SmackDown

Tucker ritorna a SmackDown dopo gli avvenimenti di Hell In A Cell.

Annunciata buona parte della card di Survivor Series

Nel corso dell'ultima puntata di Raw è stata annunciata buona parte della card di Survivor Series. Confermati gli scontri tra i due roster

L’Evolution raggiunge l’incredibile cifra di 50 titoli del mondo

Incredibile traguardo raggiunto dai componenti di quella che era la stable dell'Evolution: ben cinquanta titoli del mondo

Reazioni del backstage al cambio di Titolo di Hell In A Cell

La decisione di dare il WWE Championship a Randy Orton in quel di Hell In A Cell ha sollevato qualche perplessità all'interno del backstage.

Articoli Correlati