TW Risponde #731

Amiche ed amici di TuttoWrestling, bentornati con la seconda edizione del 2020 integralmente dedicata alle vostre domande di carattere storico. Partiamo subito con la nostra consueta sessione di domande e risposte…

Ciao Michele, sono Fabio Barbuscia dalla Germania, più precisamente dai pressi di Stoccarda, patria sia della Porsche che della Mercedes.

Essendo questo il periodo delle domande di carattere storico, te ne vorrei porre giusto due, che trattano lo stesso argomento:

1. Nel 1994, The Undertaker saltò Wrestlemania per infortunio, tornò poi a Summerslam per affrontare “se stesso” regalandoci un pezzo di storia, per quanto trash potesse essere. Ho però letto che nei mesi proprio tra Wrestlemania e Summerslam, Undertaker lottava nei paesi europei ed asiatici (sempre in tour per la WWE), maggiormente contro Yokozuna, perdendo il maggior numero di incontri. La domanda è: ma era infortunato in partenza o quale fu la vera motivazione di farlo sparire dalle scene in TV?

2. Per quanto riguarda Undertaker vs Undertaker, ho letto che i piani originali prevedevano una faida a lungo termine con una serie di incontri tra i due. Che tu sappia, come mai l’idea fu poi accantonata (visto che poi fino a Survivor Series dello stesso anno non avevano niente da fare per il becchino, fin quando non riaccesero la rivalità con il mastodontico samoano)?

È tutto per oggi.

A presto e “auf Wiedersehen”!

Fabio B.

1.Io faccio parte della ristrettissima cerchia a cui piacquero sia la storyline che il match tra i due Undertaker, anche se credo che la WWE avrebbe fatto meglio a mettere delle zeppe negli stivali di Brian Lee, che effettivamente era troppo basso. Undertaker aveva dei problemi fisici reali, ma non del tipo da fargli perdere sei mesi di show. Per questo, per fare un po’ di soldini vendendo un personaggio che non si vedeva in tv, fu impiegato in alcuni show non trasmessi in tv, in giro per il mondo. La WWE pensò che bisognasse creare hype per promuovere il suo ritorno e si inventò quella storyline del clone, che però non ebbe alcun successo.

2.La WWE fu presa alla sprovvista per la reazione del pubblico, che fu totalmente negativa. Il match non piacque a Vince McMahon, così, subito dopo Summer Slam, la storyline, che pure aveva avuto mesi di costruzione, fu cancellata in un battibaleno. Undertaker rimase male, visto che lui e Brian Lee erano molto amici. Si dice che fu lui stesso a chiedere di tornare a lottare contro Yokozuna, un altro suo grande amico, e la WWE, non avendo alternative, fu d’accordo con questo scenario.

Ciao Myth, sono Riccardo da Brescia e spero tu stia bene.

Ho una sola domanda per te e riguarda la Ring of Honor. Ho letto che, nei primi anni della compagnia, i wrestler erano tenuto a rispettare una sorta di “codice d’onore”. Di cosa si trattava? Era una cosa da prendere sul serio o solo per kayfabe.

Sei veramente mitico, ti ringrazio e spero mi risponderai.

Una delle principali specificità della Ring of Honor, quando fu creata, fu proprio il fatto che i wrestler che vi lottavano erano tenuti a rispettare un vero e proprio “codice d’onore”, fatto di regole rigide. Il codice fu introdotto come novità che avrebbe differenziato la ROH dalle altre compagnie di wrestling statunitensi. Le regole erano cinque: gli avversari dovevano stringersi la mano prima e dopo ogni incontro; erano vietate le interferenze nei match; erano vietate le tattiche sleali; gli arbitri dovevano essere sempre rispettati; era vietato farsi squalificare. La novità passò di moda dopo qualche anno, visto che i finali degli incontri iniziavano a diventare ripetitivi. Le cinque regole furono, quindi, accantonate. Nel 2004 venne proposto un nuovo “Codice d’Onore” fatto solo di tre regole: salutare l’avversario se lo stesso è ritenuto meritevole di rispetto; rispettare le decisioni arbitrali; offrire un match di alto livello al pubblico.

Ciao Michele, sono Rodolfo da Cosenza. Ho una sola domanda per te e riguarda Roman Reigns: quando la WWE gli diede il nome non ricordò che in passato nella compagnia c’era stato pure Luther Reigns e dunque avevano dato a due personaggi così diversi lo stesso cognome? Come è possibile una tale sciatteria? Ti ringrazio e ti saluto, continua sempre così.

Non devi stupirti: dirigenti e booker nella WWE cambiano continuamente e non è detto che chi oggi è in compagnia ricordi che c’era un midcarder che, dieci o quindici anni prima, aveva un nome simile. Di recente ho letto una storiella alquanto buffa ma sintomatica di ciò che accade in WWE. Durante un meeting, Vince McMahon aveva detto con chiarezza di non ricordare che Luke Gallows aveva già lottato nella compagnia in precedenza sotto altra gimmick. Ancor peggio, quando gli avevano ricordato della gimmick di Festus, Vince non aveva battuto ciglio: per lui era come se non fosse mai esistita. Figurarsi, dunque, se qualcuno nella WWE, quando al buon Joe veniva dato il nome di Roman Reigns, poteva ricordarsi del tirapiedi di Kurt Angle, il non pessimo Luther Reigns…

Amici cari, anche per oggi è tutto! In via straordinaria ci ritroviamo su queste colonne tra altri sette giorni con una nuova edizione integralmente dedicata alle vostre domande di carattere storico. Scrivete, scrivete, scrivete!

Michele M. Ippolito

I am the Myth… deal with it!

Scrivete le vostre domande all’indirizzo [email protected]

14,785FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

E’ morto Road Warrior Animal

E' morto Road Warrior Animal, leggenda del tag team insieme al compagno Hawk. Aveva 60 anni

Nessun adeguamento contrattuale per i nuovi del main roster

Quasi nessun atleta chiamato recentemente da NXT nel main roster ha ricevuto un adeguamento contrattuale: vale anche per la Retribution e Keith Lee.

Late Night Dynamite 22/09/2020, risultati dello show

Risultati di "Late Night Dynamite 22/09/2020". Brandi Rhodes cerca vendetta su Anna Jay, Matt Sydal vs Shawn Spears nel main event.

Tenille Dashwood: «Sono felice di restare ad IMPACT»

Tenille Dashwood ha rivelato di essere felice e di non voler lasciare IMPACT Wrestling, con cui ha un contratto d'esclusiva e ancora lontano dalla scadenza.

Articoli Correlati