Sweet Chin Music #54 – TW AWARDS 2014

E' di nuovo quel momento dell'anno. Il momento dei bilanci, delle conclusioni. Il momento in cui si tirano le somme, ci si ferma un attimo e si guarda indietro, a volte con entusiasmo a volte con qualche rimpianto. E' in ogni caso il momento degli Slammy Awards di Tuttowrestling.com, i premi più ambiti del wrestling web perchè assegnati ininterrottamente a partire dal lontano, quasi lontanissimo, anno 2000. E considerando che siamo giunti a fine 2014, con il 2015 alle porte… beh, fate voi i vostri calcoli! Chi sarà stato il wrestler dell'anno? E quale il momento più importante? Prima di dare il via alla lettura vi ricordo che i premi sono decisi tramite votazioni dello staff del sito, con la regola più semplice di tutte, e credo anche più equilibrata: un voto ciascuno, chi ha più voti vince. I premi che vedete di seguito NON sono quindi una scelta del vostro direttore CDB, ma semplicemente qualcosa di molto più importante, ovvero la scelta dell'intero staff di Tuttowrestling. Che, ve lo dico subito, non sempre si è espresso in maniera unanime, a certificare che ovviamente in alcuni casi l'assegnazione è stata difficile e si è magari decisa per un solo voto o due. Insomma, sicuramente qualche scelta non vi troverà d'accordo, e in quel caso siete ovviamente invitati a far sentire la vostra voce via mail a [email protected] o sul forum… come sempre del resto. Se siete pronti, ora direi davvero di allacciare le cinture: si parte per l'edizione 2014 degli Slammy Awards di Tuttowrestling!

Wrestler of the year: Brock Lesnar

Ha conquistato la Streak. Ha conquistato il titolo di campione mondiale. Ha sempre e solo vinto, in maniera netta, lasciando solo una sconfitta per squalifica a John Cena dopo averlo però massacrato a Summer Slam. Brock Lesnar vince in scioltezza questo premio, uno dei più ambiti se non il più ambito, succedendo a quel Daniel Bryan che dopo la vittoria nel main event di Wrestlemania 30 sembrava aver la strada spianata per conquistare per la seconda volta di fila questo premio. E invece… un infortunio l'ha messo KO in maniera netta. Accompagnato da Paul Heyman, che ha giocato un ruolo fondamentale, Lesnar ha devastato tutto e tutti, stupendo i più esperti che peraltro consideravano impossibile un suo regno titolato medio lungo in considerazione della scarsa disponibilità di Lesnar a combattere più di un certo numero di volte l'anno. Invece Lesnar ha vinto il titolo, lo ha difeso, e al momento sembra molto probabile che possa arrivare da campione a Wrestlemania 31, dove verosimilmente lascerà lo scettro al vincitore della Royal Rumble. Sarà stato un buon regno? Difficile unire i fan con questa risposta: per alcuni è il campione mondiale migliore che si possa avere, forte e indistruttibile. Per altri è vergognoso che abbia la cintura vista la sua scarsa propensione al sacrificio. Probabilmente la verità sta nel mezzo, e racconta di un Lesnar molto adatto al ruolo, con la WWE quasi obbligata ad andare in questa direzione per la mancanza di alternative credibili (anche e soprattutto a causa delle numerose defezioni nel corso dell'anno: CM Punk e Daniel Bryan su tutti, ma anche Roman Reigns in un secondo momento). In ogni caso, Lesnar ne approfitta e fa suo un premio che precedentemente non era mai riuscito a conquistare.

2013 WINNER: Daniel Bryan
2012 WINNER: CM Punk
2011 WINNER: CM Punk
2010 WINNER: John Cena
2009 WINNER: Kurt Angle
2008 WINNER: Triple H
2007 WINNER: John Cena
2006 WINNER: Edge
2005 WINNER: Batista
2004 WINNER: Chris Benoit
2003 WINNER: Shawn Michaels
2002 WINNER: Kurt Angle
2001 WINNER: Steve Austin
2000 WINNER: Triple H

Tag Team of The Year: The Wolves

Si conferma in netta ripresa la categoria dei Tag Team, dopo un bel 2013 che aveva visto un testa a testa tra Bad Influence e The Shield. Cambiano le carte in tavola in questo 2014, e a sparigliare le carte sono i The Wolves. Il team composto da Davey Richards e Eddie Edwards vince in volata, superando di un soffio i reDRagon e il team degli Usos. Richards e Edwards meritano questo premio dopo anni di successi nelle federazioni cosidette “minori” che però non gli hanno permesso di ottenere la ribalta internazionale. Il loro arrivo nella TNA è stato di grande impatto, sugellato peraltro già da febbraio con la vittoria delle cinture di coppia. Sebbene il regno sia durato pochissimo, i The Wolves sono poi tornati ad essere i campioni in carica a Sacrifice, difendendo poi con successo le cinture e mettendo sempre in piedi incontri di alto livello. Un premio meritato, in un 2014 che ha visto i Tag Team alla ribalta e che ha permesso ai Wolves di vincere in una categoria insolitamente affollata: oltre ai già citati reDRagon, The Usos e il duo Goldust/Stardust hanno ben figurato sebbene ovviamente con una credibilità “minore” che viene riservata solitamente ai tag team della WWE negli ultimi anni.

2013 WINNER: Bad Influence
2012 WINNER: Hell No
2011 WINNER: Beer Money Inc.
2010 WINNER: Motor City Machine Guns
2009 WINNER: JeriShow
2008 WINNER: Beer Money Inc.
2007 WINNER: Lance Cade & Trevor Murdoch
2006 WINNER: LAX (Homicide & Hernandez)
2005 WINNER: MNM (Nitro & Mercury)
2004 WINNER: La Resistance
2003 WINNER: Charlie Haas & Shelton Benjamin
2002 WINNER: Los Guerreros
2001 WINNER: Dudley Boyz
2000 WINNER: Edge & Christian

Match of the year: Sami Zayn vs. Adrian Neville (NXT Takeover [R]Evolution)

Ok, forse qualcuno storcerà il naso di fronte a questa scelta. Che però, vi anticipo, è stata abbastanza netta. Chi non avesse ancora visto l'incontro… beh, non è mai troppo tardi per rimediare. Una sfida di livello altissimo, dove entrambi i lottatori di NXT mettono in mostra le loro doti, peraltro abbastanza già note prima del loro arrivo alla WWE (i due avevano già ottenuto discreto successo: Zayn come El Generico e Neville come PAC, tra gli altri personaggi interpretati). Zayn e Neville hanno lasciato tutti a bocca aperta, e state tranquilli che prestissimo lo faranno nei programmi principali della WWE, per ravvivare un roster che ha sì lanciato dei talenti negli ultimi anni, ma in alcuni momenti sembra essersi un pò fermato. E' vero, il palcoscenico di NXT non è quello di Wrestlemania, ma se la votazione è andata in questa direzione significa anche che le alternative non hanno convinto. Secondo classificato – e unico concorrente di livello – è stato il Triple Threat di WM 30 vinto da Daniel Bryan su Randy Orton e Batista. Un match entusiasmante ma non bellissimo dal punto di vista tecnico, che ha giocato sull'emozione e, per l'appunto, sulla spettacolare cornice dell'evento più atteso dell'anno. Evidentemente però, Zayn e Neville hanno convinto di più… e pertanto si prendono questo premio che per la prima volta viene assegnato in un programma non marchiato “ufficialmente” WWE.

2013 WINNER: CM Punk vs. Brock Lesnar (Summer Slam 2013)
2012 WINNER: Triple H vs. Undertaker (Wrestlemania 28)
2011 WINNER: John Cena vs. CM Punk (Money In The Bank)
2010 WINNER: Undertaker vs. Shawn Michaels (Wrestlemania 26)
2009 WINNER: Undertaker vs. Shawn Michaels (Wrestlemania 25)
2008 WINNER: Shawn Michaels vs Ric Flair (Wrestlemania 25)
2007 WINNER: Shawn Michaels vs John Cena (Raw 23 aprile 2007)
2006 WINNER: Kurt Angle vs. The Undertaker (No Way Out 2006)
2005 WINNER: Shawn Michaels vs. Kurt Angle (Wrestlemania 21)
2004 WINNER: Shawn Michaels vs Triple H vs Chris Benoit (Wrestlemania XX)
2003 WINNER: Chris Jericho vs Shawn Michaels (Wrestlemania XIX)
2002 WINNER: Shawn Michaels vs Triple H (Summer Slam 2002)
2001 WINNER: Kurt Angle vs Triple H (Royal Rumble 2001)
2000 WINNER: Triple H vs The Rock (Judgment Day 2000)

PPV of the year: Wrestlemania 30

Doveva essere una delle Wrestlemania più belle di tutti i tempi. E' stata senza dubbio spettacolare, emozionante ed entusiasmante. Ha lasciato grandi ricordi e ha segnato la storia, questo è sicuro. Che sia stata la più bella di sempre… beh, forse questo è molto dibattibile e probabilmente non vero, però verosimilmente non ha deluso le attese. Ha regalato grandi momenti: prima di tutto quello che ha visto The Rock, Steve Austin e Hogan sullo stesso ring, cosa che ha fatto tremare lo Skydome. Ehm… I obviously mean the Superdome, brother! E poi la Battle Royal, la doppia vittoria di Daniel Bryan, la bella sfida tra Cena e Wyatt, ma soprattutto lo sconquassante successo di Brock Lesnar su The Undertaker, impensabile ed immaginabile per la totalità degli appassionati di wrestling. Insomma, senza troppi dubbi è stato l'evento dell'anno, come doveva essere. Forse anche con qualche rimpianto, ad esempio l'utilizzo sbagliato di Batista o l'assenza di CM Punk, saltata a meno di due mesi dall'evento. Riuscirà Wrestlemania 31 a superare l'illustre predecessore? Staremo a vedere…

2013 WINNER: WWE SummerSlam
2012 WINNER: WWE Wrestlemania 28
2011 WINNER: WWE Money In The Bank
2010 WINNER: WWE Wrestlemania 26
2009 WINNER: TNA Turning Point
2008 WINNER: WWE Wrestlemania 24
2007 WINNER: WWE Wrestlemania 23
2006 WINNER: WWE Wrestlemania 22
2005 WINNER: WWE – ECW One Night Stand
2004 WINNER: WWE Wrestlemania XX
Non assegnato in precedenza

Face of the year: Daniel Bryan

Spesso questo premio viene assegnato due volte di fila allo stesso personaggio, e così è andata per Daniel Bryan. Era già capitato con The Rock (2000 e 2001), Eddie Guerrero 2003 e 2004), Jeff Hardy (2008 e 2009) e CM Punk (2011 ee 2012). E' la logica: un personaggio che risulta molto popolare con i fan, viene “sfruttato” per più di un anno e magari anche per qualcosa in più. Finchè funziona, insomma. Non sono però molto d'accordo con l'assegnazione di questo premio, perchè Daniel Bryan è stato presente “attivamente” sugli schermi solo per un quarto dell'anno. Un pò poco per essere definito il “face of the year”, visto che generalmente la cosa più difficile una volta che si è sulla cresta dell'onda, è rimanerci. E sarei stato molto curioso di vedere se i fan della WWE sarebbero rimasti fedeli allo Yes! Yes! Yes! per tutti i dodici mesi: non perchè non credo che Bryan non avesse il carisma per farlo, ma perchè sono abbastanza certo che il suo personaggio, alla lunga e in continuità, possa un pochino stancare (d'altra parte l'underdog, una volta che vince, spesso perde d'interesse…). Non è detto dunque che questo infortunio, per quanto doloroso e penalizzante, non abbia magari permesso a Bryan di “allungare” il suo percorso da top face della compagnia, per un 2015 che potrebbe anche vederlo riconquistare il premio per la terza volta consecutiva (sarebbe record).Dietro di lui, attenzione agli ex Shield: Roman Reigns e Dean Ambrose meritano di essere presi in seria considerazione…

2013 WINNER: Daniel Bryan
2012 WINNER: CM Punk
2011 WINNER: CM Punk
2010 WINNER: John Cena
2009 WINNER: Jeff Hardy
2008 WINNER: Jeff Hardy
2007 WINNER: The Undertaker
2006 WINNER: D-Generation X (Triple H e Shawn Michaels)
2005 WINNER: Batista
2004 WINNER: Eddie Guerrero
2003 WINNER: Eddie Guerrero
2002 WINNER: Rob Van Dam
2001 WINNER: The Rock
2000 WINNER: The Rock

Heel of the year: Brock Lesnar

Difficilmente sarebbe potuta andare diversamente. Brock Lesnar è veramente il “cattivo dell'anno”. Si è fatto odiare da tutti: da chi segue con passione e istinto, perchè ha dominato in lungo e in largo distruggendo miti come Undertaker e John Cena. Per chi invece ha l'occhio lungo da “smart”, perchè fa il campione WWE pur comparendo sugli schermi WWE una decina di volte all'anno. Insomma, chi poteva essere l'heel dell'anno se non Brock Lesnar?
In realtà, ci sono stati diversi voti anche per The Authority, fondamentale e importante per tutta la prima parte dell'anno (e vincitrice del premio lo scorso anno). Per Seth Rollins, ottimo invece nei mesi finali, dove però a mio avviso il prodotto WWE è stato abbastanza scadente rispetto a quanto visto inizialmente nel 2014. E poi, da segnalare, anche la menzione per Paul Heyman, che mi trova d'accordo: è stato come sempre abilissimo e probabilmente senza di lui non ci sarebbe stato tutto questo successo per Brock Lesnar.

2013 WINNER: Triple H & The Authority
2012 WINNER: CM Punk
2011 WINNER: Alberto Del Rio
2010 WINNER: The Miz
2009 WINNER: Chris Jericho
2008 WINNER: Edge
2007 WINNER: Edge
2006 WINNER: Edge
2005 WINNER: Shawn Michaels
2004 WINNER: JBL
2003 WINNER: Triple H
2002 WINNER: Brock Lesnar
2001 WINNER: Steve Austin
2000 WINNER: Scott Steiner

Rookie of the year: Finn Balor

Rookie Of The Year: un premio che fa sempre discutere, non solo per l'assegnazione ma anche per quelli che dovrebbero essere i criteri. In generale, per Rookie Of The Year si intende “la novità dell'anno”, che significa che è elegibile qualsiasi wrestler che non abbia combattuto negli USA nelle federazioni principali prima dell'anno in questione. Ed è così che Finn Balor vince questo premio, a mani basse e con scarsa concorrenza, nonostante sia noto ai più il suo passato di successo in Giappone che gli è valso numerosi riconoscimenti. Lecito dunque pensare a un suo ingresso nel roster principale a breve. Balor succede a Big E Langston, che si è un pò spento nel 2014 dopo un grande 2013 in cui aveva preceduto addirittura Roman Reigns, Dean Ambrose (la mia scelta al tempo) e Sami Zayn. Vedremo se il premio porterà più fortuna rispetto a quanto accaduto con il suo predecessore…

2013 WINNER: Big E Langston
2012 WINNER: Antonio Cesaro
2011 WINNER: N/A
2010 WINNER: Wade Barrett
2009 WINNER: Sheamus
2008 WINNER: Evan Bourne
2007 WINNER: Santino Marella
2006 WINNER: CM Punk
2005 WINNER: Mr. Kennedy
2004 WINNER: Eugene
2003 WINNER: Randy Orton
2002 WINNER: Brock Lesnar
2001 WINNER: The Hurricane
2000 WINNER: Mark Jindrak & Sean O'Haire

Most improved wrestler of the year: Seth Rollins

E dopo Roman Reigns, vincitore netto nel 2013, tocca a Seth Rollins, che nel 2014 si merita veramente questo Award come wrestler che si è maggiormente migliorato. Una cavalcata impressionante, sia dal punto di vista della tecnica sul ring che nel carisma come personaggio. Non a caso Rollins chiude il 2014 da main eventer e anche da Mr. Money In The Bank, con una chance al titolo mondiale da incassare nella prima parte del 2015. Negli ultimi 5 anni ci sono stati dei grandi vincitori che hanno portato un gran bene: oltre a Rollins, che dire di Bryan, Reigns e Ziggler? L'unico che si è perso veramente per strada è Zack Ryder (vincitore nel 2011), per tutti gli altri il futuro si è rivelato roseo. Caro Rollins, con questo Award e la valigetta in tuo possesso, non puoi proprio sbagliare nel 2015…

2013 WINNER: Roman Reigns
2012 WINNER: Daniel Bryan
2011 WINNER: Zack Ryder
2010 WINNER: Dolph Ziggler
2009 WINNER: Matt Morgan
2008 WINNER: Kelly Kelly
2007 WINNER: MVP
2006 WINNER: Mr. Kennedy
2005 WINNER: Carlito
2004 WINNER: Batista
2003 WINNER: Non assegnato
2002 WINNER: Non assegnato
2001 WINNER: Non assegnato
2000 WINNER: Non assegnato

Moment/fact of the year: Brock Lesnar interrompe la Steak di Undertaker a Wrestlemania

Da tradizione, il MOMENT OF THE YEAR dovrebbe essere quel momento che lascia i fan di wrestling a bocca aperta. Può essere una notizia (di qui la denominazione di FACT), può essere una mossa, può essere un evento. Quest'anno, a mio avviso, abbiamo assistito – per quanto riguarda almeno ciò che concerne l'azione sul ring – al MOMENT OF THE DECADE. Chi infatti non è rimasto a bocca aperta quando ha visto l'arbitro contare il TRE e far suonare il gong in favore di Brock Lesnar? Per non parlare della reazione suscitata da chi era presente nell'arena… la sorpresa del secolo, al momento. Prima di questo, ricordo solo la vittoria di Ric Flair alla Royal Rumble 1992. Tutti pensavano che la streak di Undertaker a Wrestlemania fosse imbattibile, soprattutto dopo che Shawn Michaels l'aveva portata all'estremo con due incontri di fila e mettendo la sua carriera in palio nel secondo tentativo. Ormai era una leggenda, inimitabile e insuperabile. E se anche qualcuno dubitasse, beh, nessuno avrebbe pensato che sarebbe stato essere un wrestler part time – Brock Lesnar – a mettere la parola fine. E invece, così è stato. Da quel giorno Undertaker non si è più visto, e in molti dicono che il canto del cigno potrebbe essere a Wrestlemania 31. Staremo a vedere, di sicuro il finale di Lesnar vs. Taker a Wrestlemania 30 non verrà mai dimenticato.

2013 WINNER: Triple H tradisce Bryan e consegna la cintura a Orton
2012 WINNER: Il ritorno di Brock Lesnar
2011 WINNER: Il promo di CM Punk a Raw del 27/06
2010 WINNER: La stretta di mano tra Bret Hart e Shawn Michaels
2009 WINNER: Hulk Hogan alla TNA
2008 WINNER: Il ritiro di Ric Flair
2007 WINNER: La tragedia della famiglia di Benoit
2006 WINNER: Kurt Angle passa alla TNA
2005 WINNER: La scomparsa di Eddie Guerrero
2004 WINNER: Il match fra Goldberg e Brock Lesnar a Wrestlemania XX
2003 WINNER: Triple H sposa Stephanie McMahon
2002 WINNER: La WWF – sconfitta dal WWF – diventa WWE
2001 WINNER: Vince McMahon acquista la WCW
2000 WINNER: I Radicalz dalla WCW alla WWF

Storyline of the year: Daniel Bryan vs. The Authority

Qualcuno ha per caso detto “nel wrestling attuale c'è una certa pochezza di storyline intriganti”?
Beh, la conferma ce la forniscono i Tuttowrestling Slammy Awards, perchè mai e poi mai una storyline era stata decretata come vincente per due anni di seguito… e invece eccoci qui. Daniel Bryan vs. The Authority, che ci ha entusiasmato da Summer Slam 2013 a Wrestlemania 30… per poi svanire, mestamente, a causa del K.O. (reale) dell'ex campione WWE. Un peccato, perchè sarebbe stato curioso vedere gli sviluppi senza infortunio, ma il wrestling è bello anche perchè imprevedibile. Quello che dispiace però, è che dopo non ci sia stato praticamente nulla di rilevante dal punto di vista creativo. Non nella WWE, e sicuramente non altrove. Un vuoto importante che sicuramente è pesato chiaramente nella seconda metà dell'anno, e che speriamo venga colmato al più presto nel 2015.

2013 WINNER: Daniel Bryan vs. The Authority & Randy Orton
2012 WINNER: End Of An Era (HHH vs. Undertaker)
2011 WINNER: CM Punk vs. WWE
2010 WINNER: The Nexus Invasion
2009 WINNER: Jeff Hardy vs. CM Punk
2008 WINNER: Shawn Michaels vs. Chris Jericho
2007 WINNER: Matt Hardy vs MVP
2006 WINNER: Edge vs. John Cena
2005 WINNER: Randy Orton vs. The Undertaker
2004 WINNER: Randy Orton vs. Mick Foley
2003 WINNER: La fondazione dell'Evolution
2002 WINNER: Il matrimonio gay tra Billy Gunn & Chuck Palumbo
2001 WINNER: Turn heel di Austin a Wrestlemania X-7
2000 WINNER: Tazz campione ECW nella WWF

Ed è così anche anche per quest'anno si conclude l'edizione di Sweet Chin Music dedicata ai Tuttowrestling Slammy Awards! Attendiamo i vostri commenti, ben sapendo che su alcuni premi sarete d'accordo mentre su altri avreste preferito qualche altra scelta! Il wrestling è così, bello perchè discutibile e sempre pieno di sorprese…!

Il vostro direttore per il momento vi saluta, sperando che abbiate avuto una buona lettura, ma soprattutto non vuole perdere l'occasione di augurarvi uno splendido 2015: che sia pieno di salute, serenità, divertimento e, ovviamente, di un pò di sano e spettacolare wrestling… naturalmente ogni giorno sulle pagine di Tuttowrestling.com!

Carlo Di Bella
[email protected]

14,771FansLike
2,621FollowersFollow

Ultime Notizie

NXT Super Tuesday II: ascolti dello show in lieve calo

La puntata di NXT Super Tuesday II trasmessa su USA Network due giorni fa, nel cui opener Finn Bàlor è stato decretato...

Nuova ondata di licenziamenti in WWE?

Quello di Gerald Brisco, annunciato poco fa, non sembra essere un caso isolato: sarebbe infatti imminente una nuova ondata di licenziamenti in...

La WWE ha licenziato Gerald Brisco

Con un tweet sul proprio profilo, Gerald Brisco ha annunciato di essere stato licenziato dalla WWE. https://twitter.com/Fgbrisco/status/1304051679835414530

Adam Cole: «Pat McAfee non può fare wrestling full-time»

Dopo il loro ottimo confronto di NXT Takeover:XXX, Adam Cole è tornato a parlare di Pat McAfee. Intervistato recentemente dalla testata Trib...

Articoli Correlati