Sweet Chin Music #57 – SLAMMY AWARDS 2015

Appassionati di wrestling e soprattutto di Tuttowrestling, benvenuti sulle pagine di Sweet Chin Music e bentrovati al consueto appuntamento con gli Slammy Awards. Quale modo migliore di iniziare il 2016 se non rivisitando ciò che ha rappresentato il meglio del 2015?

Siamo giunti addirittura al sedicesimo anno (ebbene sì, 16!) di assegnazione di questi premi, nettamente i più ambiti e più prestigiosi del wrestling web. E questo naturalmente grazie a voi, che continuate a seguirci in massa anno dopo anno. Per chi non lo sapesse, i TW Awards sono assegnati DEMOCRATICAMENTE dietro votazione di tutto lo staff. Un membro dello staff uguale un voto, chi ha più voti vince. Facile no?
E' stato un anno a mio avviso non stupendo per essere un fan di wrestling, perchè soprattutto la WWE ha un pò deluso le aspettative in quanto a miglioramento del prodotto e coinvolgimento dei fan. Tanto impegno, ma risultati così così. Le principali attrattive sono state probabilmente due: NXT, che ha confermato di essere sicuramente un'idea vincente, sia perchè è molto spettacolare ma soprattutto perchè permette di elevare nuove stelle da proporre poi nel roster principale. E poi, tra le cose positive, non si può non citare l'arrivo del WWE Network in Italia – insieme all'arricchimento dei contenuti – che per un fan è sicuramente una risorsa straordinaria: personalmente ho trovato molto più interessante rivedere le puntate di Raw del '97 e '98 invece che guardare gli ultimi show settimanali… se non altro, l'alternativa è a portata di telecomando.
Ma quali sono stati i protagonisti di questa annata? Andiamo a scoprirlo insieme e vediamo a chi lo staff di Tuttowrestling ha deciso di assegnare i premi per il 2015!

Wrestler of the year: Seth Rollins

Un quasi plebiscito per Seth Rollins, autentico protagonista – parzialmente a sorpresa – di questa annata. Va detto, con lui la WWE si è mossa molto bene. Ci ha creduto fin da subito, lo ha fatto crescere in maniera equilibrata ma costante dopo lo split dello Shield per tutto il 2014, portandolo anche a vincere il Money In The Bank che si è rivelato fondamentale nel corso della spettacolare notte di Wrestlemania. Nessun dubbio sulla sua abilità sul ring, grande miglioramento anche nella parte al microfono: con lui la WWE ha preso un rischio che ha pagato. Ha stupito tutti in uno dei main event più sorprendenti di Wrestlemania, e ha fatto cominciare a Rollins un regno che non sappiamo nemmeno se a oggi sarebbe già finito, non fosse stato per un infortunio che lo ha messo KO poco più di un mese fa. Regni così duraturi e costanti fanno bene alla cintura di campione mondiale, e fanno generalmente benissimo al campione in carica. Da una parte è un peccato che sia finito il regno di Seth, dall'altra non c'è dubbio che al momento del suo ritorno, che sicuramente avverrà nel 2016, Rollins sarà ancora più popolare come da tradizione per chi rientra dopo un medio lungo periodo di assenza. E chissà che lo stesso Rollins non possa addirittura passare dalla parte dei “buoni”, considerando la sua popolarità in netta ascesa. Gran lavoro da parte del lottatore, ottimo da parte della federazione. L'infortunio è solo un incidente di percorso, Rollins merita il premio di wrestler dell'anno e con ogni probabilità avrà tanta gloria anche nella seconda parte del 2016.

2014 WINNER: Brock Lesnar
2013 WINNER: Daniel Bryan
2012 WINNER: CM Punk
2011 WINNER: CM Punk
2010 WINNER: John Cena
2009 WINNER: Kurt Angle
2008 WINNER: Triple H
2007 WINNER: John Cena
2006 WINNER: Edge
2005 WINNER: Batista
2004 WINNER: Chris Benoit
2003 WINNER: Shawn Michaels
2002 WINNER: Kurt Angle
2001 WINNER: Steve Austin
2000 WINNER: Triple H

Tag Team of The Year: New Day

Da qualche anno a questa parte i Tag Team sono in netta ripresa: più spazio per loro, match più emozionanti, e soprattutto coppie che sono formate con un senso e un'intesa e non solo mettendo insieme due lottatori più o meno bravi. Il New Day sfrutta una soluzione intermedia (dopotutto Kofi Kingston, Big E Langston e Xavier Woods vengono comunque da carriere precedenti abbastanza separate) e si aggiudicano a mani basse questo premio. Evidentemente in maniera meritata, considerando che hanno dominato la categoria per quasi un anno intero, superando diversi avversari e mettendo a tacere anche cavalli di ritorno di un certo spessore, come i Dudley Boyz. Ciò che mi ha stupito da parte del New Day è la capacità di relazionarsi in maniera così vincente con il pubblico. Non era facile intanto perchè nessuno dei tre ha mai eccelso nel carisma, ma soprattutto perchè non si vedeva da un pò un team che nasce come heel – e si comporta da heel! – ma risulta poi altamente popolare con i fan. Gli ultimi che ricordo, a livelli forse ancora migliori, sono i New Age Outlaws…
Nel 2016 verrà il bello (?) per il New Day. Immagino una Road To Wrestlemania vincente e poi chissà, verso l'estate, un momento nel quale si potrebbe arrivare anche alla separazione perchè sia Big E che Kofi, che in passato ha già lottato per il titolo mondiale, possano ancora ambire a carriere da singoli di un certo spessore. Staremo a vedere…

2014 WINNER: The Wolves
2013 WINNER: Bad Influence
2012 WINNER: Hell No
2011 WINNER: Beer Money Inc.
2010 WINNER: Motor City Machine Guns
2009 WINNER: JeriShow
2008 WINNER: Beer Money Inc.
2007 WINNER: Lance Cade & Trevor Murdoch
2006 WINNER: LAX (Homicide & Hernandez)
2005 WINNER: MNM (Nitro & Mercury)
2004 WINNER: La Resistance
2003 WINNER: Charlie Haas & Shelton Benjamin
2002 WINNER: Los Guerreros
2001 WINNER: Dudley Boyz
2000 WINNER: Edge & Christian

Match of the year: Sasha Banks vs Bayley (NXT Takeover: Brooklyn)

E siamo a due di fila. Lo scorso anno, erano stati Sami Zayn e Neville. Quest'anno, sono Sasha Banks e Bayley. Cosa hanno in comune? Facile, sono entrambi incontri di livello altissimo ed entrambi sono stati disputati a NXT Takeover. L'incontro, probabilmente uno di quelli più belli mai disputati a livello femminile, ha stupito tutti e tenuto incollati fan che non vedevano qualcosa di così spettacolare da anni. Ha rappresentato un perfetto esempio di storia da raccontare, con “l'underdog” che va oltre i suoi limiti per sfidare il campione in carica e portargli via la cintura. Sia Banks che Bailey hanno raggiunto un livello a dir poco eccezionale, tanto che anche il loro “Iron Man” Rematch ha stupito di nuovo tutti. Nulla da togliere ovviamente alle spettacolari sfide tra Finn Balor e Kevin Owens, così come allo stesso match di Kevin Owens contro John Cena (a Elimination Chamber) che ha ricevuto alcuni voti. Candidati anche Nakamura vs Ibushi da WrestleKingdom 9 (che ritroveremo tra poco) e altri incontri di buonissimo livello in un'annata che, bisogna ammetterlo, se è forse mancata dal punto di vista della creatività ha invece soddisfatto dal punto di vista della qualità del wrestling lottato. Con una piccola, grande domanda: è giusto che di questi incontri se ne siano visti pochissimi negli eventi più importanti?

2014 WINNER: Sami Zayn vs Adrian Neville (NXT Takeover Revolution)
2013 WINNER: CM Punk vs. Brock Lesnar (Summer Slam 2013)
2012 WINNER: Triple H vs. Undertaker (Wrestlemania 28)
2011 WINNER: John Cena vs. CM Punk (Money In The Bank)
2010 WINNER: Undertaker vs. Shawn Michaels (Wrestlemania 26)
2009 WINNER: Undertaker vs. Shawn Michaels (Wrestlemania 25)
2008 WINNER: Shawn Michaels vs Ric Flair (Wrestlemania 25)
2007 WINNER: Shawn Michaels vs John Cena (Raw 23 aprile 2007)
2006 WINNER: Kurt Angle vs. The Undertaker (No Way Out 2006)
2005 WINNER: Shawn Michaels vs. Kurt Angle (Wrestlemania 21)
2004 WINNER: Shawn Michaels vs Triple H vs Chris Benoit (Wrestlemania XX)
2003 WINNER: Chris Jericho vs Shawn Michaels (Wrestlemania XIX)
2002 WINNER: Shawn Michaels vs Triple H (Summer Slam 2002)
2001 WINNER: Kurt Angle vs Triple H (Royal Rumble 2001)
2000 WINNER: Triple H vs The Rock (Judgment Day 2000)

PPV of the year: WrestleKingdom9

Per la prima volta a vincere lo Slammy come show dell'anno è uno show di una compagnia giapponese, per la precisione LO show della New Japan Pro Wrestling. Lo show del 4 gennaio è una tradizione quasi trentennale per la NJPW e, da 10 anni a questa parte, lo show ha preso il nome “Wrestle Kingdom” quasi a ulteriormente sottolineare il parallelismo con quello che è l'evento più importante nel panorama wrestling nordamericano, ovvero Wrestlemania. Wrestle Kingdom 9 è stato trasmesso per la prima volta in pay-per-view negli Stati Uniti con il commento in lingua inglese di Jim Ross e Matt Striker e non ha deluso le aspettative degli appassionati, anche quelli neofiti. Wrestling di livello altissimo (il match tra Shinsuke Nakamura e Kota Ibushi è entrato prepotentemente nelle discussioni sul miglior match dell'anno, il main event tra Hiroshi Tanahashi e Kazuchika Okada è stato decisamente all'altezza e la contesa per il titolo NEVER tra Tomohiro Ishii e Togi Makabe, durissimo, ha esposto il pubblico nordamericano come pochi altri match allo “Strong Style” giapponese), spettacolo e un livello complessivo davvero alto hanno consentito a questo show, che di fatto ha aperto l'annata, di arrivare alla fine dell'anno ed essere ancora considerato lo show migliore dell'intero 2015. Un gradino sotto tre show complessivamente buoni proposti dalla WWE, come Wrestlemania 31, Summer Slam e Elimination Chamber.

2014 WINNER: WWE Wrestlemania 30
2013 WINNER: WWE SummerSlam
2012 WINNER: WWE Wrestlemania 28
2011 WINNER: WWE Money In The Bank
2010 WINNER: WWE Wrestlemania 26
2009 WINNER: TNA Turning Point
2008 WINNER: WWE Wrestlemania 24
2007 WINNER: WWE Wrestlemania 23
2006 WINNER: WWE Wrestlemania 22
2005 WINNER: WWE – ECW One Night Stand
2004 WINNER: WWE Wrestlemania XX
Non assegnato in precedenza

Face of the year: Dean Ambrose

Uno dei motivi dell'annata così così da parte della WWE è forse il fatto che è mancato un vero e proprio face di punta nel main event, l'uomo in grado di trascinare la compagnia mese dopo mese nel corso degli show principali. Poteva essere John Cena, sul quale però la WWE ha saggiamente deciso di fermarsi per un attimo, “relegandolo” a un ruolo meno importante degli show per rilanciarlo probabilmente in pompa magna nel 2016. Poteva essere Roman Reigns, e forse avrebbe anche funzionato, se non fosse stato affossato dalla sciagurata scelta di eleggerlo a uomo imbattibile nel corso di una Royal Rumble strana e confusa. Dove, bisogna ammetterlo, al contrario dei fan la WWE ci aveva visto lungo, perchè la tanto decantata possibile vittoria di Daniel Bryan, considerando l'infortunio che lo ha messo di nuovo KO, si sarebbe rivelata a dir poco scriteriata. Ma il voltafaccia ai danni di Reigns è rimasto nella mente di tutti, così forte da scegliere addirittura di “ripiegare” su Rollins (altra scelta azzeccata) sacrificando in un primo momento Roman che ha dovuto aspettare la fine dell'anno per conquistare la cintura di campione mondiale (con molti meno fischi rispetto a undici mesi prima, merito del suo lavoro, ma comunque non ancora nell'acclamazione generale). Cosa farà quindi la WWE nel 2016 per ritrovare un vero beniamino del pubblico? La prima opzione potrebbe essere quella di premiare il lottatore più popolare del 2015, Dean Ambrose. Bravo, carismatico e soprattutto continuo: non ha mai deluso e ha sempre tenuto il pubblico con sè. Lo ha fatto un gradino sotto al main event, e invece nel main event vero e proprio in alcune occasioni, dove però sia Rollins che Reigns hanno sempre avuto la meglio. Sconfitte pulite che non hanno scalfito l'apprezzamento dei fan nei confronti di Ambrose, bravo a giocarsi bene le sue carte anche se un pochino l'amaro in bocca resta. Non vi sembra strano che il membro più talentuoso dell'ex Shield sia l'unico a non aver ancora mai messo le mani sulla cintura più prestigiosa? Chissà che non ci riesca nel nuovo anno, anche se non sarà facile. I suoi rivali? Beh, le scelte della WWE che potrebbero virare in altre direzioni. Sicuramente Roman Reigns – attualmente campione in carica ma solo con parte del pubblico dalla sua – e poi due mostri sacri, noti altresì come famosi cavalli di ritorno: John Cena e, udite udite, The Rock. Ce la farà Ambrose a rimanere il più amato?

2014 WINNER: Daniel Bryan
2013 WINNER: Daniel Bryan
2012 WINNER: CM Punk
2011 WINNER: CM Punk
2010 WINNER: John Cena
2009 WINNER: Jeff Hardy
2008 WINNER: Jeff Hardy
2007 WINNER: The Undertaker
2006 WINNER: D-Generation X (Triple H e Shawn Michaels)
2005 WINNER: Batista
2004 WINNER: Eddie Guerrero
2003 WINNER: Eddie Guerrero
2002 WINNER: Rob Van Dam
2001 WINNER: The Rock
2000 WINNER: The Rock

Heel of the year: Seth Rollins

Nessun dubbio in questa categoria: vince Seth Rollins a mani basse. Anche lo scorso anno il Wrestler Of The Year e l'Heel Of The Year avevano risposto allo stesso nome: Brock Lesnar. Rollins lo sconfigge, gli toglie la cintura e ne raccoglie in maniera esemplare l'eredità. Parte in sordina, iperprotetto da Triple H e dall'Authority, fino a guadagnarsi il rispetto di tutti e la credibilità che si poteva costruire solo grazie a vittorie su vittorie, tutte importanti e contro avversari forti (Lesnar, Ambrose, Cena, Sting, ecc). Come abbiamo detto, brava la WWE a credere in lui e bravo Seth a sfruttare l'occasione. Nel frattempo, la sua popolarità è cresciuta a dismisura e i fan della WWE sono stati i primi a disperarsi per il suo infortunio. Rientro da heel sulla strada della continuità o sorpresa da beniamino del pubblico e rivalità con Triple H in vista per il prossimo anno? La risposta potrà cambiare gli scenari della WWE nel 2016, quindi va ponderata con molto equilibrio.

2014 WINNER: Brock Lesnar
2013 WINNER: Triple H & The Authority
2012 WINNER: CM Punk
2011 WINNER: Alberto Del Rio
2010 WINNER: The Miz
2009 WINNER: Chris Jericho
2008 WINNER: Edge
2007 WINNER: Edge
2006 WINNER: Edge
2005 WINNER: Shawn Michaels
2004 WINNER: JBL
2003 WINNER: Triple H
2002 WINNER: Brock Lesnar
2001 WINNER: Steve Austin
2000 WINNER: Scott Steiner

Rookie of the year: Kevin Owens

Anche questa categoria è in ripresa, e gli stessi premi vinti negli ultimi anni hanno confermato che si tratta di vere novità pronte a restare al vertice o comunque nei piani alti. Lo scorso anno è stata la volta di Finn Balor, che a mio avviso in maniera abbastanza sorprendente non abbiamo ancora visto a Raw. Quest'anno è invece stata la svolta di Kevin Owens, uscito da NXT e catapultato direttamente a una rivalità, bellissima e inattesa, con John Cena. Lo stesso Owens ha in pratica preso il posto di uno sfortunato Sami Zayn, infortunatosi forse nel momento per lui meno opportuno. Owens ha dimostrato invece di avere tutto: bravissimo sul ring, solido, carismatico, forse non scolpito dal punto di vista fisico ma comunque con una stazza quasi da big men che lo rende assai credibile. Dopo la faida con John Cena, persa ma con tantissimo onore, è arrivato anche il titolo intercontinentale. Che il 2016 possa essere l'anno della consacrazione per Owens?

2014 WINNER: Finn Balor
2013 WINNER: Big E Langston
2012 WINNER: Antonio Cesaro
2011 WINNER: N/A
2010 WINNER: Wade Barrett
2009 WINNER: Sheamus
2008 WINNER: Evan Bourne
2007 WINNER: Santino Marella
2006 WINNER: CM Punk
2005 WINNER: Mr. Kennedy
2004 WINNER: Eugene
2003 WINNER: Randy Orton
2002 WINNER: Brock Lesnar
2001 WINNER: The Hurricane
2000 WINNER: Mark Jindrak & Sean O'Haire

Most improved wrestler of the year: Roman Reigns

Può un wrestler vincere il premio di lottatore che si è maggiormente migliorato in due anni diversi? Se mi avessero fatto la domanda qualche tempo fa avrei detto di no, ma a quanto pare avrei sbagliato e fortuna che nessuno me l'ha chiesto. Infatti Roman Reigns vince a mani basse e diventa per la prima volta di sempre il Most Improved Wrestler Of The Year per due anni differenti (2013 e, appunto, 2015). Il 2013 lo aveva portato ad essere un lottatore di punta per poi spiccare il volo nel 2015, cosa che non è completamente accaduta anche e soprattutto a causa di alcune scelte affrettate e dalla cruda risposta del WWE Universe. A Reigns va però il merito di non aver mollato nemmeno un centimetro, migliorandosi continuamente e sfoderando prestazioni di alto livello in maniera anche abbastanza continua. Da un'estate così così passata nel midcarding, a un autunno spettacolare che lo ha portato anche a vincere il WWE Title. Un anno sull'altalena che si conclude comunque in alto, sperando che sia solo un nuovo punto di partenza per un esplosivo 2016.

2014 WINNER: Seth Rollins
2013 WINNER: Roman Reigns
2012 WINNER: Daniel Bryan
2011 WINNER: Zack Ryder
2010 WINNER: Dolph Ziggler
2009 WINNER: Matt Morgan
2008 WINNER: Kelly Kelly
2007 WINNER: MVP
2006 WINNER: Mr. Kennedy
2005 WINNER: Carlito
2004 WINNER: Batista
2003 WINNER: Non assegnato
2002 WINNER: Non assegnato
2001 WINNER: Non assegnato
2000 WINNER: Non assegnato

Moment/fact of the year: Seth Rollins incassa il Money In The Bank a Wrestlemania 31

Wrestlemania è sempre Wrestlemania. Forse la trentunesima non è stata tra le migliori edizioni da ricordare, ma che main event e che conclusione! Alla trentestima edizione eravamo rimasti a bocca aperta per la fine della winning streak di Undertaker, mentre quest'anno abbiamo dovuto aspettare quasi la fine dell'evento per rimanere pietrificati… non era infatti così facile pensare che tra Brock Lesnar e Roman Reigns, alla fine, fosse proprio Seth Rollins a prevalere. Molto ben eseguito il tutto, nei minimi particolari. Concitato e sorprendente visto che l'ex Money In The Bank non ha aspettato la fine dell'incontro (come spesso si fa in occasioni simili), ma ha piuttosto optato per alimentare il match per il titolo nelle fasi finali ed ampliarlo a un vero e proprio Triple Threat. Clamoroso quindi che Seth sia poi riuscito a vincere la cintura senza effettivamente schienare il campione uscente, Brock Lesnar. Un piano perfetto che ha lasciato tutti più o meno contenti ma soprattutto sorpresi, facendo peraltro partire un regno di grande successo come quello di Seth Rollins.

2014 WINNER: Brock Lesnar interrompe la Streak di Undertaker a Wrestlemania
2013 WINNER: Triple H tradisce Bryan e consegna la cintura a Orton
2012 WINNER: Il ritorno di Brock Lesnar
2011 WINNER: Il promo di CM Punk a Raw del 27/06
2010 WINNER: La stretta di mano tra Bret Hart e Shawn Michaels
2009 WINNER: Hulk Hogan alla TNA
2008 WINNER: Il ritiro di Ric Flair
2007 WINNER: La tragedia della famiglia di Benoit
2006 WINNER: Kurt Angle passa alla TNA
2005 WINNER: La scomparsa di Eddie Guerrero
2004 WINNER: Il match fra Goldberg e Brock Lesnar a Wrestlemania XX
2003 WINNER: Triple H sposa Stephanie McMahon
2002 WINNER: La WWF – sconfitta dal WWF – diventa WWE
2001 WINNER: Vince McMahon acquista la WCW
2000 WINNER: I Radicalz dalla WCW alla WWF

Storyline of the year: Bailey vs Sasha Banks

Ne abbiamo già parlato qualche riga più su… complimenti a Bailey e a Sasha Banks, complimenti a chi ha gestito il tutto e in generale a NXT, capace di sfoderare talenti e storyline come non se ne vedevano da tempo. La rivalità tra la regina del wrestling femminile e colei che vuole spodestarla ha dato vita non solo al Match Of The Year ma anche a una rivincita entusiasmante, il tutto condito dal fatto che stiamo parlando – per la prima volta anche in questa categoria – di wrestling femminile. Un qualcosa davvero non da poco, peraltro in un contesto dove le altre rivalità hanno faticato a decollare. L'unica altra opzione all'interno del panorama che conta era rappresentata da Owens vs Cena, sicuramente sorprendente per come si è sviluppata e allo stesso tempo accompagnata da match di qualità ottima.

2014 WINNER: Daniel Bryan vs. The Authority
2013 WINNER: Daniel Bryan vs. The Authority & Randy Orton
2012 WINNER: End Of An Era (HHH vs. Undertaker)
2011 WINNER: CM Punk vs. WWE
2010 WINNER: The Nexus Invasion
2009 WINNER: Jeff Hardy vs. CM Punk
2008 WINNER: Shawn Michaels vs. Chris Jericho
2007 WINNER: Matt Hardy vs MVP
2006 WINNER: Edge vs. John Cena
2005 WINNER: Randy Orton vs. The Undertaker
2004 WINNER: Randy Orton vs. Mick Foley
2003 WINNER: La fondazione dell'Evolution
2002 WINNER: Il matrimonio gay tra Billy Gunn & Chuck Palumbo
2001 WINNER: Turn heel di Austin a Wrestlemania X-7
2000 WINNER: Tazz campione ECW nella WWF

Siete soddisfatti di come sono andati a finire gli Awards del 2015? Siamo giunti infatti alla conclusione, ed è tempo di bilanci… fate anche voi i vostri e sentitevi liberi di commentare per applaudire o sconfessare le decisioni dello staff di Tuttowrestling!
Noi in ogni caso saremo pronti ad accompagnarvi anche nel 2016. Generalmente dopo un anno così così può sempre seguirne uno spettacolare… naturalmente lo speriamo tutti, in ogni caso tenetevi pronti perchè la partenza, con la Royal Rumble e la Road to Wrestlemania, sarà sicuramente col botto.
Noi speriamo soprattutto che voi continuerete a scegliere sempre le pagine di Tuttowrestling.com per accompagnarvi giorno dopo giorno… io vi ringrazio per l'attenzione – e ringrazio anche tutti gli staffer del sito che contribuiscono sempre a fare un lavoro eccezionale – e colgo l'occasione per augurarvi uno splendido 2016, dal punto di vista del wrestling ma naturalmente anche su tutto il resto!

Buon 2016 con Tuttowrestling

Carlo Di Bella

14,771FansLike
2,621FollowersFollow

Ultime Notizie

NXT Super Tuesday II: ascolti dello show in lieve calo

La puntata di NXT Super Tuesday II trasmessa su USA Network due giorni fa, nel cui opener Finn Bàlor è stato decretato...

Nuova ondata di licenziamenti in WWE?

Quello di Gerald Brisco, annunciato poco fa, non sembra essere un caso isolato: sarebbe infatti imminente una nuova ondata di licenziamenti in...

La WWE ha licenziato Gerald Brisco

Con un tweet sul proprio profilo, Gerald Brisco ha annunciato di essere stato licenziato dalla WWE. https://twitter.com/Fgbrisco/status/1304051679835414530

Adam Cole: «Pat McAfee non può fare wrestling full-time»

Dopo il loro ottimo confronto di NXT Takeover:XXX, Adam Cole è tornato a parlare di Pat McAfee. Intervistato recentemente dalla testata Trib...

Articoli Correlati