Sweet Chin Music #53 – ANYTHING CAN HAPPEN IN THE WWE

Wrestlemania 30 è agli archivi. La più bella edizione di sempre? La più brutta? Di sicuro ha avuto un impatto devastante, perché è riuscita a farmi tornare a scrivere su queste pagine con un'edizione di Sweet Chin Music che NON riguarda gli Slammy Awards. Tutto questo ha dell'incredibile. Eh sì, perché WM 30 mi ha talmente emozionato come non succedeva da anni, che mi son detto “quasi quasi condivido il mio pensiero con questi simpatici 15-20 mila ragazzi appassionati di wrestling”. Ed eccomi qua: non è stato facile, ho avuto diversi ripensamenti. Sono entrato su Tuttowrestling dopo aver visto Wrestlemania (di lunedì, sul WWE Network, senza alcuno spoiler) e ho avuto delle reazioni miste: prima mi son commosso perché anche se indirettamente MarcoDS era tornato a scrivere sul sito (welcome back Marco!), pochi istanti dopo ho pensato di chiudere tutto perché GP mi aveva postato una foto dei suoi snack a base di maiale sul blog di Wrestlemania. Quindi, ripensando al fatto che è dal 1997 che andiamo avanti, ho deciso di passarci sopra e addirittura di scrivere questo pezzo.

Nel quale, semplicemente, volevo raccontarvi le mie emozioni (e quindi anche i miei commenti) provate nel vedere Wrestlemania 30. Prendetela così, come il racconto di un fan, che poi è quello che sono. Lasciate stare che sia io o meno il direttore del sito, che abbia scritto e creato magazine e quant'altro, alla fine siamo tutti appassionati, chi più chi meno… per questo spero che vi possiate divertire leggendo e apprezzare l'articolo, e ricordatevi che se non siete d'accordo potete commentare ma non mi insultate troppo, perché quando si è tifosi è normale avere divergenze di opinioni e sarebbe molto strano il contrario. La mia vale quanto la vostra, non c'è dubbio. Quindi, ecco a voi il racconto di un normale fan di 30 anni, che ha visto oltre 20 edizioni di Wrestlemania o in diretta o leggerissima differita, e che era da un pò di tempo che non si divertiva così tanto, diciamolo.
Vado per capitoli, con un preambolo: mi gasa tantissimo che è la edizione numero 30 e io ho 30 anni. Ma non si capisce perché Wrestlemania è nata nel 1985 e CDB nel 1983. Secondo voi, come è possibile? Purtroppo ci ho messo qualche secondo a capirlo e mi son rovinato il video introduttivo, del quale ho questo strano ricordo di Sheamus che si gingilla in una parata di New Orleans…

HOGAN, AUSTIN & THE ROCK
OK, dopo i primi 10 minuti potevamo anche chiudere e sarei stato contento. Cioè, fatemi capire: siamo nel 2014, è Wrestlemania 30, a New Orleans. Entra Hulk Hogan, è vecchissimo e ritoccatissimo, ma il pubblico è gasatissimo. Hogan inizia a parlare, cita il WWFE (?!?) Network salvandosi in calcio d'angolo, e poi come per magia pensa di ritrovarsi a Wrestlemania 3, quindi cita liberamente per ben due volte il Silverdome (mentre siamo chiaramente al Superdome) e va avanti sereno fino a quando si ritrova qualche Boo di troppo. Rimane perplesso, si chiede se stia entrando Batista, vede di no e poi – puff! – come per magia, ritrova la lucidità mentale, si autocorregge, sorride, si diverte e capisce che effettivamente forse non è più quello di un tempo… ma sì, tutti gli vogliamo ancora bene e probabilmente gliene vorremo sempre. A questo punto già quasi non ci credevo, ma mi diverto troppo a immaginare la faccia di Vince McMahon nel backstage. Avrà detto “ma dimmi te sto rincretinito” oppure avrà fatto la sua classica risata “AHAHAHAHAHAH” stile In Your House a bordo ring? Propendo per la prima, ma nel frattempo deve esserci stato anche un breve conciliabolo perché quando entrano anche Stone Cold e The Rock, con uno script bello preparato, ed entrambi citano magicamente l'errore grossolano di The Hulkster, capiamo bene che (giustamente) la WWE ha brevemente accordato di giocare sullo sbaglio. In ogni caso, ne esce fuori un segmento veramente spettacolare, coinvolgente ed emozionante, che rende onore NEL MODO GIUSTO alla storia di Wrestlemania. Bravissimi a non commettere l'errore di far combattere Austin o peggio ancora Hogan, che probabilmente non ne hanno più (anzi sicuramente mi sa…) e renderli parte della festa nel modo giusto e con i tempi giusti. Bravi tutti, soprattutto ad Hogan perché ci ha regalato un suo mini Wrestlemania Moment… Botchamania is running wild!

DANIEL BRYAN VS. TRIPLE H
OK, HHH sta sfiorando i livelli di mitomania più arditi per pensare di fare un entrata di quel tipo nel primo match della serata. O forse si era semplicemente intrippato con Re Artù e I Cavalieri della Tavola Rotonda il week-end prima di Wrestlemania. O forse ancora prima di fare un job nell'opener di WM 30 a un avversario che due anni prima ha perso in 10 secondi da Sheamus deve trovare un qualche modo di sfogare tutto il suo ego. Oh, in ogni caso, lo capisco. Direi tutto secondo pronostico e anche tutto giusto, ne viene fuori un buonissimo incontro secondo me anche sopra le aspettative, probabilmente è il miglior “opener” di una Wrestlemania che personalmente metterei al secondo posto assoluto dietro solo a Bret vs. Owen di Wrestlemania X. In ogni caso, si chiude un cerchio nel quale Bryan viene ufficialmente elevato a A+ player (almeno stando ai risultati) grazie a un processo di crescita straordinario (tra l'altro testimoniato nel BELLISSIMO VIDEO INTRODUTTIVO al match). Vi piaccia o no, gran parte del merito va a HHH e a chi ha gestito la storyline dalla scorsa estate: si poteva tranquillamente concedere subito a Summer Slam il regno titolato a Bryan con il rischio di “bruciacchiarlo”, se non proprio bruciarlo, e invece si è tenuto duro, si è fatto incazzare tutto il WWE Universe, si sono scritte migliaia di pagine di insulti alla WWE, di mail di chiarimenti, di forum intasati, e chi più ne ha più ne metta, per poi chiudere il cerchio a Wrestlemania 30. Vittoria pulita su Triple H e qualificazione (e molto probabile vittoria, questa sì un pò scontata) nel main event. Cosa chiedere di più? Chapeau per la gestione.

THE SHIELD vs. THE NEW AGE OUTLAWS & KANE
Ottimo per mangiare il dolce, pensavo durasse un pò di più e stavo giustappunto dicendo “che partenza forte!” per poi capire solo dopo che la partenza forte era tutto l'incontro… comunque mi piacciono gli squash a Wrestlemania, mi son sempre piaciuti. Owen Hart su Skinner, Earthquake su Adam Bomb, Warrior su HHH… son cose belle. Forse con Sheamus vs. Bryan avevano un pò esagerato. Squashamania.

CESARO VINCE LA BATTLE ROYAL
Ok, siccome non avevo fatto in tempo a finire di mangiare il dolce nell'incontro prima, mi sono un pò disinteressato dell'inizio e credo sia stato un pò caotico e bruttarello. Però da quando son rimasti in 6-7 con spot chiari e che si capivano la qualità è migliorata molto. Diciamolo subito: gestione PERFETTA. Cesaro è straordinario come lottatore, ha uno stile innovativo, è forte fisicamente, ha il look giusto e sembra anche particolarmente carismatico. Quali i motivi per non puntare su di lui? Nessuno, ma spesso anche se non ce n'è nessuno succede qualcosa per la quale non va in porto la cosa… è invece è andata. Giusta l'autoeliminazione tra DelRio (ottimo protagonista) e Sheamus, che andavano protetti, e bello il duello finale tra Big Show e Cesaro. Pubblico tutto per Cesaro, e come potrebbe essere altrimenti… e il finale è sbalorditivo, non rammento di Big Show sollevato e eliminato in questa maniera in nessuna Battle Royal o Royal Rumble del caso. E il tutto, nella First Ever Andre The Giant Battle Royal. Probabilmente a questo punto Hogan si sarà confuso nuovamente ricatapultandosi a Wrestlemania 3. In ogni caso, una figata pazzesca. Un finale bello e un wrestler a questo punto stra-lanciato ed esploso definitivamente dopo un inizio di 2014 in crescendo costante e eccezionale. Sansone del Sassuolo (anzi forse il fratello) l'aveva detto. Bella anche la stretta di mano di Big Show, come a “sancire” la reale superiorità dell'avversario. Cesarmania.

WYATT vs. CENA
Sarò sincero: non so perché, ma mi aspettavo qualcosina di più. Cioè, mi è piaciuto perchè la storia e la psicologia del match erano interessanti, era diverso dal resto ed era molto incerto (forse era il pronostico più difficile di questa Wrestlemania, almeno prima dello show). E' stato coinvolgente ed è anche stato il giusto coronamento della storyline… ma per un attimo con la fantasia ho volato. Cioè, per un attimo ho creduto veramente che Cena potesse impazzire e portare avanti un personaggio diverso nei mesi a venire, ma poi alla fine sono tornato in me, ho capito che non eravamo al Silverdome, e che tra fascette braccialetti cappellini magliette arancioni fucsia e verdi, il totale fatturato di questo merchandising dovrebbe essere all'incirca una sessantina di volta superiore rispetto alle vendite generate dalla maschera della capretta. Che comunque è bellissima. E quindi, alla fine forse ci sta che sia andata così. Ma lo ammetto, per un attimo ho volato con la fantasia. Ho avuto quel brividino che subito ti si cancella come quando Shawn Michaels sembrava potesse interrompere la Streak. Ma poi rientri in te stesso, ti svegli, vedi che non hai più 10 anni e ti dici “cretino, la streak non finirà mai”. Comunque, bella storyline e buon match, ci sta, son rimasto un pochino a metà ma credo che Wyatt potrà in ogni caso riprendersi e portare avanti il suo personaggio che mi sembra azzeccatissimo. O almeno spero. Mixed feelings.

BROCK LESNAR vs. THE UNDERTAKER
Classico match che sarebbe fighissimo se il finale non fosse scontato. Questo ho pensato. Tra l'altro in passato i due hanno fatto match da almeno quattro stelle e mezzo, quindi son sicuro che in ogni caso verrà fuori qualcosa di buono. Certo, dopo la doppietta con HBK, Triple H e CM Punk non sarà facile seguire… ma sarà sicuramente meglio di Giant Gonzales, Big Bossman, King Kong Bundy o l'accoppiata con Nathan Jones, che vi ricordo è sempre imbattuto a Wrestlemania. Il promo pre-match è figo perchè Heyman se non faceva il promoter di wrestling avrebbe potuto fare l'attore ad altissimi livelli. L'entrata di Undertaker mi piace ma mi fa incazzare, perché contribuisce a rendere tutto ancora più scontato. Cioè non solo tutti noi bei fan di wrestling che amiamo Undertaker ogni anno paghiamo biglietti e acquistiamo PPV per vedere sempre la stessa cosa sapendo già come finisce, ma tu – caro il mio Vince McMahon – vuoi toglierci anche la più minima illusione facendoci addirittura già vedere la bara con scritto BROCK LESNAR prima che inizi l'incontro? Suvvia, un po' di rispetto per noi fan. Vince, fottuto genio maledetto! E niente, il match non è al livello di quelli con Michaels e amici, e questo ci poteva stare, ma soprattutto purtroppo bisogna ammettere che Undertaker è in calo fisico abbastanza netto. E ci sta. Ci sta anche perché comunque nel corso degli anni scorsi qualche apparizione al di fuori di WM la faceva, quest'anno ci siamo limitati proprio a meno del minimo indispensabile. Tombstone, linguaccia e tutti a casa… but, wait a minute, Lesnar esce dal conteggio e HEYMAN FA UNA FACCIA CHE E' BELLISSIMA. Grande Heyman. Vabbè, ci piacciono le “false finish” e ci piacciono anche le “finishing reversal”, quindi quando Lesnar capovolge una Tombstone in una F-5 (la terza) penso “figo sto spot”. Poi però dopo l'1 viene il 2, e dopo il 2, se è Wrestlemania e c'è Undertaker che sta subendo lo schienamento, non c'è il 3. Invece l'arbitro fa 3. 3. TRE. T R E. Cioè, Undertaker ha perso a Wrestlemania? E' finita la streak? Mi sale un'adrenalina pazzesca. Mi immagino la confusione di Hogan nel backstage (“in which edition are we, brotha?”). No scherzo, questo non l'ho pensato. Perché sono sconvolto. Ora, in qualsiasi match suona la musica di chi ha vinto, ma qua non succede niente. Non dicono nemmeno il nome del vincitore. La reazione del pubblico di New Orleans è PAZZESCA, ma è la stessa che ho avuto io a casa. Sono sbalordito. A questo punto VI GIURO CHE INIZIO AD AVERE PAURA CHE ROVESCINO LA DECISIONE. Del tipo Heyman fa qualche cazzata, o arriva Hogan e si inventano qualcosa per cancellare l'accaduto. Non succede… dopo qualche istante appare 21-1, Lesnar è annunciato come il vincitore, e se ne va… se ne va così. Taker rimane lì, se ne va mogio mogio… boh? Io stento a crederci, sono gasatissimo (perché sono un fan, ve l'ho detto) e poi dopo qualche minuto di adrenalina la parte smart del cervello di CDB ritorna a palesarsi dopo alcuni momenti di assenza.
E non scriverò praticamente niente, però. Perché sull'argomento ha già scritto MarcoDS e altri scriveranno, e non esiste e non esisterà mai una “posizione ufficiale di Tuttowrestling”. C'è chi si è disperato, chi non vuole più vedere il wrestling, chi ancora non ha capito, chi non è felicissimo. Io semplicemente mi sono emozionato. E vi dico che a Wrestlemania 30 c'è stata LA PIU' GRANDE SORPRESA NELLA STORIA DEL WRESTLING. Molto più di Flair alla Rumble del '92, molto più di Hogan a WM IX, molto più di tutto. Un vero e proprio spettacolo. Non credevo sarebbe mai successo, credevo sarebbe stata una gran cazzata farlo contro un giovane talento emergente (che sarebbe stato bruciato a vita) e una grandissima cazzata contro nomi quali Cena o Shawn Michaels (perché la loro popolarità ne avrebbe risentito ingiustamente). Invece è successo contro l'avversario perfetto, Brock Lesnar. Il mostro, gigantesco, che non si fa intimidire, che non si cura dei titoli, che fuori dal wrestling mena veramente e fa sul serio. Che alla WWE ha detto “aspetta, io non ci vado in giro 300 giorni all'anno perché a 26-27 anni ho già avuto tutto, e mi voglio godere la vita”. Sì, c'è chi impazzirà per questo, ma ha tutto talmente troppo senso, che un finale migliore di questo io non riuscivo a immaginarmelo. Mai. E lo so, per i mark di Taker oggi è un giorno triste… ma vi rendete conto che invece Undertaker ha stupito tutti ancora una volta e ha comunque lo stesso un record imbattibile e irripetibile? Oggi Undertaker è ancora più grande. Così come lo è stato Shawn Michaels quando ha perso due volte contro di lui, e si è ritirato dopo uno dei main event più belli nella storia di Wrestlemania (se non il più bello) tra lo stupore generale. Forse, meglio di così Undertaker non poteva fare. E poi sì, anche se il personaggio la racconta diversamente, Undertaker non è immortale e quindi credo che o subito o tra un anno, per lui sia (giustamente) arrivato il momento di ritirarsi. Da grandissimo qual è, con match di primissimo piano, non con prestazioni scialbe e non all'altezza.
Best surprise ever.

DIVAS CHAMPIONSHIP
Non sono riuscito a riprendermi e non credo nessuno sia stato in grado di farlo… ho capito che AJ Lee ha vinto con una furbata ma in quel caso, se così è, non ho capito perché non c'era il replay. Non ero pronto.

WWE CHAMPIONSHIP
E non ero pronto nemmeno qui… ma comunque qui era tutto più prevedibile. Oddio, ammetto che era da Wrestlemania 22 che non sbagliavo un pronostico dei main event di Wrestlemania, e quello su Taker vs. Lesnar l'ho sbagliato in pieno, quindi non si sa mai. Però ormai la mia mente era volata via. Bello il Triple Threat, anche meglio delle aspettative, e belle le fasi finali con le “false finish” a ripetizione. Giusta la vittoria di Bryan per tutti i motivi che ho detto sopra, meritata e coronamento di un lavoro di squadra di tutta la WWE. Lui è bravissimo sul ring e con una taunt particolarmente di successo è anche molto popolare. Mi auguro che duri, con tutto che so di tirarmi una marea di insulti rimango perplesso perché ho paura che da campione piuttosto che da underdog farà un pò più fatica, ma sono pronto a ricredermi e ad ammettere di aver sbagliato… ne riparliamo a fine anno. Cioè, il problema è che quando penso al campione mondiale penso al wrestler più forte, non so come dire, quindi mi sembra come se a Bryan gli manchi un qualcosina. Non so, a me viene in mente tipo un po' un Cesaro che solleva The Big Show, o magari un BROCK LESNAR CHE DISTRUGGE THE UNDERTAKER. No dai, forse sono io che mi fisso. Però è difficile per me pensare che alla lunga il tutto funzioni, non ha funzionato troppo bene né con Eddie Guerrero né con Chris Benoit, la vedo un po' difficilotta dai. Buona fortuna.

E poi oh, a me rimane in mente quella faccia di Paul Heyman che non mi si leva più dalla mente. Cioè, bellissima la celebrazione con i coriandoli per la vittoria di Bryan, ma poi sono andato a dormire e prima di chiudere gli occhi, e mi sa anche un pò quando li chiudevo proprio gli occhi, a me usciva fuori quel ghigno di Lesnar che dice “eh sì, l'ho fatto veramente…”. A voi no?
Sì, poi ci sta che invece ti addormenti e quando ti svegli il giorno dopo pensi a Hogan che credeva di essere a Wrestlemania 3. E' inevitabile, ma su quello saremo tutti d'accordo credo. Sulla sconfitta di Undertaker, invece, no. Lo so. Ma è per questo che TUTTO PUO' SUCCEDERE NELLA WWE.

Saluti a tutti ed alla prossima… continuate sempre a seguirci su Tuttowrestling.com

Il Vostro Direttore
CDB
[email protected]

14,771FansLike
2,621FollowersFollow

Ultime Notizie

La puntata di Dynamite post All Out supera il milione di telespettatori

Approfittando dell'assenza di NXT e del primo episodio dopo la disputa di All Out, la AEW ieri ha registrato ieri i migliori...

Stabilita la data del match titolato tra Jon Moxley e Lance Archer

Nel corso di AEW All Out l'ex star della NJPW Lance Archer, vincendo la Casino Battle Royale, si è guadagnato una shot...

Annunciati sei match per la prossima puntata di Dynamite

La AEW, prima del main event dell'ultima puntata di Dynamite tra Mr. Brodie Lee e Dustin Rhodes, ha annunciato sei match per...

Jeff Hardy difenderà il titolo Intercontinentale domani a SmackDown

Il WWE Intercontinental Championship sarà in palio nella puntata di Friday Night SmackDown in programma domani sera. La compagnia...

Articoli Correlati