Back to the Future #16

Buongiorno a tutti lettori e lettrici di Tuttowrestling, io sono Mattia “The Kingman” Borsani, e vi do il bentornati sulle pagine del Back To The Future in un'edizione un po' particolare in quanto, dopo settimane di riflessione, questa sarà l'ultima edizione dell'editoriale che tratterà dell'NWA: la decisione arriva dopo aver preso coscienza di ciò che il progetto di Corgan sta diventando, lontano da ciò che, almeno personalmente, pensavo potesse essere.

LAST OF NWA

Negli ultimi tempi, sopratutto dopo la disputa della Crockett Cup, infati la storica franchigià sembra essersi legata alla Ring of Honor, promotion che personalmente non seguo, sia in termini di logistica che in termini di promozione dei match e degli atleti coinvolti: dalle premesse iniziali l'NWA poteva ritagliarsi nuovamente un posto come entità che, insieme alle molteplici federazioni “indy” presenti sul territorio americano quali la ROH, l'MLW, avrebbe potuto promuovere grandi match sotto il proprio marchio senza però mai legarsi ad una realtà piuttosto che ad un'altra.

Quello che sta succedendo è invece l'esatto opposto, con la presenza preponderante di atleti Ring of Honor all'interno delle storie e delle scene titolate della National Wrestling Alliance: proprio questo venerdi, durante Best In The World, era infatti previsto un tag team match in cui i Briscoes avrebbero affrontato l'NWA Worlds Champion Nick Aldis ed il National Champion Colt Cabana proprio a causa di quanto successo alla Crockett Cup, dove i Briscoe Brothers si scagliarono contro l'NWA ed i campioni del brand.
Tale contesa però non potrà più contare su Cabana, a causa di un infortunio, e sarà quindi annunciato un sostituito direttamente durante il pre-show di Best In The World, in programma nella notte italiana fra venerdi e sabato: non molto altro è poi successo dalla Crockett Cup, dove Aldis ha difeso con successo il titolo contro Marty Scurll, ad oggi e non sembra che in futuro il progetto possa intraprendere una strada interessante, almeno personalmente, complice anche l'avvento di realtà come la AEW che ha fatto incetta di parecchi talenti della scena indipendente.

IT'S FYTER FEST TIME!

Ed è proprio l'All Elite Wrestling che si appresta, nella notte fra sabato 29 e domenica 30, a mettere in scena il suo secondo evento ufficiale, Fyter Fest: l'evento, organizzato nell'ambito della convention CEO 2019, kermesse dedicata ai videogames ed in particolari ai giochi di combattimento, vedrà innanzitutto il debutto di Jon Moxley sul ring AEW, in una contesa che lo metterà contro Joey Janela che si preannuncia brutale tanto quanto, se non più di quella che ha visto Moxley debuttare in NJPW qualche giorno fa.

L'evento poi inizierà a mettere in moto il torneo, già annunciato da Tony Khan durante il podcast con Steve Austin, che assegnerà, durante le prime settimane di show tv su TNT, gli AEW World Tag Team Championships: è stato infatti annunciato un triple threat tag team match in cui gli SCU (rappresentati da Kazarian e Scorpio Sky) affronteranno i Best Friends ed i Private Party con i palio l'accesso al match di All Out che assegnerà il bye per il primo turno del torneo. Il match, che si terrà nel pre-show, è di sicuro interesse ed iniziera delineare quali saranno gli scenari iniziali della divisione tag della compagnia di Jacksonville.

Avrà anche ampio spazio la divisione femminile che sarà impegnata in due match distinti: il primo un triple threat che coinvolgerà Yuka Sakazaki, Riho e Nyla Rose mentre la seconda contesa, anch'essa parte del pre-show, vedrà Kylie Rae scontrarsi con “The Libriarian” Leva Bates, accontentando quindi sia gli amanti dello stile joshi sia di quello più prettamente nord-americano; continuando a scorrere la card troviamo poi un interessante match fra Daniels e CIMA, che si candida sicuramente per un posto quale match della serata insieme al Fatal 4 Way che vedrà Adam Page, Jimmy Havoc, Jungle Boy ed MJF l'uno contro l'altro, in una contesa che sicuramente, pur vedendo Page quasi sicuramente vincitore, darà modo a tutti gli atleti coinvolti di mettere in mostra le proprie capacità davanti al pubblico che seguirà lo show.

Continuiamo questa preview dell'evento con quelli che saranno molto probabilmente i match più “importanti” della card iniziando da quello che vede contrapposto Cody Rhodes a Darby Allin: proprio durante uno degli ultimi “Road To” quest'ultimo ha potuto raccontarsi in vista del match, andando a delineare nei 10 minuti di video un character sicuramente interessante e che, personalmente, spero possa farsi strada in All Elite anche se, in vista del tag match di Fight for The Fallen, è molto probabile sarà proprio Cody ad uscire vincitore.

Ultimo, ma non di certo per importanza, sarà il Six-man tag team match che vedrà da una parte l'originale Elite (composta da Kenny Omega e gli Young Bucks) e dall'altra gli attuali AAA Campeones de Pareja Lucha Bros insieme a Laredo Kid che va ad occupare lo spot che originariamente era stato assegnato a PAC ma con quest'ultimo che, a seguito delle problematiche sorte poco prima di Double or Nothing, è stato per ora rimosso da tutti i futuri eventi AEW: il match si preannuncia di assoluto spettacolo e lascia parecchie porte aperte in termini di risultati possibili visti i nomi coinvolti e sarà pertanto interessante capire quale sarà la gestione della compagnia rispetto ad alcuni dei suoi atleti di punta.

Vi ricordo che Fyter Fest è disponibile legalmente per l'europa su FITE.tv al costo di 10 euro mentre sarà trasmesso gratuitamente negli USA sulla piattaforma B/R Live; siamo quindi arrivati alla fine di questa particolare edizione del Back To The Future, l'ultima appunto che vedrà l'NWA parte dei proprio argomenti.

Chiaramente non è assolutamente un addio in quanto proprio questa rubrica ed il sottoscritto continueranno ad esserci sulle pagine di Tuttowrestling, anche se probabilmente sotto nuove forme e, forse, nuovi nomi.
Per ora l'appuntamento è fra un mese dove parleremo sicuramente di quello che sarà il più importante evento AEW finora disputato, All Out, in programma sabato 31 Agosto 2019.

Mattia Borsani
Inguaribile nerd seguo il wrestling ormai dal lontano 2004; editorialista dell'AEW Planet e co-conduttore degli show Twitch di Tuttowrestling.com (twitch.tv/tuttowrestling)
14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Tre ex WWE hanno lavorato ai tapings della MLW

Tre nuovi innesti prendono parte ai tapings della MLW ad Orlando.

In calo gli ascolti di Dynamite e NXT

Nonostante il dato in calo Dynamite è sempre vittorioso nella Wednesday Night War contro NXT.

Aggiunti tre match alla card di AEW Full Gear

È ufficiale il main event di Full Gear. Inoltre i FTR hanno appreso i nomi dei loro sfidanti ed è stato annunciato un Elite Deletion match.

Importante avvenimento ieri a NXT

Importanti colpi di scena nel main event titolato dell'ultima puntata di NXT.

Articoli Correlati