NXT Planet #16 – Qualcosa si muove?

Bentornati all’NXT Planet! Prima di analizzare la situazione del roster giallo permettetemi un ricordo di “Mr. Wonderful” Paul Orndorff: con lui sono morti tutti gli avversari di Hulk Hogan delle prime sei edizioni di WrestleMania, il che mi fa sentire tremendamente vecchio.

Settimana scorsa abbiamo assistito alla puntata speciale di Great American Bash e lo show è stato indubbiamente solido ma è scivolato via senza praticamente sorprese. Gli MSK hanno mantenuto i titoli di coppia contro Tommaso Ciampa & Timothy Thatcher e le due coppie hanno dimostrato di amalgamarsi benissimo tra loro. Purtroppo per ora reputo gli MSK abbastanza insipidi come personaggi e quindi avrebbero davvero bisogno di un feud di altissimo profilo che alzasse il loro status. LA Knight ha poi sconfitto nuovamente Cameron Grimes costringendolo a diventare il suo maggiordomo e, nella puntata di NXT di questa settimana, il loro feud è continuato con segmenti comedy non trash e davvero ben fatti. Anzi, attualmente la loro storyline è a mio parere quella portata avanti meglio di tutto lo show. E Grimes continua ad essere incredibilmente over anche se perde quasi sempre.

L’unica mezza sorpresa arriva dal match femminile per i titoli di coppia che cambiano per l’ennesima volta padrone: Io Shirai & Zoey Stark sconfiggono i The Way, grazie al ritorno di Tegan Nox che distrae Candice LeRae. Francamente non ho ben chiaro che voglia fare la WWE con queste cinture e, per come le stanno sfruttando, francamente non ho nemmeno ben capito perchè le abbiano create. Il main event è poi il solito grande match tra Adam Cole e Kyle O’Reilly e, purtroppo, come temevo ha vinto il primo, affossando per l’ennesima volta il push del secondo. Lo ripeterò all’infinito: ad NXT Ciampa, Gargano e Cole possono perdere spesso senza che il loro status venga intaccato, mentre per O’Reilly ciò non vale ancora. Ecco perchè trovo assurda la vittoria di Cole, il quale comunque, se lo vuoi mandare contro Samoa Joe o chiunque altro, non deve fare altro che presentarsi sul ring e nessuno troverà la cosa non verosimile.

Per quanto riguarda i titoli maggiori abbiamo assistito allo strano cambio di titolo della cintura North American: così dal nulla Isaiah “Swerve” Scott l’ha strappata a Bronson Reed, terminando così un regno che era di fatto solo alle prime battute. La cintura femminile è saldamente nelle mani di Raquel Gonzalez, che settimana prossima la difenderà dall’attacco di Xia Li, che senza una particolare logica ha preteso una title shot. Non credo vincerà e credo che il suo push sia già in fase di esaurimento, o per lo meno in una fase di stallo. Questa settimana invece Karrion Kross ha difeso il titolo contro Johnny Gargano, finendo poi per attaccare Samoa Joe, che era l’arbitro speciale. Il triangolo Kross, Cole e Joe credo possa monopolizzare il main event nel futuro prossimo.

Concludiamo con un salto ad NXT UK, dove apprendiamo che Walter si è infortunato alla mano e quindi non metterà in palio il titolo contro Ilja Dragunov. Staremo a vedere se si tratta di un infortunio che lo costringerà a rendere vacante la cintura oppure se è una cosa di poco conto. Per ora è tutto, vi diamo appuntamento al mese prossimo.

Johnny Bresso
Appassionato di calcio, golf, musica e sottoculture, seguo il wrestling dagli anni '80. Sull'argomento ho pubblicato il libro "Storie dalla terza corda".
15,941FansLike
2,591FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati