WWE Mae Young Classic Report 07-09-2017

Eccoci di nuovo alla Full Sail University di Orlando per le “Final Four” di questo appassionante Mae Young Classic, che finora non ha certo deluso le aspettative.

Si parte con un video che ci mostra le magnifiche 4 e poi Jim Ross e Lita sono con noi per introdurci alla prima semifinale.
MAE YOUNG CLASSIC SEMIFINALS
Mercedes Martinez vs Shayna Baszler

Consueto video introduttivo nel quale la Baszler dichiara di rispettare la Martinez, in quanto veterana dei combattimenti come lei, ma che la batterà per poter arrivare in finale.
Si passa a bordo e ring e, anche questa volta, Ronda Rousey e Jessamyn Duke sono presenti per sostenere Shayna. Per la prima volta in questo torneo la Baszler stringe la mano all'avversaria e finalmente si parte.
Le due si conoscono molto bene e provano una serie di colpi che non sortiscono effetto. Mercedes attacca con alcune chop, porta a terra Shayna e la colpisce con dei calci. La Baszler si rialza e finalmente prende l'iniziativa con la consueta durezza di colpi. Suplex e Shayna va per lo schienamento…1…2! Knee bar dal parte della Baszler ma finalmente la Martinez riesce a sfuggire all'offensiva. Mercedes tiene ora la Baszler a terra provando qualche mossa di sottomissione. Il match, come ci si aspettava, si sta giocando a terra, con le due che utilizzano le loro mosse più tecniche. Altro scambio di calci, con la Martinez che riesce a uscire da un suplex e a connettere con un fisherman's buster, ma non riesce a effettuare subito la copertura e quando lo fa non va oltre il conto di due. Mercedes colpisce l'avversaria con due Saito suplex, poi un German suplex, poi prova un fisherman's buster, ma Shayna lo evita e chiude l'avversaria nella sua falcon arrow. La Martinez prova in tutti i modi a non cedere ma alla fine è costretta ad arrendersi. La Baszler vince, ma per la prima volta in questo torneo sembra provata.
Arrivano sul ring Triple H, Stephanie McMahon e Sara Amato per consegnare le rose alla vincitrice. Abbraccio tra le due contendenti, anche qui una prima volta per l'ex lottatrice UFC.
Vincitrice per sottomissione Shayna Baszler
MAE YOUNG CLASSIC SEMIFINALS
Tony Storm vs Kairi Sane

Video introduttivo anche per questo scontro internazionale tra un'australiana e una giapponese. La Sane, ovviamente parlando in giapponese, ci spiega che la Storm è più tecnica, ma lei potrà sfruttare il suo ormai classico flying elbow.
Le due lottatrici arrivano sul ring con l'abituale attire: Tony versione rocker e Kairi pirata, con una vistosa fasciatura al braccio destro. Calorosa stretta di mano tra le due e suona la campana per questo main event.
Lita ci fa sapere che questo match è una prima assoluta, ma in realtà così non è, visto che le due si conoscono più che bene in Giappone. La Sane prova a portare la Storm al tappeto, ma Tony riesce a tenere il controllo. Intanto ci viene mostrata la Baszler che negli spogliatoi osserva interessata e con una faccia per nulla rassicurante. Tony cerca di lavorare sul braccio di Kairi, ma la Sane l'allontana e la colpisce con un dropkick. La Storm riprende a lavorare al braccio e poi colpisce con degli uppercut. La Sane prova a reagire, sale sulle corde, ma la Storm evita il colpo e la sbatte a terra per provare una copertura che ottiene solo un conto di uno. Continua l'attacco della Storm, uppercut e copertura: 1…2! La Sane reagisce, manda la Storm contro le corde, poi si tuffa per colpirla, ma manca l'obiettivo, finendo fuori ring. Tony finge un salto fuori dal ring, ma si ferma sull'apron per sferrare un calcio alla giapponese, che però le para il colpo e la scaraventa fuori dal ring. Kairi sale sulla terza corda per uno splash che va a segno, ma la giapponese sbatte la testa violentemente sulla grata d'acciaio (e probabilmente si procura una commozione cerebrale). La prima a rialzarsi è comunque la giapponese che riporta la Storm sul ring per provare un conteggio che non va oltre il due. Boston crab da parte della giapponese ma Tony raggiunge le corde per il rope break. La Stone reagisce con un calcio e con un suplex e poi carica con un hip attack, ne prova un secondo ma Kairi si rialza e la abbatte con una spear! Le due restano a terra con la giapponese che perde anche sangue. Scambio di colpi prima a terra e poi in piedi tra due atlete che non si stanno davvero risparmiando, per la gioia del pubblico. Tentativo da parte dell'australiana di crearsi spazio per una corsa ma la Sane la abbatte con una doppia manata in faccia. La porta vicino all'angolo sale sulle corde per il flying elbow ma Tony si riprende e si carica sulle spalle la giapponese per lo Storm's piledriver e la copre con un bridging muscle buster…1…2! Incredibile colpo di reni di Kairi per evitare lo schienamento! La Storm se la carica sulle spalle ma la Sane riesce a sfuggire, salvo poi essere chiusa in una armbreaker che sembra davvero chiudere la questione. Incredibilmente Kairi riesce a girare l'avversaria provando a schienarla per un conto di uno. Testata da parte della Storm che ancora una volta abbatte la Sane! Leg drop dalla terza corda a segno ma Tony non riesce a coprire in quanto provata quanto l'avversaria. Le due si rialzano contemporaneamente ma questa volta Kairi ha la meglio, butta al suolo l'avversaria e lavora sulle sue gambe per poi colpirla con un elbow drop. Kairi sale faticosamente sulla terza corda per poi lanciare il suo urlo di guerra e lanciarsi con un chilometrico flying elbow drop! 1…2…3!!! La Sane va in finale!!! Ma che match, le due sono davvero stremate.
Si ripete il cerimoniale visto in precedenza e le due ragazze si abbracciano stremate.
Vincitrice per schienamento Kairi Sane.
Si torna verso il backstage e fa capolino Shayna Baszler con il consueto sguardo assassino. La Sane prova a darle la mano ma l'americana rifiuta sdegnata e inizia a guardarla con sguardo intimidatorio. Sguardo al quale comunque la Sane non si sottrae.
La puntata si conclude dandoci appuntamento a martedì da Las Vegas, quando assisteremo alla finale che tutti si aspettavano. E naturalmente vi aspettiamo anche noi qui sulle pagine di Tuttowrestling! Per ora è tutto da Roberto “Johnny Bresso” Vacca.

Roberto Vacca
Appassionato di calcio, golf, musica e sottoculture, seguo il wrestling dagli anni '80. Sull'argomento ho pubblicato il libro "Storie dalla terza corda".
14,815FansLike
2,612FollowersFollow

Ultime Notizie

Tre ex WWE hanno lavorato ai tapings della MLW

Tre nuovi innesti prendono parte ai tapings della MLW ad Orlando.

In calo gli ascolti di Dynamite e NXT

Nonostante il dato in calo Dynamite è sempre vittorioso nella Wednesday Night War contro NXT.

Aggiunti tre match alla card di AEW Full Gear

È ufficiale il main event di Full Gear. Inoltre i FTR hanno appreso i nomi dei loro sfidanti ed è stato annunciato un Elite Deletion match.

Importante avvenimento ieri a NXT

Importanti colpi di scena nel main event titolato dell'ultima puntata di NXT.

Articoli Correlati