TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank28.2 The Other Side
blank
 bulletblank27.2 SUPER SHOWDOWN 2020 REPORT
blank
 bulletblank27.2 Bet on him - BET ON... ANGEL GARZA?
blank
 bulletblank27.2 Bet on him - BET ON... ANGEL GARZA?
blank
 bulletblank27.2 Pro Wrestling Culture
blank
 bulletblank27.2 AEW Dynamite Report
blank
 bulletblank27.2 Impact Wrestling Report
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

Aggiornamenti sullo status di Mauro Ranallo


27/11/2019 17:16:07 by Marco Ghironi
 
[Indietro]

Mauro Ranallo
Sono usciti nuovi aggiornamenti sui commenti fatti da Corey Graves, via Twitter, ai danni di Mauro Ranallo. Come riportato qui, a seguito dei sopracitati commenti Ranallo ha dapprima cancellato il proprio account Twitter e poi non ha partecipato a Survivor Series, PPV nel quale avrebbe dovuto commentare il match per il titolo NXT insieme allo stesso Corey Graves.

Tutto è partito dal tweet incriminato, nel quale l'attuale commentatore di SmackDown ha elogiato il lavoro di Beth Phoenix e Nigel McGuinnes al commento e che avrebbero potuto aver tanto da dire dall'alto della loro esperienza. Come a rimarcare il fatto che Ranallo accentrasse eccessivamente l'attenzione sul proprio modo di lavorare, oscurando i compagni di telecronaca.

In seguito ha ripreso il tweet di un fan che sottolineava come Ranallo facesse tanti riferimenti alla scena rap di Chicago (città che ha ospitato sia Takover: War Games che Survivor Series, ndr), chiedendosi ironicamente il perché. Graves ha risposto come segue.


Davvero, davvero troppi

Allo scoppio della polemica seguente, sono intervenuti anche addetti ai lavori, come i giornalisti Dave Meltzer e Bryan Alvarez (entrambi del Wrestling Observer) che l'hanno accusato di avere un atteggiamento da bullo che ebbe a suo tempo anche JBL. Ricordiamo come proprio alcuni comportamenti di JBL portarono Mauro Ranallo ad abbandonare SmackDown e rivelare di soffrire di disturbi bipolari. Ai commenti di Meltzer, è seguita una nuova risposta di Graves.


Ciao Meltzer, tu disinformato, falso divulgatore di bugie. Il mio telefono funziona. Sei un “giornalista”, giusto? Allora saprai trovare il mio numero.

Meltzer ha poi twittato più avanti, rispondendo anch'egli via social a Corey Graves.


Ora che siamo al terzo giorno di questa storia, potresti almeno chiedere scusa a Mauro, mostrare un po' di rimorso ed eliminare i tweet, dal primo all'ultimo. Quando fai a pezzi qualcuno del tuo team, dovresti smetterla di pensare sempre e soltanto a te stesso.

Gli ultimi tweet in ordine temporale, sulla faccenda, di Corey Graves sono stati questi.

È molto più utile alla condizione umana essere pazzo che essere nel torto.


Tre cose non possono essere nascoste: il sole, la luna e la verità. - Buddha

Ovviamente nel corso delle ore successive si sono rincorse speculazioni riguardo l'attuale situazione di Ranallo con la WWE. Nell'ultima edizione della Wrestling Observer Newsletter, lo stesso Meltzer ha aggiunto altri particolari. Secondo le sue fonti, la WWE non avrebbe alcun problema con Ranallo, anzi sarebbe adirata con Graves riguardo ai suoi commenti e alla polemica che ne è scaturita. Ha tuttavia aggiunto che pur non essendo contenti e avendo detto a Graves di finirla lì, i tweet siano ancora ben visibili sul suo profilo e che a Graves sia stato comunque permesso di lavorare e partecipare regolarmente al PPV.
Meltzer ha inoltre confermato come sia stato proprio il tweet a far prendere la decisione a Mauro Ranallo di non presenziare a Survivor Series, prendendosi la serata libera.

Ecco un passaggio tratto dal WON:
Ero furioso quando ho letto [il tweet] e non ha nulla a che vedere con l'idea che Mauro Ranallo debba essere al di sopra delle critiche, ma sappiamo bene gli effetti che tali critiche possano fare se rivolte da un tuo diretto collega e collaboratore. Mauro Ranallo e Frank Shamrock erano insieme nell'arena, quando tutto è scoppiato se ne sono andati entrambi molto, molto arrabbiati .

Il Frank Shamrock citato da Meltzer, ex fighter MMA e grande amico di Ranallo, ha twittato a sua volta sulla vicenda.


I social media hanno reso troppi di voi eccessivamente a proprio agio nel mancare di rispetto alle persone, invece che prendervi un pugno in faccia per quello che dite.


Frank, hai avuto l'approvazione di Meltzer per scrivere questa cosa? Hai preferito twittare invece di chiamarmi? O venire in tv e discuterne come uomini adulti?


È il tuo tweet amico, non il mio. Chiamami quando vuoi o fermati da me e sarò felice di chiacchierare. Sono a Los Angeles .

Non si hanno notizie riguardo Mauro Ranallo, che come detto ha cancellato i suoi profili social, quindi non è ancora mai arrivata alcuna replica da parte sua. Inizialmente Meltzer aveva dichiarato che essendo le parti (Ranallo e WWE) in sintonia il telecronista avrebbe preso regolarmente il suo posto nella prossima puntata di NXT. Invece, stando a quanto riportato da John Pollock di POST Wrestling, Ranallo non sarà invece al commento della puntata di stanotte di NXT.

Per quel che vale, Corey Graves nell'ultima edizione del podcast "After The Bell" ha iniziato la puntata scusandosi con Ranallo.

"Come va, gente? Benvenuti ad After The Bell, io sono Corey Graves. Prima di partire come ogni settimana, vorrei aprire con una nota personale.Ho bisogno di affrontare qualcosa. Lo scorso sabato, durante l'evento Takeover: Wargames, ho inviato un tweet. Era un'opinione impopolare, come faccio spesso con la sola intenzione di suscitare un po' di polemiche, o forse per avere qualcosa di divertente di cui parlare in TV o qui nello show. Forse non era il modo più professionale di affrontare le cose, e non avevo in nessun modo pensato di offendere o mancare di rispetto o denigrare qualcuno. Questa non è mai stata la mia intenzione. Se è stata presa come tale, mi scuso profondamente. Questa non era la mia intenzione. Non causerei mai intenzionalmente uno stress eccessivo, specialmente a un collega. Quindi, mi scuso."