WWE e l'Arabia Saudita ampliano la loro partnership

Con un comunicato ufficiale diffuso pochi minuti fa e che nessuno si sarebbe aspettato dopo quanto emerso negli ultimi giorni, per quanto accaduto al termine di Crown Jewel, la WWE ha annunciato di aver ampliato il loro accordo decennale con l'Arabia Saudita.

Eccovi di seguito il comunicato:

WWE® E LA SAUDI GENERAL ENTERTAINMENT AUTHORITY AMPLIANO LA LORO PARTNERSHIP

STAMFORD, CONN. e RIYADH, SAUDI ARABIA, 4 novembre, 2019 – In seguito allo storico evento Crown Jewel svoltosi a Riyadh, la WWE (NYSE: WWE) e la Saudi General Entertainment Authority (GEA) hanno ampliato la loro partnership per gli eventi live fino al 2027 al fine di includere un secondo evento annuale su larga scala. La WWE e la GEA inoltre continueranno a lavorare per la realizzazione di un accordo relativo ai media nel Medio Oriente e Nord Africa.

Questa partnership a lungo termine dimostra l'impegno di WWE e GEA nel portare lo sports entertainment nella regione e il supporto alla “Saudi Vision 2030” (Piano per ridurre la dipendenza dell'Arabia Saudita dal petrolio, diversificare la sua economia e sviluppare settori di servizio pubblico come sanità, istruzione, infrastrutture, attività ricreative e turismo).

Con tale annuncio la WWE conferma quindi che, per i prossimi otto anni, continueranno ad organizzare due eventi annuali in Arabia Saudita, cosa che era stata messa in dubbio dal co-presidente della WWE George Barrios nel corso della conferenza dello scorso giovedì con gli investitori.
Sarà interessante attendere ora le reazioni delle superstar della compagnia a questa notizia, dato che molti di loro avevano espresso negli ultimi giorni la propria volontà nel non tornare più in Arabia Saudita dopo quanto accaduto.

Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter.
15,941FansLike
2,605FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati