Will Ospreay e il ritorno “da campione” in NJPW

Nella notte di ieri la NJPW è andata in scena con il PPV Resurgence presso il Los Angeles Coliseum.

Nell’evento hanno presenziato Jon Moxley proveniente dalla AEW, Good Brothers e Moose provenienti da Impact Wrestling e altri atleti sotto contratto con la NJPW di cui, gran parte di essi, esclusive per il programma americano Strong.

Durante l’evento ha inaspettatamente fatto il suo ritorno Will Ospreay.

L’ex campione mondiale IWGP era assente dagli schermi dal mese di maggio quando, a causa di un infortunio al collo dopo la difesa titolata contro Takagi che lo costrinse ad allontanarsi dai ring per un determinato periodo, venne privato del titolo mondiale.

La stessa cintura venne poi vinta proprio da Shingo in quel di Dominion ed è stata elemento di discussione nel promo dell’inglese.

Will ha infatti esposto tutta la sua rabbia (ovviamente in chiave storyline) nei confronti della compagnia.

Secondo lui, la federazione non ha supportato l’atleta nonostante lui si sia infortunato per essa. Al contrario, sempre a detta di Will, di quanto fatto con Jon Moxley nel 2020 quando, a causa della pandemia, fu costretto a non presentarsi in Giappone e quindi a non poter difendere l’IWGP US Championship per un anno circa.

“The Aerial Assassin” ha inoltre annunciato di non prendere parte al G1 Climax per poi mostrare il suo titolo IWGP dichiarando di essere l’unico vero campione della NJPW dato che non ha mai perso quel titolo e che difenderà la cintura in ogni dove contro chiunque.

Di seguito potete recuperare un estratto proveniente dall’NJPW World, con l’intero segmento che ha coinvolto Will Ospreay.

Aldo Fiadone
Newser ed editorialista per Tuttowrestling.com dal 2015; Founder e conduttore del podcast Pro Wrestling Culture; Dal 1999 amante di Sting e le sue gesta.
15,941FansLike
2,596FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati