Un ente statale americano sconsiglia eventi con assembramenti

Nella giornata di domenica, il CDC (Centre Disease Control, un ente Federale Americano che si occupa della salute pubblica) ha diramato nuove raccomandazioni in merito a come fronteggiare l'emergenza legata al coronavirus.

Tra le suddette raccomandazioni, come riportato dall'account twitter di FOX 13 Tampa Bay, c'è anche quella di evitare, per le prossime otto settimane, eventi con una partecipazione superiore alle cinquanta persone, condizione nella quale rientrerebbero ovviamente sia Wrestlemania sia tutti gli show ad essa collegati, della WWE e delle varie altre Federazioni.

A differenza di quanto erroneamente riportato da altre fonti, quella del CDC è una mera raccomandazione, non un divieto in senso stretto. Tuttavia è tutt'altro che da escludere che, proprio in virtù della suddetta raccomandazione, le autorità locali possano invece vietare esplicitamente lo svolgimento di queste manifestazioni; pertanto confermiamo ancora una volta come la disputa di Wrestlemania, quantomeno nella data prevista e con la normale presenza del pubblico, è a fortissimo rischio

https://twitter.com/status/status/1239335643668504582

15,941FansLike
2,599FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati