Tapings di Impact Wrestling del 23/02/12

Quello che segue è un breve riassunto della puntata di Impact Wrestling registrata tra lunedì e martedì sera e che verrà mandata in onda giovedì 23 febbraio. Chiunque non voglia anticipazioni è pregato di non andare avanti con la lettura.

Il giocatore dei New York Giants Brandon Jacobs arriva sul ring, dicendo che Bully Ray avrebbe dovuto pensarci due volte prima di sputargli in faccia. Ray raggiunge il ring, invitando Jacobs a calmarsi. Ray afferma che loro due hanno molto in comune, sono entrambi dei campioni e sono collegati a New York, in quanto Jacobs gioca in quella città, mentre Bully Ray proviene da là. La folla inizia quindi ad inneggiare Jacobs, con Ray che chiede loro il perchè di tale approvazione nei confronti di questo giocatore. Ray conclude dicendo che gli piacerebbe picchiare uno che ha vinto il Super Bowl, ma non sprecherà il suo tempo con una persona che nel Super Bowl ha guadagnato solo 59 yards. Jacobs, arrabbiato, insegue quindi Bully Ray fino nel backstage.

Bobby Roode raggiunge il ring, sottolineando come Sting abbia affermato sul suo account Twitter di essere ormai finito. Roode si rivolge poi ai fan, dicendo loro che potranno dargli il loro addio più tardi, affermando poi che costringere Sting al ritiro non è soltanto il più bel traguardo della sua intera carriera, ma della sua vita.

Samoa Joe & Magnus sconfiggono Matt Morgan & Crimson, conservando i TNA Tag Team Titles, in seguito ad un colpo accidentale di Crimson ai danni di Morgan. Dopo il match, Crimson e Morgan hanno iniziato a litigare, con Crimson che ha poi abbandonato il ring.

Zema Ion sconfigge Alex Shelley con la Bible Black, dopo averlo accecato con lo spray per i capelli. Durante il match, Austin Aries era presente a bordo ring.

Gail Kim sconfigge ODB (con Eric Young al suo angolo) con la Eat Defeat, in un non-title match. Dopo il match, Madison arriva sul ring per celebrare con Gail la sua vittoria, ma Gail si rifiuta di festeggiare con lei.

AJ Styles sconfigge Robbie E (con Robbie T al suo angolo) via DQ, quando Kazarian ha fatto cadere Styles dall'apron ring. Kazarian era accompagnato da Christopher Daniels.

Sting arriva sul ring, affermando che siccome questo lavoro è troppo duro per lui, si dimette. Viene quindi raggiunto da Bobby Roode, affermando che non poteva mancare in questo momento. Sting però dice a Roode che lui lo ha aiutato a svegliarsi ed a sentirsi di nuovo vivo, che si rimetterà i suoi stivali, la sua tenuta e la pittura facciale, aggiungendo che a Victory Road lo prenderà a calci. Roode tenta quindi di colpire Sting con un low blow, ma quest'ultimo blocca il colpo e colpisce a sua volta Roode con un low blow. Sting infine invita Roode a prepararsi per Victory Road.

James Storm & Jeff Hardy (con Brandon Jacobs al loro angolo) sconfiggono Bully Ray & Kurt Angle in un No Disqualification match, quando Storm ha schienato Bully Ray dopo che Jacobs lo ha schiantato attraverso un tavolo con una chokeslam.

15,941FansLike
2,599FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati