Sting era insoddisfatto del suo stint in WWE

Durante l’ultima puntata di Dynamite, uno speciale denominato Winter Is Coming, Sting ha debuttato in AEW in quello che è probabilmente l’avvenimento più sorprendente dell’anno nel mondo del wrestling.

Secondo un report esclusivo di WrestleTalk, riportato poco fa anche da Fightful, la principale motivazione dietro l’approdo dell’ex icona della WCW in AEW sarebbe da ricercarsi nell’insoddisfazione verso il suo periodo in WWE. Sting avrebbe voluto di meglio rispetto a quanto fatto alla corte di Vince McMahon e vorrebbe quindi finire la sua carriera con qualcosa che secondo lui possa rendere più felici i fan. La WWE è stata molto criticata per non aver bookato il dream match tra Sting e Undertaker, un match sognato anche da The Icon.

L’addio di Sting alla WWE era avvenuto un mese fa, con la rimozione del suo merchandise dal sito della WWE, e subito erano saltati fuori rumor che davano per certo il suo debutto per la AEW a Full Gear, poi non avvenuto. In WWE Sting ha combattuto tre match, perdendo contro Triple H a WrestleMania 31 e Seth Rollins a Night Of Champions 2015. La sua unica vittoria a Raw, una sottomisisone ai danni di Rollins in coppia con John Cena.

14,923FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati