Sonya Deville parla del suo coming out

Durante il suo intervento come ospite del programma Acting Class Weekly with Sean Whalen, Daria Berenato – ossia Sonya Deville – ha parlato dei sui trascorsi nel realizzare di essere lesbica e di come la cosa sia venuta fuori nel suo ambiente familiare. Nell'intervista – che trovate qui al minuto dell'estratto riportato sotto – Deville ha poi anche detto che probabilmente il tenere nascosto per tanto tempo il suo orientamento sessuale l'ha portata a diventare una lottatrice e una performer.

“Sapevo che [mia madre] mi avrebbe supportata. Ho passato così tanto tempo a negarlo a me stessa a causa del tipo di ambiente in cui sono cresciuta. Non era comune. Non sapevo che quelle cose fossero “gay”. Penso di aver avuto un'amica al liceo che era gay ma non lo disse mai apertamente. Era solo come se tutti lo sapessi e basta. Credo che fosse ritenuto poco confortevole dirlo apertamente. Ed ero così, anche io ero in una fase di rifiuto. Mi dicevo: Io non sono gay, vero?” E penso che ci fosse anche il fatto che non sono il classico esempio di stereotipo di una donna lesbica, di come dovrebbe essere nell'immaginario o di come dovrebbe comportarsi. Ero solo una ragazza da cui nessuno se lo aspettava. Forse se avessi avuto qualcuno che mi dicesse: “Sei forse gay?”, io avrei risposto di sì. Capisci che intendo? L'opportunità arrivò quando avevo circa 17 anni ed ero in Florida, mi ero appena diplomata. Un'amica di mia madre mi disse: “Dolcezza, credo che tu sia gay”. E io risposto solamente: “Sì, lo sono”. Fu come se nel momento stesso in cui qualcuno lo stava dicendo ad alta voce di fronte a me, mi stesse anche dando il permesso. Continuavo a dirmelo: “Sì, sì, lo sono”. Ma fino a quel momento nessuno lo aveva mai detto. Non l'avevo mai pienamente realizzato credo, ogni volta mi dicevo: “Sono uscita con dei ragazzi per tutta la mia vita” ma era come se avessi questo tarlo nella testa, qualcosa che non riuscissi bene a mettere a fuoco”.

Alla domanda se il fatto di essere rimasta nascosta l'abbia portata ad avvicinarsi al mondo della recitazione e del wrestling, Deville ha risposto: “Al 100%. Al 100% ed è qualcosa che ho iniziato a realizzare soltanto di recente. A pensarci bene, penso che abbia parecchio senso, guardandomi indietro ora”.

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
14,815FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

Importanti ex wrestler e Hall of Famer sono apparsi nel ThunderDome a SmackDown

Durante l'ultima puntata di SmackDown importanti ex wrestler e Hall of Famer hanno fatto la loro apparizione nel ThunderDome.

Paul Heyman parla del futuro di Ronda Rousey in WWE

Le parole di Paul Heyman sul New York Times lasciano sognare il WWE Universe che ora inizia a sognare un ritorno clamoroso.

Preview di Friday Night SmackDown: stanotte la Season Premiere

Preview della Season Premiere di SmackDown, per la quale oltre al ritorno di Daniel Bryan sono stati annunciati anche due match titolati.

Cancellato definitivamente Raw Underground?

Secondo Dave Meltzer la WWE avrebbe preso la decisione di cancellare definitivamente Raw Underground, il segmento MMA oriented con a capo Shane McMahon

Articoli Correlati