Roman Reigns parla della sua vittoria contro Taker

Roman Reigns ha partecipato al podcast Inside The Ropes, di seguito scopriamo cosa ha detto l'ex tre volte campione WWE riguardo la sua vittoria contro The Undertaker:

“Si è trattato di un grande onore. Abbiamo un'intera nuova generazione qui. Abbiamo una generazione di giovani talenti che si stanno facendo strada ed arriveremo ad punto in cui solo pochi di noi potranno dire di essere stati nel ring con John Cena, con Randy Orton, con Undertaker, con Shawn Michaels, con Kurt Angle, con Triple H. Ci sono molti giovani ragazzi che non potranno mai avere quell'esperienza e che non avranno mai la possibilità di imparare stando nel ring con gente del genere.”

Riguardo la responsabilità che ha dopo non solo aver battuto la leggenda, ma anche l'aver accettato la torcia di futuro della WWE:

“Stando nel ring con Undertaker, ho sentito il rispetto per il business da parte sua. Sono stato in grado di sentire quella responsabilità ed anche di sentire quel peso che lo lasciava. È stata una bella cosa, ma che mi ha anche dato dei pensieri. Nelle occasioni in cui ho lottato con queste leggende si poteva vedere una specie di sollievo sulle loro facce dopo il match. Finalmente potevano prendere fiato per una volta. E per me, questa è una grande responsabilità.”

Sul fatto che il Big Dog sia abituato a reazioni ostili da parte dei fan:

“Mi piace sfruttare qualunque reazione mi diano. Ogni notte rifletto sulle carte che mi vengono date e gioco con esse.”

Sul suo personaggio unico, che va oltre le classiche etichette di face ed heel:

“Non lo dico più molto spesso, ma è sempre vero: non sono un bravo ragazzo, non sono un cattivo ragazzo. Io sono IL ragazzo. È per questo che penso di aver fatto tanti progressi tanto in fretta e sono diventato un veterano nel ring, perché ho sentito tutte queste reazioni, ho dovuto imparare da esse ogni notte. Non si tratta solo di WrestleMania o SummerSlam o uno di questi grandi PPV, ma anche delle città più piccole davanti a 2000, 3000, 4000 piuttosto che a 101000 persone.

Malgrado le reazioni positive o negative, Reigns spera un giorno di poter avere l'ammirazione dei fan che ha avuto Undertaker:

“Lui ha sfruttato le sue possibilità, ha ottenuto l'attenzione ed il rispetto, e la gente lo apprezza. Io spero soltanto che un giorno sarò a quel livello.”

Davide Palmieri
Aprile del 2005, Italia 1, Fatal-4 Way Match tra JBL, Kurt Angle, Booker T e Big Show. Quest'ultimo colosso mi impressiona da subito, ed ancora di più mi impressiona che i tre nemici debbano allearsi per metterlo fuori gioco, scaraventando su un tavolo. L'inizio di un amore travagliato col wrestling che dura ancora oggi. Sono un newsboard di TuttoWrestling ed in precedenza editorialista riguardo Impact Wrestling.
14,979FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati