Polemiche per i tweet di Tony Khan sui problemi meteo a Wrestlemania

Il presidente, amministratore delegato, direttore generale e capo del creative team della AEW Tony Khan ha scritto su Twitter alcuni messaggi, che sono stati inevitabilmente collegati ai problemi meteorologici che la WWE ha dovuto fronteggiare nel corso della prima serata di Wrestlemania. Messaggi che hanno fgenerato in rete diverse reazioni polemiche.

Come sappiamo, WrestleMania è iniziato con circa 30 minuti di ritardo a causa del maltempo a Tampa Bay. I fan sono stati costretti a lasciare i posti e trovare riparo sia prima dello show che proprio all’inizio dello stesso, costringendo come detto la WWE a ritardare l’inizio.

Khan ha twittato poco dopo l’inizio dello spettacolo e ha ricordato come la AEW abbia dovuto affrontare il maltempo durante l’edizione dell’11 novembre di Dynamite su TNT.

“Il nostro approccio sicuro”

Mercoledì 11 novembre, pioveva lateralmente, il nostro ring è rialzato e non è stato influenzato, ma ho visto che i tappetini a bordo ring erano scivolosi e pericolosi“, ha scritto Khan. “A 10 minuti dall’inizio dello spettacolo ho avuto un’idea, stendere un tappeto a bordo ring. E mi sono ricordato che avevamo un tappeto rosso. Ha completamente risolto il problema.”

“La troupe ha tagliato il tappeto rosso e lo stava ancora posando alle 20:02 quando è iniziato lo spettacolo dal vivo. l primo match è stato Brian Cage vs. Matt Sydal. Ho chiesto a Taz di uscire e fare un promo di apertura in modo da poterlo riprendere da vicino mentre la troupe stava posando il tappeto. “

Khan ha continuato e ha chiarito che non stava trollando la WWE, ma solo offrendo un’idea che ha aiutato AEW a uscire quella notte.

“Inoltre non sto trollando nessuno, penso solo che sia un approccio sicuro che ho pensato valesse la pena menzionare“, ha scritto. “Mi è venuto in mente anche all’ultimo minuto, e se non l’avessi fatto avrebbe influenzato enormemente gli incontri di quella sera. In più ha potenzialmente ha impedito il verificarsi di alcuni infortuni“.

Due casi differenti

Le sue parole hanno ovviamente generato risposte piccate di qualche fan, che lo ha accusato di fare esattamente il contrario di quanto dichiarato, ovvero trollare.

Una precisazione importante che ci sentiamo di fare è che sicuramente la WWE ha ritardato così a lungo lo show per cause diverse. Una volta ricevuto l’avviso di condizioni meteorologiche particolarmente avverse, infatti, la presenza del pubblico ed il proseguimento dello show sono materialmente impediti dalle normative americane. La Compagnia non ha avuto altra scelta che chiedere nuovamente ai fan di lasciare i propri posti ed attendere in un’area riparata dello stadio, per poi iniziare materialmente lo show ad allarme cessato.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore
15,658FansLike
2,635FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati