Nick Aldis: “Ecco perchè non vedo di buon occhio Bruce Prichard”

In un recente episodio del suo podcast Keepin’ It 100, Konnan ha ospitato il campione NWA Nick Aldis, che ha approfondito le ragioni della sua pessima relazione con Bruce Prichard, uno dei più famosi bracci destri di Vince McMahon ma anche ex dirigente della TNA quando Aldis lottava nella compagnia come Magnus.

“Diceva che giocavo a fare il wrestler” ha ricordato l’inglese, “questa è la cosa che mi fa inca**are. Era quando stavo lavorando ad Impact per un match con Alberto Del Rio. Avevo abbandonato Impact in realtà, ma ero tornato per lavorare con Alberto, e Bruce fa ‘non ha l’it factor’. Se avesse parlato di Magnus ok, ma Conrad Thompson gli chiese un parere sul mio lavoro in NWA e lui se ne uscì dicendo che giocavo a fare il wrestler, ma il fatto è che primo non aveva visto nulla delle mie performance in NWA, secondo stava solo cercando di rovinare la mia reputazione. Ha fatto di tutto f*ttere il mio valore nel business.”

Aldis ha ricordato come fosse stato Prichard il primo ad occuparsi del suo rinnovo in TNA, affermando “cercò di offrirmi lo stesso contratto che avevo all’epoca per i tre anni successivi, come se il mio valore non potesse aumentare in tre anni. Avevo 25 anni e gli dissi ‘quindi pensi che a 28 anni varrò lo stesso di quanto valgo ora? Allora perchè ca**o dovrei restare qui?’. Quindi andai dritto da Dixie Carter, ma lei non ne sapeva nulla.” L’ex campione TNA poi ha anche accusato Bruce Prichard di “seppellire chiunque non fosse ex WWE, li faceva jobbare e li bookava come dei cogl***i.”

Tornando a Dixie, Nick Aldis ha dichiarato che “si può dire quello che si vuole su di lei, ma il problema della TNA era che c’erano troppi dirigenti che facevano quello che volevano e lei non lo sapeva se non alla fine.”

“Le parlai del mio contratto e lei non ne era a conoscenza, quindi per finire ad occuparsi del rinnovo fu Scott D’Amore. Una volta rimosso dalle trattative, Bruce mi accusò di ‘essere corso a piangere dalla mamma’, penso perchè Dixie è una donna. Parliamo dello stesso Bruce che dice ‘quando le cose vanno male bisogna andare a parlare direttamente con Vince McMahon’, poi però se la prese con me per aver parlato con Dixie. Alla fine ero tipo ‘fan*ulo quel tipo’ ed il fatto che gli sia stato tolto potere in merito al mio rinnovo gli da ancora fastidio.”

15,947FansLike
2,611FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati