MVP ha saltato Crown Jewel per evitare problemi in Arabia

Le trasferte della WWE in Arabia Saudita, come in occasione della serata di ieri per Crown Jewel, sono da sempre state caratterizzate da alcune assenze. Nel pieno rispetto delle proprie ragioni ideologiche, infatti, la WWE consente a tutti quegli atleti che non se la sentano di lottare in un paese come l’Arabia, con tutti i suoi limiti in termini di rispetto dei diritti fondamentali, di saltare lo show.

Nel caso di MVP, tuttavia, la sua assenza a Crown Jewel sarebbe motivata dalla vera e propria necessità di evitare possibili guai una volta raggiunta l’Arabia Stessa.

Un potenziale crimine

Per “coprire” l’assenza di MVP, nel corso dell’ultima puntata di Smackdown Braun Strowman lo ha messo Ko eseguendo su di lui la sua classica powerslam.

Ufficialmente messo fuori combattimento nelle storyline, nella realtà MVP avrebbe evitato la trasferta perchè, secondo quanto riferito da Fightful, avrebbe rischiato una possibile incriminazione. Egli infatti sarebbe un ex musulmano diventato ateo progressivamente nel tempo, un comportamento che in Arabia Saudita è punibile. La scelta di restare a casa, dunque, sarebbe motivata dall’evitare qualsiasi potenziale problema legato a questa sua personale scelta religiosa.

E’ dunque estremamente probabile che MVP riprenderà il suo abituale ruolo al fianco di Omos già dalle prossime puntate degli show televisivi, che ovviamente torneranno a tenersi negli Stati Uniti.

Andrea De Angelis
Andrea De Angelis
Appassionato di Wrestling da diversi anni, tra i suoi preferiti Undertaker, The Rock e Kurt Angle. Cura la sezione notizie del sito
15,941FansLike
2,698FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati