La WWE messa sotto indagine dallo Stato del Connecticut

Il Connecticut Post riporta che lo Stato del Connecticut ha avviato una indagine sulla WWE. In particolare, lo Stato vuole capire se i lavoratori che la WWE impiega come “liberi professionisti” in realtà sono dei dipendenti. Il portavoce della WWE Robert Zimmerman ha commentato la decisione chiarendo che “la WWE ha sempre rispettato la legge. Fino alle elezioni in corso (riferendosi al coinvolgimento di Linda McMahon nella corsa per il Senato) la WWE non è mai stata multata nè messa sotto investigazione per i motivi addotti dallo Stato del Connecticut. La WWE rivede costantemente i suoi contratti per rispettare le leggi sull'impiego, che cambiano in continuazione.”

Michele M. Ippolitohttp://www.tuttowrestling.com
Ha cominciato a scrivere su TuttoWrestling nel 1998, dove, negli anni, si è occupato di un po' di tutto. Dal 2009, ininterrottamente, è autore del TW Risponde, la rubrica più antica, più letta ed amata del wrestling web italiano. Quando fu creata la prima newsboard di wrestling in Italia, lui era lì, a tradurre e scrivere notizie per gli internauti del nostro Paese.
15,941FansLike
2,607FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati