La WWE fornisce alcune spiegazioni ai wrestler sulle third party applications

Nella giornata di ieri, prima dell’inizio di Monday Night Raw, la WWE ha tenuto un incontro nel backstage con le proprie superstar. Oggetto della discussione sono state le third party applications, sulle quali sono stati chiariti alcuni punti dopo il problema recentemente emerso.

La compagnia, come riportato da Dave Meltzer, ha riferito agli atleti che potranno mantenere attivi sia i propri account Twitch che i canali YouTube, a condizione però che usino i loro veri nomi e non i ring name WWE. Dovranno inoltre informare la WWE degli account dove utilizzeranno i loro nomi reali.

Non è stato ben chiarito invece ciò che non sarà permesso, con il discorso rimasto molto vago, ma si ritiene che Cameo sarà una delle piattaforme vietate alle superstar.

Naturalmente continueremo ad informarvi sulla vicenda delle third party applications in caso di ulteriori aggiornamenti.

Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter.
15,656FansLike
2,630FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati