Vince McMahon contro le “third party applications”

Stando ad un report dei colleghi di Wrestling Inc., Vince McMahon avrebbe avuto negli scorsi giorni un meeting con i propri lottatori. Tema dell’incontro, il loro utilizzo delle “third party applications” con cui monetizzano l’engagement dei propri fan. Secondo il Chairman, i lottatori, aumentando i loro introiti al di fuori dell’ambiente WWE, rischiano di danneggiare il brand stesso. E, di conseguenza, è pronto a vietare tale pratica ai suoi lottatori.

Cosa sono le “third party” applications

Con il termine “third party applications” si intendono tutte quelle piattaforme social come Twitch, TikTok, Cameo e YouTube. Sebbene McMahon non le abbia specificamente nominate, il riferimento pare evidente. Molti wrestler hanno aperto profili su queste app o hanno intensificato il loro utilizzo da quando è cominciata l’emergenza COVID-19. Per rimanere vicini ai loro supporter, sicuramente, ma anche per recuperare introiti vista l’assenza degli house show che aumentavano la loro parcella a fine mese.

La WWE possiede i diritti legali su nomi e personaggi

Vince McMahon avrebbe dunque avvisato i propri dipendenti che la WWE detiene i diritti dei nomi e della reputazione dei personaggi che deriva, per forza, dai prodotti televisivi. Secondo il Chairman, alcuni contenuti condivisi dalle Superstar, danneggerebbero la reputazione della compagnia. Anche in questo caso, non ha fatto nomi ma la questione potrebbe avere nuovi aggiornamenti in vista delle prossime trasmissioni e dei prossimi meeting. Da ricordare come molte Superstar abbiano aperti e siano molto attive su diverse piattaforme. In primis, Xavier Woods (UpUpDownDown), Adam Cole (Twitch), Lana (TikTok), per nominarne alcuni.

Il tutto si situa in un contesto nel quale è attivo un format di successo come Being The Elite (al link, l’episodio #200 dello show). Ne ha parlato anche Matt Cardona.

La reazione dei wrestler

Stando a Wrestling Inc., i wrestler sarebbero rimasti confusi da questa nuova regola, soprattutto data la vaghezza delle motivazioni. Alcuni, avrebbero manifestato anche dissenso e rabbia per una decisione che, giocoforza, li costringerà a chiudere dei profili magari appena aperti. Oltretutto, portati avanti durante il loro tempo libero. Il nuovo regolamento, salvo smentite, dovrebbe entrare in vigore a partire dal prossimo 2 Ottobre. Vi invitiamo a rimanere sulla nostra newsboard per eventuali aggiornamenti.

Marco Ghironi
Rimasi estasiato quando, da bambino, girai per caso canale e mi imbattei in questo tizio con la maschera strana che sconfiggeva un energumeno esageratamente più grosso di lui. Almeno 15 anni più tardi, cerco settimanalmente di seguire anche lo show secondario di una qualsiasi federazione di wrestling polacca. Nel mentre, condivido pensieri, opinioni e notizie qui su Tuttowrestling, fondendo le mie anime di giornalista e fan sfegatato.
14,791FansLike
2,616FollowersFollow

Ultime Notizie

La Retribution risponde a CM Punk

La Retribution risponde a CM Punk, dopo il messaggio ironico che l'ex wrestler aveva scritto dopo il loro debutto in quel di Raw

Aggiornamento sulle condizioni di Charlotte Flair

Charlotte Flair ha fornito indirettamente un aggiornamento sulle sue attuali condizioni, in vista del suo - si spera imminente- rientro sul ring.

Jon Moxley difenderà l’AEW World title oggi a Dynamite

Annunciato un importante cambio alla card di Dynamite: questa notte Jon Moxley difenderà l'AEW World Championship contro Eddie Kingston.

Lance Archer positivo al COVID-19

Il #1 contender al titolo mondiale della AEW Lance Archer ha comunicato su Twitter di essere risultato positivo al COVID-19.

Articoli Correlati