La WWE e la NJPW hanno discusso di una possibile collaborazione esclusiva

Quella emersa in giornata sulla Wrestling Observer Newsletter, nel caso in cui si verificasse, sarebbe senza alcun ombra di dubbio la più grande notizia del 2021 nel mondo del pro wrestling.

Secondo quanto riportato da Dave Meltzer nell’odierna edizione della Newsletter, il Presidente della WWE Nick Khan ha parlato con la New Japan Pro Wrestling della possibilità che la WWE diventi la partner esclusiva, negli Stati Uniti, della compagnia giapponese. Questi contatti risalirebbero a marzo o ad inizio aprile, ma non si sa a che punto siano attualmente le due parti.

Nel caso si giungesse ad un accordo, avrebbe inizio uno scambio di talenti tra due delle maggiori compagnie di wrestling al mondo. Si aprirebbe così uno scenario inimmaginabile fino a poco tempo fa. In questo modo ci sarebbe la possibilità di vedere le top star della WWE lottare in NJPW e viceversa.

Si tratterebbe di una collaborazione storica, in quanto la WWE finora ha stretto legami solamente con promotion minori. Tra queste si segnalano l’ex EVOLVE, la PROGRESS Wrestling, la wXw e l’ICW, ora tutte sul WWE Network. Inoltre la NJPW, prima dell’inizio della pandemia di COVID-19, era solita lavorare con la Ring of Honor negli Stati Uniti, svolgendo vari eventi assieme. Durante la pandemia però ha iniziato delle collaborazioni anche con la All Elite Wrestling ed Impact Wrestling, mandando nei loro show alcuni atleti. I casi più recenti sono quelli di Yuji Nagata a Dynamite e di Satoshi Kojima ad Impact.

Un accordo esclusivo con la WWE significherebbe, per la NJPW, mettere fine in breve tempo ai rapporti con tutte le altre compagnie negli USA. È difficile immaginare cosa comporterebbe ciò e quali sarebbero le varie reazioni.

Ecco le parole di Dave Meltzer riportate nella Newsletter:

In quella che potrebbe finire per essere tra le più grandi storie di wrestling dell’anno, o una non-storia, in base al risultato finale, Nick Khan è stato in trattative con la New Japan Pro Wrestling per far diventare la WWE il partner esclusivo negli Stati Uniti della compagnia. Al momento la New Japan sta lavorando con la AEW (KENTA, Yuji Nagata, Rocky Romero e Ren Narita, oltre a Jon Moxley che lavora con New Japan Strong) e Impact (Juice Robinson, David Finlay, El Phantasmo e Satoshi Kojima) ed ha avuto una collaborazione con il CMLL e la ROH. Le cose con queste società si sono però rallentate da quando è iniziata la pandemia.

Ovviamente ci sono un milione di domande su un simile accordo, se mai dovesse accadere. Non ci sono ad oggi indicazioni su che punto siano attualmente i colloqui, che risalgono a fine marzo o inizio aprile. Ma questo includerebbe l’invio di talenti da parte della WWE e il permesso alle migliori star della WWE di lavorare in New Japan, nel caso in cui i colloqui andassero a buon fine. Con Nick Khan, l’ex atteggiamento isolazionista della “WWE contro tutti” sta cambiando. L’idea sarebbe che la WWE sia parte del panorama del wrestling e non separata dal panorama del wrestling professionistico. Ovviamente quest’accordo servirebbe anche per tenere la New Japan, che prima della pandemia era la terza compagnia di wrestling più importante al mondo, lontana dal lavorare con altre promotion. Questo potrebbe rafforzare le rivali ma essere al contempo un fattore per la WWE, che mira a mettere sotto contatto gli stessi atleti cercati dalle altre compagnie. Infatti molti di questi wrestler più giovani sono cresciuti guardando la NJPW. Loro, rispetto alla generazione precedente, hanno tra gli obiettivi quello di lavorare per la New Japan, cosa che potrebbe realizzarsi più facilmente firmando con la WWE.”

Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter.
15,770FansLike
2,608FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati