La WWE alza bandiera bianca in una causa legale

Il promoter della Memphis Wrestling Corey Maclin e la WWE hanno trovato un accordo stragiudiziale che ha, di fatto, concluso la causa intentata dal primo alcuni mesi fa. I termini dell'accordo tra le parti non sono stati resi noti.

Maclin aveva denunciato la WWE lo scorso gennaio per aver deciso di non far lottare Jerry Lawler contro Hulk Hogan in un match organizzato dallo stesso Maclin nell'aprile del 2007.

Allora la WWE e Hogan erano in pessimi rapporti e Vince McMahon aveva quindi deciso di sabotare l'incontro, che alla fine si svolse comunque con Paul Wight al posto di Lawler: lo show ottenne 4.000 spettatori paganti.

Secondo Maclin la World Wrestling Entertainment ha violato due articoli di una legge federale, lo Sherman Anti-Trust Act, e McMahon ha usato la sua influenza su altri wrestlers per coinvincerli a non lavorare per lui.

Source: PwInsider

Michele M. Ippolitohttp://www.tuttowrestling.com
Ha cominciato a scrivere su TuttoWrestling nel 1998, dove, negli anni, si è occupato di un po' di tutto. Dal 2009, ininterrottamente, è autore del TW Risponde, la rubrica più antica, più letta ed amata del wrestling web italiano. Quando fu creata la prima newsboard di wrestling in Italia, lui era lì, a tradurre e scrivere notizie per gli internauti del nostro Paese.
15,651FansLike
2,631FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati