Kurt Angle soffre ancora per gli infortuni subiti

Recentemente ospite del podcast TKO, Kurt Angle ha parlato del suo attuale stile di vita e di come esso sia pesantemente condizionato dagli infortuni subiti in carriera.

Ripeterei tutto ciò che ho fatto nella mia carriera? Non lo so. Voglio dire, mi sono fatto parecchio male. Le mie ginocchia, la mia schiena, il mio collo. A volte ci penso e mi chiedo se volessi mai tornare indietro. Perché la mia qualità di vita in questo momento fa schifo. Ho avuto tanti infortuni. Sono stato dipendente dagli antidolorifici che sono riuscito a superare solo sei anni fa. Sai, rimanere pulito e lottare contro ciò che ero è davvero molto difficile.

Angle ha anche ricordato di quando ha conquistato l'oro olimpico ad Atlanta con il collo rotto.

Nessun dottore mi avrebbe dichiarato idoneo a lottare. Alla fine ne trovai uno che mi diede una sola soluzione, iniettarmi 12 dosi di novocaina sul retro del collo per potermi allenare e competere in seguito. Dopo averla iniettata, non sentii il collo per almeno un'ora. Poi andai fuori per lottare ma un'ora dopo il termine dell'attività ero di nuovo in preda al dolore.

Kurt Angle ha lottato il suo ultimo match nella scorsa edizione di WrestleMania, venendo sconfitto da Baron Corbin.

Marco Ghironi
Marco Ghironi
Rimasi estasiato quando, da bambino, girai per caso canale e mi imbattei in questo tizio con la maschera strana che sconfiggeva un energumeno esageratamente più grosso di lui. Almeno 15 anni più tardi, cerco settimanalmente di seguire anche lo show secondario di una qualsiasi federazione di wrestling polacca. Nel mentre, condivido pensieri, opinioni e notizie qui su Tuttowrestling, fondendo le mie anime di giornalista e fan sfegatato.
15,941FansLike
2,628FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati