Kurt Angle: “Il secondo stint di Goldberg è stato bookato alla grande”

In un recente episodio del suo podcast, Kurt Angle si è concentrato sui problemi relativi al primo stint di Bill Goldberg, cosa che lo ha poi portato a parlare di Triple H, principale rivale di Da Man nel 2003.

Angle ha spiegato che il booking di Goldberg nei primi duemila da parte della WWE era sbagliato perchè “la sua gestione in WCW faceva scalpore, e se fai scalpore fai soldi. Le sue vittorie dominanti in pochi minuti lo contraddistinguevano, mentre in WWE doveva andare per un quarto d’ora come tutti gli altri.”

“Mentre quello non era il Goldberg della WCW, il suo match contro Brock Lesnar alle Survivor Series del 2016 ha dato ai fan quello che volevano vedere, il vero Goldberg. Quel match ha destato scalpore proprio come ai vecchi tempi ed è stata assolutamente la decisione migliore.”

Parlando di Triple H, accusato da molti di avere all’epoca ideato i match lunghi di Goldberg per farlo apparire debole ma anche di aver provato a depushare Angle e di avergli addossato la colpa dei fischi ricevuti da John Cena, l’ex GM di Raw ha confessato di “non aver mai sentito di Triple H che ha provato a seppellirmi. Forse il problema è che Cena era presentato come invincibile mentre i fan volevano qualcuno di più vulnerabile, ed invece lui batteva pulito sia me che Triple H.”

“Con Roman hanno fatto la stessa cosa, ed i fan possono essere ribelli a certe cose. Triple H ed io eravamo più famosi, quindi vedere John Cena scalare i vertici ed essere imbattibile anche contro di noi ha fatto storcere il naso a molti, per Cena è stata da subito dura perchè è arrivato al top in fretta.”

15,683FansLike
2,632FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati