Jimmy Snuka arrestato per omicidio

Secondo il Pennsylvania Allentown Morning Call, Jimmy Snuka è stato accusato di “omicidio di terzo grado” (l'equivalente del nostro omicidio colposo – ndr) per la morte della fidanzata Nancy Argentino, avvenuta nel maggio 1983.

Snuka nella giornata del 10 maggio 1983 stava lottando a delle registrazioni televisive dell'allora WWF (la WWE di oggi), e una volta rientrato in albergo asserì di aver trovato la sua fidanzata annaspante e con del liquido giallo che scorreva dal naso e dalla bocca. La ragazza morì il giorno dopo, e l'autopsia rivelò che le cause della morte erano dei traumatici colpi al cervello. Ella inoltre aveva una serie di tagli, elementi che lasciavano ipotizzare che la stessa potesse aver subito delle violenze. Il rapporto investigativo evidenziò la compatibilità delle lesioni subite con dei colpi da uno “stationary object” (traducibile più o meno come oggetto fisso, come ad esempio un mobile- ndr), tuttavia mai nessuno fino ad oggi era stato incriminato di omicidio per il suddetto caso. Snuka ha sempre negato ogni addebito, mantenendo per anni la sua posizione.

Il caso è stato riaperto lo scorso anno, quanto lo stesso giornale ha pubblicato un articolo sul presunto omicidio, articolo che includeva le conclusioni dell'autopsia, che come detto ipotizzava un omicidio. La sorella della vittima, Nancy, ha da anni intrapreso una campagna affinchè Snuka fosse accusato per il delitto, cosa che effettivamente oggi è avvenuta.

Jimmy Snuka oggi ha 72 anni e sta combattendo contro un cancro allo stomaco; per effetto di queste accuse è stato arrestato questa mattina in New Jersey, per poi essere formalmente incriminato e condotto in carcere nel primo pomeriggio. La cauzione è stata fissata a 100 mila dollari.

L'articolo completo è disponibile a questo link.

La WWE ha commentato la notizia dell'arresto in modo estremamente diplomatico:

“La WWE continua ad esprimere la propria solidarietà nei confronti della Famiglia Argentino per la loro tragica perdita. Le vicende legali saranno giudicate esclusivamente dal nostro sistema giudiziario”


Aggiornamento del (2/9/2015)

In una conferenza stampa dedicata tenuta dal procuratore James B. Martin, sono state rivelate nuove informazioni in merito all'arresto di Jimmy Snuka:

La decisione di riaprire il caso (che ricordiamo risale addirittura al 1983) è stata presa dal Grand Jury per una serie di ragioni, tra le quali la più importante sarebbe il cambiamento della versione dei fatti fornita da Snuka, che nella sua autobiografia (peraltro a sua volta pubblicata diversi anni fa- ndr) si è discostato dalla versione fornita negli anni 80 alle autorità. In particolare Snuka avrebbe detto alla polizia di aver spintonato la fidanzata all'esterno della loro camera del motel, la quale sarebbe caduta battendo accidentalmente e violentemente la testa, mentre nell'autobiografia Snuka ha detto che la fidanzata sarebbe scivolata mentre si stava recando al bagno di una stazione di servizio. Altri elementi considerati sarebbero il precedente arresto di Snuka per violenza proprio contro Nancy Argentino ed un riesame del responso dell'autopsia, in particolare sarebbero ben 30 gli elementi nuovi che sarebbero emersi ed avrebbero portato alla riapertura del caso, che sarebbe avvenuta a Luglio per poi portare all'arresto degli ultimi giorni.

La malattia di Snuka, che ricordiamo sta combattendo contro un cancro allo stomaco, sarebbe il principale motivo per il quale la Procura non lo ritiene a rischio di fuga, per questo motivo non sono state prese misure restrittive in merito alla sua possibilità di volare ed il passaporto gli sarebbe stato reso su cauzione.

La procura non cercherà di incriminarlo per omicidio volontario (reato che sarebbe ovviamente ben più grave dell'mocidio colposo – ndr), poichè ritengono di non poter poi portare le prove sufficienti a sostenere questo capo di accusa: l'omicidio di primo grado è volontario e spesso premeditato, mentre quello di terzo grado (che è l'accusa a lui rivolta) può essere frutto anche di circostanze particolari, che potrebbero portare l'autore ad avere un particolare raptus temporaneo o particolari disturbi mentali durante l'omicidio stesso.

Snuka non sarebbe stato tecnicamente arrestato nella sua casa nel New Jersey, bensì (come riportato anche dal famoso giornalista di Wrestling Bill Apter, si sarebbe spontaneamente presentato in compagnia della moglie di fronte alle autorità, abbia ascoltato i capi di accusa senza al momento replicare o intervenire verbalmente, e solo lì sarebbe stato arrestato, con immediata fissazione della cauzione. Snuka sarebbe già a casa al momento con sua moglie.

https://www.youtube.com/v/ofTyfwbVi4E

https://www.youtube.com/v/fnq07O5TrNc

Il Procuratore Martin ha infine ringraziato per la pazienza la famiglia Argentino, rivelando di essere stato contattato dalla stessa nel 2013 e che ciò avrebbe poi condotto ad ordinare la riapertura del caso, ed ha concluso comunicando che Snuka dovrà presenziare all'udienza preliminare prevista per il 21 settembre alle 9:30.

15,941FansLike
2,596FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati