Il Performance Center cambia nome e look per NXT

A partire da TakeOver 31, come vi abbiamo riportato nei giorni scorsi, tutti i futuri show di NXT (con le puntate settimanali che torneranno live) si disputeranno presso il WWE Performance Center di Orlando e non più alla Full Sail Live.

Le novità per il roster giallonero non sono però finite qui: la WWE, come anticipato nel pomeriggio da Justin Barrasso su Sports Illustrated e confermato poco dopo dalla stessa compagnia, ha apportato degli importanti cambiamenti al Performance Center.

In primis si è deciso di modificare il nome della sede, che quando ospiterà gli eventi di NXT verrà chiamata Capitol Wrestling Center. Il nome è un omaggio alla Capitol Wrestling Corporation, fondata da Jess McMahon nel 1953, gestita da Vincent J. McMahon e che funge da precursore della WWE.

La principale novità riguarda però il set del Performance Center: così come accade all’Amway Center per Raw e SmackDown, anche il Capitol Wrestling Center avrà degli schermi attorno al ring per ospitare virtualmente i fan. In aggiunta a questi ultimi, saranno presenti circa 100 spettatori (tra atleti, amici, parenti e veri e propri fan) per assistere dal vivo agli show. La WWE, come specificato nell’articolo, adotterà ovviamente tute le misure di sicurezza necessarie come test per il COVID-19, pod in plexiglass, divisione i gruppi e obbligo di indossare le mascherine.

Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter.
15,941FansLike
2,590FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati