Il cervello di Chris Benoit era gravemente danneggiato

ABC News ha divulgato la notizia che i test svolti da Julian Bailes dello Sport Legacy Institute di Atlanta, in Georgia, sul cranio di Chris Benoit dopo l'omicidio/suicidio hanno rivelato gravi danni al cervello del lottatore, che sembrava quello di un ottantacinquenne malato di Alzheimer.

Bailes ha detto che i danni erano il risultato di varie commozioni cerebrali e traumi subiti. Ovviamente tutto ciò è riconducibile alla carriera del Canadian Crippler, che tra l'altro aveva fatto di una mossa come il Flying Headbutt, una testata dal paletto, uno dei suoi marchi di fabbrica.

Source: Prowrestling.com

14,790FansLike
2,615FollowersFollow

Ultime Notizie

Jon Moxley difenderà l’AEW World title oggi a Dynamite

Annunciato un importante cambio alla card di Dynamite: questa notte Jon Moxley difenderà l'AEW World Championship contro Eddie Kingston.

Lance Archer positivo al COVID-19

Il #1 contender al titolo mondiale della AEW Lance Archer ha comunicato su Twitter di essere risultato positivo al COVID-19.

Annunciato il terzo match della card di NXT TakeOver

Il General Manager di NXT William Regal ha ufficializzato in serata il terzo match titolato della card del prossimo TakeOver.

Risultati della terza giornata del G1 Climax 30

Dopo alcuni giorni di pausa è ripresa questa mattina la trentesima edizione del G1 Climax: ecco i risultati della terza giornata del torneo.

Articoli Correlati