I membri della RETRIBUTION dovranno restare in quarantena per due settimane

Nikki Cross, Nia Jax e Shayna Baszler non sono le uniche superstar del main roster che saranno costrette a rimanere lontano dalle scene per un po’ a causa del COVID-19.

Le tre ragazze, come riportato in precedenza, non hanno preso parte a Clash of Champions poichè sono risultate positive al COVID-19 o sono entrate in contatto con qualche persona risultata positiva e, a causa di ciò, sarebbero rimaste fuori dal pay-per-view per motivi precauzionali.

In molti sono rimasti sorpresi nel non vedere la RETRIBUTION coinvolta in alcun modo nello show e, grazie a Ryan Satin, poco fa è emerso il perchè di questa scelta.

Il giornalista di Pro Wrestling Sheet ha infatti riferito via Twitter che, pur essendo risultati negativi agli ultimi test, tutti e cinque i membri della stable (Dio Maddin, Mercedes Martinez, Mia Yim, Shane Thorne e Dominik Dijakovic) dovranno restare in quarantena per due settimane. Questo poichè sono entrati in contatto con qualcuno che è risultato positivo al COVID-19, con lo staff medico WWE che, una volta appresa la notizia, non ha dato loro il permesso di esibirsi. Per tale motivo i cinque saranno verosibilmente assenti almeno dalle prossime due puntate di Monday Night Raw, inclusa l’odierna post Clash of Champions.

Stefano Tateo
Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter. Non vedo uno show di wrestling da mesi e vivo benissimo così.
15,941FansLike
2,633FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati