Ecco gli assenti “eccellenti” della Royal Rumble

La Royal Rumble è da anni un momento nel quale assistiamo ad una nutrita serie di apparizioni a sorpresa. Dai rientri a valle di un periodo più o meno forzato di assenza, all’apparizione ‘one time only’ di qualche leggenda, la Rumble ha sempre offerto momenti di questo tipo.

Non mancano però anche le sorprese al contrario, ovvero l’assenza all’interno della Rumble stessa di nomi che, con una probabilità più o meno elevata a seconda dei casi, ci si aspettava potessero prendere parte al match. Ecco dunque un elenco, come detto con una probabilità alla vigilia fortemente variabile, di personaggi che hanno saltato questa edizione 2021:

Le assenze nel roster attivo

Una delle assenze principali è stata senza dubbio quella di Keith Lee. Il limitless sta infatti partecipando regolarmente agli show televisivi della WWE, ma non ha preso parte alla Royal Rumble. Con ogni probabilità il motivo è legato alla positività al Covid della sua fidanzata, Mia Yim. Nessuna notizia o anche solo indiscrezione è arrivata in merito alla positività anche dei Keith Lee, ma è ovvio che tenerlo fuori potrebbe essere stata una scelta precauzionale della WWE. In alternativa, ma è uno scenario assai meno probabile, la Federazione potrebbe averlo risparmiato per evitargli una eliminazione alla Rumble, non avendo selezionato lui come vincitore.

Una seconda assenza tra il roster più o meno “attivo” è quella di The Fiend. Bray Wyatt è completamente assente dagli show dopo l’ultimo match contro Randy Orton, ma in molti si aspettavano un suo rientro nel corso della Royal Rumble. Addirittura Wyatt era dato per favorito da alcuni fan sul web. A dispetto delle aspettative, invece, nel corso dell’evento non vi è stata traccia di lui. Alexa Bliss ha invece partecipato alla Royal Rumble femminile; entrata con il numero 27, la sua presenza è durata ben poco ed è risultata particolarmente anonima, ben al di sotto delle aspettative.

Infine, c’è chi ipotizzava un debutto come wrestler attivo di Omos. A paventare questo scenario era stato lo stesso AJ Styels in una intervista. Il gigante, tuttavia, ha preso parte alla Royal Rumble con il suo consueto ruolo, ovvero quello di semplice accompagnatore dello stesso Styles. Questo non gli ha impedito, tuttavia, di mettere a segno ben due eliminazioni.

Le assenze tra i possibili nomi a sorpresa

Circa i possibili ritorni “shock” alla Royal Rumble, è ovviamente mancato all’appello principalmente Brock Lesnar. C’è chi ipotizzava, infatti, un suo ritorno a sorpresa per iniziare, magari anche con una vittoria, la road to Wrestlemania. Non è andata così, ed a quanto pare Lesnar non ha firmato un nuovo accordo con la WWE. Resta ovviamente tutt’altro che impossibile che le parti trovino un accordo in vista di Wrestlemania, ma al momento l’ultima apparizione di The Beast resta la sconfitta subita lo scorso anno contro Drew McIntyre.

Chiudiamo con un veloce riferimento a quei nomi decisamente inverosimili che erano circolati per il web. Voci dalla credibilità praticamente nulla, al punto da non averle nemmeno riferite nelle nostre notizie nelle ultime settimane. Parliamo quindi di CM Punk, che viene accostato alla WWE con una frequenza ormai elevatissima, ma anche di personaggi provenienti da altri sport, come al esempio Conor McGregor o addirittura il calciatore Fernando Torres.

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati