EC3 parla del licenziamento, degli infortuni e del controllo creativo sul personaggio

EC3 è stato intervistato recentemente da Fightful e ha parlato del suo rilascio dalla WWE, di come ha dovuto fronteggiare i traumi che gli hanno procurato diverse commozioni cerebrali e di come adesso voglia avere il controllo del proprio personaggio.

EC3 è stato tra gli atleti rilasciati dalla compagnia di Stamford durante la pandemia di COVID-19. Ecco un estratto dell’intervista in cui racconta come ha reagito al licenziamento.
Non avevo realizzato quanto fossi instabile mentalmente finchè, un giorno, ero nel bel mezzo di una seduta di yoga. Mi chiamò in quel momento Drake Maverick ma io ignorai la chiamata. Un secondo più tardi, ricevetti la telefonata degli uffici della WWE e pensai: “Ecco, lui è stato licenziato e ora tocca a me”. Aveva senso. Insomma, qualcuno doveva rimetterci con il COVID. E quindi mi dissi: “Certo, chiaro. È molto semplice da parte loro mandarmi via, prendo un sacco di soldi per non fare assolutamente nulla”. Allora risposi alla chiamata e ora sono abbastanza sicuro di chi volesse il mio licenziamento. E questa persona era evidentemente impazzita in quel momento. Stava vivendo, probabilmente, la peggior giornata della sua vita perché aveva dovuto tagliare tantissime teste come se niente fosse. Ma va bene. Vai avanti. Grazie. Perché di sicuro io non sarei stato, non fosse avvenuta la pandemia, uno di coloro che avrebbe postato sui social media chiedendo il proprio rilascio. Sarei andato dritto per la mia strada come un uomo e avrei dato il mio meglio. Al 100%. Ma invece la pandemia c’è stata, con tutti i ribaltamenti economici che sarebbero seguiti alle misure di emergenza. Quindi avrei dovuto resistere ancora un pò. Riattaccai il telefono e mi ricordai della prima volta in cui fui licenziato. Ero perso, allora. Mi ricordo che ero in palestra e c’era pure una grande piscina. Ma questa volta, terminai la mia seduta di yoga. Non è come un allenamento  normale, dove devi lavorare d’intensità. La mia mente era calma, mi sentivo bene. Guardai di nuovo il telefono. E vidi che quella stupida app che mi dice l’oroscopo mi aveva appena mandato una notifica che recitava: “Stai per diventare la persona che sei sempre stato destinato a diventare”. A lessi e mi dissi: “Okay, vedremo”.

EC3 racconta anche del suo ultimo periodo in WWE, quando non veniva utilizzato in televisione soprattutto per i suoi problemi con le commozioni cerebrali.
Sì, si può dire che la mia sia una carriera costellata di infortuni. Ernia del disco. Quattro o cinque interventi alle ginocchia. Strappi al bicipite, ai pettorali, semplicemente rimessi a posto per ricominciare a lavorare. Ci sono dolore e lacrime in abbondanza per fare quello che facciamo, tra queste cose c’è anche il prendere colpi alla testa. Quello è l’infortunio peggiore che ho mai patito e quello che mi ha fatto soffrire di più nella fase di recupero.

Infine, EC3 ha parlato anche dell’essere diventato un free agent.
Il 18 luglio 2020 divento ufficialmente free agent (in quanto scade la clausola di non competizione imposta dalla WWE, ndr). La prima cosa che farò sarà un combattimento. Ma, sì, sento un sacco di pressione. Anche un po’ d’ansia, rabbia, oltre a tante idee creative e tante cose da dire. Le lancerò anche sui social media. La gente le apprezzerà o le odierà, ma non mi interessa perché lo farò per me stesso. E sì, porterò tutto questo in giro e in un mondo che ormai deve sottostare alle regole del COVID. Vedremo cosa accadrà.

Ricordiamo come il 18 luglio coincida anche con il PPV di IMPACT Wrestling, Slammiversary, e di come il nome di EC3 sia stato spesso accostato proprio alla promotion di Nashville.

14,771FansLike
2,621FollowersFollow

Ultime Notizie

NXT Super Tuesday II: ascolti dello show in lieve calo

La puntata di NXT Super Tuesday II trasmessa su USA Network due giorni fa, nel cui opener Finn Bàlor è stato decretato...

Nuova ondata di licenziamenti in WWE?

Quello di Gerald Brisco, annunciato poco fa, non sembra essere un caso isolato: sarebbe infatti imminente una nuova ondata di licenziamenti in...

La WWE ha licenziato Gerald Brisco

Con un tweet sul proprio profilo, Gerald Brisco ha annunciato di essere stato licenziato dalla WWE. https://twitter.com/Fgbrisco/status/1304051679835414530

Adam Cole: «Pat McAfee non può fare wrestling full-time»

Dopo il loro ottimo confronto di NXT Takeover:XXX, Adam Cole è tornato a parlare di Pat McAfee. Intervistato recentemente dalla testata Trib...

Articoli Correlati