D-Von Dudley convinse Xavier Woods a lasciare la TNA

Lilian Garcia ha intervistato il prossimo WWE Hall of Hamer D-Von Dudley nel suo podcast Chasing Glory. Ecco cosa ha detto D-Von:

Sull'aiuto che i Dudley Boyz hanno ricevuto da Paul Heyman e Vince McMahon:
“Tutti i promo in cui abbiamo potuto shootare e farlo bene sono merito di “Dr. Frankenstein”. Il Dr. Frankenstein a cui mi sto riferendo è Paul Heyman. Lui era il creatore. Ci piacerebbe dire che Paul Heyman fu colui che ci trovò e ci creò, ma Vince McMahon ci ha modellato fino a farci diventare le Superstar che siamo oggi. Siamo grati ad entrambi, la ECW e Paul Heyman hanno cambiato la faccia del Professional Wrestling ed hanno contribuito a dare il via all'Attitude Era, e poi ovviamente c'è Vince McMahon, il maestro. Lui è lo “Yoda” del Professional Wrestling e dello Sport Entertainment. Non lo dico solo perché lavoro ancora per lui come agente nel backstage, ma perché quando guardi a ciò che ha fatto e che ha portato al Professional Wrestling, che ti piaccia o meno capisci che ha cambiato il Professional Wrestling. Il Pro Wrestling era la cosa di cui non parlavi mai, e se lo facevi era solo in una cerchia ristretta. Ora invece è una delle cose più grandi che ci siano e tutti adorano il Professional Wrestling.”

Su quando consigliò a Xavier Woods, scontento in TNA, di passare alla WWE:
“Xavier Woods era in un'organizzazione (la TNA Wrestling) di cui non sono molto entusiasta. Questa organizzazione lo trattò male, e Xavier mi disse che forse avrebbe avuto una possibilità di andare in WWE, ma che forse non l'avrebbe avuta e che non sapeva cosa fare. Ci siamo seduti e ne abbiamo parlato per circa 40 minuti; fino a questo giorno mi ringrazia per aver fatto quella telefonata, e credo che ai tempi fosse Terry Taylor che aiutava a fare le assunzioni, ma non sono sicuro di chi ne fosse a capo, ma in sostanza lui (Xavier ndr.) mi ringrazia per averlo aiutato a prendere la decisione di andare in WWE. Non sto dicendo che non ci sarebbe stato un New Day senza Xavier Woods, ma ogni talento di quel gruppo vi porta qualcosa, e credo che il successo che tutti e tre hanno ottenuto, col loro carisma e la loro personalità, sia ciò che ha reso il New Day ciò che è oggi. Quindi, sono stato molto felice quando sono tornato in WWE e Woods era lì. Mi ero scordato di questa cosa fino a quando non me l'ha ricordato lui e mi ha detto che io ero stata una delle ragioni per il quale era tornato a fare quella conversazione (che lo portò ad essere assunto ndr.) con la WWE.”

Davide Palmieri
Aprile del 2005, Italia 1, Fatal-4 Way Match tra JBL, Kurt Angle, Booker T e Big Show. Quest'ultimo colosso mi impressiona da subito, ed ancora di più mi impressiona che i tre nemici debbano allearsi per metterlo fuori gioco, scaraventando su un tavolo. L'inizio di un amore travagliato col wrestling che dura ancora oggi. Sono un newsboard di TuttoWrestling ed in precedenza editorialista riguardo Impact Wrestling.
15,654FansLike
2,631FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati