CM Punk apre ad un ritorno sul ring

CM Punk è stato ospite del podcast My Mom's Basement di Barstool Sports, per promuovere il suo ultimo film Girl on the Third Floor. Durante l'intervista, gli è stato chiesto di un'eventuale ritorno sul ring e Punk si è detto apertissimo a questa ipotesi.

Ecco l'estratto dell'intervista:

Alla domanda se sarebbe aperto ad un ritorno sul ring:
“Assolutamente. Per cinque anni mi è sempre stata posta questa domanda. Indipendentemente da ciò che dico, qualsiasi mia risposta si riduce a clickbait e si deforma. Ho visto un sacco di persone che dicevano: “Oh, Punk odia il wrestling.” Niente di tutto ciò è vero. Penso di essere sempre stato aperto. Il mio atteggiamento è sempre stato quello di chi non vede che stia succedendo. Le persone chiedono sempre cosa ci vorrebbe per tornare, e io rispondo che ci vorrebbe un mucchio di soldi, quindi le persone usano la loro immaginazione.

Immagino di essere la balena bianca del professional wrestling. Sono aperto all'idea. Semplicemente non sono stato avvicinato correttamente. Non sto sollecitando nessuno a presentarsi con una dozzina di rose alla mia porta d'ingresso. Anche solo parlarne è un po 'disgustoso e so che è fastidioso. Master P [proprietario di House of Glory Wrestling ndr.] mi ha contattato su Instagram e vuole parlarmi. Non so di cosa si tratti.”

Su WWE e AEW:
“In realtà penso che entrambe le compagnie, WWE e AEW, abbiano sfruttato il fatto che io potessi essere in qualche modo coinvolto per dare corda alla gente. Per far pensare alle persone che tornerò in uno show specifico, in un momento specifico. Ogni volta che viene annunciato un avversario misterioso, il pubblico penserà che è CM Punk. Non c'è niente di sbagliato nel loro tentativo di farlo. Mi hanno mandato un'offerta di seconda mano con un messaggio di testo e io ero tipo “solo offerte reali, per favore.””

Sul provino per WWE Backstage:
“Non ho saputo nulla. Mi è stato detto che la WWE non era coinvolta. Ma chissà. Potrebbe essere il motivo per cui non ho ancora saputo nulla. Ho chiarito loro che, se fossi approdato, non sarei stato lì solo per sparare merda su tutto, perché nessuno vorrebbe vederlo. Il modo in cui mi hanno avvicinato è stato: “Abbiamo Alex Rodriguez per il baseball, Troy Aikman per il football, poi vogliamo te per il wrestling. Sarebbe la tua competenza. Vorremmo che tu fossi l'analista.””

14,520FansLike
2,606FollowersFollow

Ultime Notizie

Anche Dominik Dijakovic è vicino al passaggio nel main roster?

Il vociferato imminente passaggio a Smackdown di Matt Riddle potrebbe non essere l'unico approdo da NXT ad uno dei due bran del...

Anche Nigel McGuinness è in aspettativa forzata

Nigel McGuinness risulta tra i dipendenti della WWE messi in aspettativa forzata a causa dell'emergenza Covid. A confermarlo...

La WWE sta pensando a Samoa Joe come commentatore a tempo pieno?

Come sappiamo, da diverso tempo Samoa Joe sta lavorando al tavolo di commento, in attesa di poter ricevere il via libera per...

Undertaker rivela il suo rapporto non idilliaco con Hulk Hogan

In una recente conversazione con ESPN; Undertaker ha ricordato un momento particolarmente importante della sua carriera, quello della conquista del suo primo...

Articoli Correlati